25 APRILE – OLTRE IL PONTE DI ITALO CALVINO

25 APRILE – OLTRE IL PONTE DI ITALO CALVINO

previsioni-25-aprile-2016-festa-della-liberazione

Oltre il ponte

O ragazza dalle guance di pesca

Ragazza dalle guance d’aurora,

o spero che a narrarti riesca

La mia vita all’età che tu hai ora.

Coprifuoco: la truppa tedesca la città

dominava. Siam pronti.

Chi non vuole chinare la testa

Con noi prenda la strada dei monti.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte

Oltre il ponte ch’è in mano nemica,

Vedevam l’altra riva, la vita.

Tutto il bene del mondo oltre il ponte.

Tutto il male avevamo di fronte.

Tutto il bene avevamo nel cuore.

A vent’anni la vita è oltre il ponte.

Oltre il fuoco comincia l’amore.

Non è detto che fossimo santi,

L’eroismo non è sovrumano.

Corri, abbassati, dài, balza avanti.

Ogni passo che fai non è vano.

Vedevamo a portata di mano,

Dietro il tronco, il cespuglio,

il canneto l’avvenire di un mondo

più umano, più giusto,

più libero e lieto.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte …

Ormai tutti han famiglia, hanno figli.

Che non sanno la storia di ieri. Io son

Solo e passeggio tra i tigli

Con te, cara, che allora non c’eri.

Vorrei che quei nostri pensieri

Quelle nostre speranze d’allora

Rivivessero in quel che tu speri,

ragazza color dell’aurora.

Avevamo vent’anni e oltre il ponte …

Italo Calvino

Annunci

6 Risposte

    1. Grazie,
      ho reso immediatamente leggibile il tuo pensiero, a invito coloro che volessero aprire il post di “dallapartedelprogresso” di farlo, perché ci sono immagini bellissime
      Un grazie di cuore ed un buon 25 aprile.
      Spera.

      Smettere di coltivare il prezioso seme del 25 Aprile, ritenere l’antifascismo ideale superato, non più centrale, e dimenticarsi della fondamentale importanza della resistenza per ottenere la libertà significa lasciare terreno ai neofascismi, ultranazionalismi e razzismi, perchè solo con un ricordo sempre acceso e vivo di ciò che fu si creano le condizioni per portare avanti battaglie che vanno nella giusta direzione e per evitare di ricadere negli stessi gravi errori. Democrazia, libertà e antifascismo sono i tre principali ideali che caratterizzarono la resistenza, su cui nacque il Comitato di Liberazione Nazionale e per cui persero o rischiarono la vita migliaia di partigiani, perciò non possiamo smettere di lottare, nè ora nè mai, per difenderli e abbiamo il compito, per nulla banale, di tramandare quanto rappresenta il 25 Aprile. In nome dei valori sopracitati, il 25 Aprile di quest’anno non potrà che essere dedicato a Giulio Regeni, brutalmente torturato e assassinato per le sue inchieste scomode, che colpivano specifici interessi e poteri.

        1. Grazie a te che ti sei fatto vivo.
          Ciao Spera.

  1. condivisa la poesia e l’articolo grazie

    1. Carissima,
      un dolcissima poesia per ricordare. Grazie di averla condivisa.
      Un abbraccio. Spera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: