PARTITO DEMOCRATICO WEB

PARTITO DEMOCRATICO WEB

pd_bandiera“Si. C’è un ragazzo di 25 anni davanti all’ingresso di Montecitorio, circondato da altri 7-8 giovani”. “E guarda, guarda, c’è anche una ragazza incinta, sembra al nono mese, no no è al nono mese!” “Che impegno civico. Sicuramente sono nuovi eletti grillini”.

Poi scopri che sono alcuni dei neoeletti Pd, come Enzo Lattuca, o Giuditta Pini, o Fausto Raciti, o Elisa Simoni. Gente competente e in gamba, che ha stravinto le primarie. E la gente si stupisce. Forse perché non ha ben capito che cos’è il Partito Democratico.

Annunci

10 Risposte

  1. Dei bravi giovani che saranno inglobati nel vecchio!

    1. Voti alla Camera:
      m5s 8.784.499
      Pd (senza Sel) 8 932,615
      Differenza 148.116 voti a favore del Pd.
      Eppure la grillina Lombardi, continua a ripetere che il m5s alla Camera è il primo partito. Non è vero, dovrebbe informarsi bene anche lei, prima di dire bugie.
      Ma, a quanto pare, hanno impartato presto a barare, la verità non piace e neppure il cambiamento, se questo viene dal Pd.
      Comunque i dati restano e qualcuno se ne accorgerà forse, quando la nuvola della “novità” che sta sopra la testa dei grillini, assomiglierà sempre più alla nuvola di Fantozzi.

  2. Ah! Ah! Ah! Cominciamo bene:
    Senatore Mastrangeli del M5S cerca di far entrare la moglie a mensa Senato. Bloccato dai commessi replica: “Ma non si può fare nulla?”
    ++++++
    Se arrivi al Parlamento in bicicletta, o in metro, o a piedi, non hai fatto nessuna rivoluzione. La rivoluzione la fai quando scrivi le leggi, quando dimostri la tua competenza e quando fai proposte serie per uscire dalla crisi. Ricordalo.

  3. Primo Di Nicola (Camere d’aria blog di Primo Di Nicola)

    Apprezzo i tagli ai costi della politica. Da qualsiasi parte provengano. E ho apprezzato quelli avanzati dal Movimento 5 Stelle, naturalmente. A partire dall’abolizione delle province, cosa ormai quasi fatta in Sicilia, e dalla riduzione delle spese delle Camere.

    Figurarsi dunque la felicità davanti agli annunci di riduzioni degli stipendi dei parlamentari fatti da Grillo. Una felicità trasformatasi però alla fine in una grande sorpresa. La ragione? Il fatto stupefacente che alla prova dei fatti le riduzioni di Grillo riducono a poco o niente.

    Vediamo perché in questo piccolo gioco di numeri.

    Dice Grillo nella campagna #BersaniFallifirmare che «l’indennità parlamentare del “cittadino” portavoce del MoVimento 5 Stelle sarà di 5 mila euro lordi mensili invece di 11.283 euro lordi percepiti da tutti gli altri parlamentari. Il residuo sarà lasciato allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (o di fine mandato)».

    Primo errore: alla Camera dei deputati l’indennità lorda non è di 11.283 euro ma di 10.435,00 euro, mentre al Senato ammonta a 10.385,31. Dettagli? Forse, ma è bene ricordare come stanno le cose a chi quel Parlamento vuole aprirlo come «una scatola di sardine».

    Secondo punto: la proposta di Grillo a 5.000 non innova granché perchè, gà adesso, deputati e senatori della loro indennità lorda iniziale finiscono per incassare alla fine proprio circa 5.000 euro. Il motivo è presto detto.

    Nel caso dei deputati, sull’importo di 10.435 euro lordi dell’indennità vengono operate infatti le ritenute previdenziali (pensione e assegno di fine mandato), assistenziali (assistenza sanitaria integrativa) e fiscali (IRPEF e addizionali regionali e comunali). Il che porta il netto finale appunto a 5.000 circa con una decurtazione ulteriore per i deputati che svolgono un’altra attività lavorativa: per costoro, l’importo netto finale ammonta addirittura a 4.750 euro.

    Aggiunge poi Grillo: «I parlamentari del M5S avranno comunque diritto ad altre voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo».

    In cosa si traduce questa raffica di voci?

    Partiamo dai 5.000 euro dell’indennità “autoridotta”: essendo una cifra lorda, se fosse un qualsiasi stipendio di un qualsiasi lavoratore dipendente, applicando il comune regime Inps e Irpef alla fine si tradurebbe, più o meno, in un netto di circa 37 mila euro che, sempre diviso per le 12 attuali mensilità dell’indennità, significherebbe una busta paga mensile di circa 3.000 euro netti.

    3.000 euro ai quali si sommerebbero (per volontà di Grillo) ogni mese 3.503,11 euro di diaria; 3.690 di rimborso spese per l’esercizio del mandato; 1.331,70 euro per le spese di trasporto e di viaggio (se la distanza per l’aeroporto più vicino è superiore ai 100 chilomentri); 258 per spese telefoniche; più l’importo relativo al trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo che, dovesse essere uguale a quello che ogni mese versavano per esempio nel 2007 gli onorevoli per il loro bistrattati vitalizi, farebbero altri 1006 mensili.

    Morale provvisoria: 3.000+3.503+3.690+1.331+258+1.006= i “cittadini” di M5S intascheranno ogni mese 12.788 euro netti

    cioè appena 995 euro in meno di quello (13.783) che incassano i parlamentari “ladri” e “profittatori” che proprio Grillo vuole mandare a casa.

    Con una piccola differenza, però: che i grillini, zitti zitti, in questo modo si fanno addirittura una doppia pensione. Quella Inps con le trattenute sui 5.000 euro lordi fissati dal leader e l’altra, se lo vogliono, con la “voce” del «trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo» con tanto orgoglio evidenziata dal simpatico Beppe Grillo nella campagna #BersaniFallifirmare

    1. L’indennità parlamentare del cittadino portavoce del MoVimento 5 Stelle sarà di 5 mila euro lordi mensili invece di 11.283 euro lordi percepiti da tutti gli altri parlamentari. Il residuo sarà lasciato allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (o di fine mandato). Non è una novità. Il M5S l’ha già fatto nelle regioni in cui ha partecipato, come la Sicilia. Il risparmio per le casse dello Stato, grazie al M5S, sarà di oltre 12 milioni all’anno. Se ogni parlamentare seguisse l’esempio del M5S il risparmio annuale sarebbe circa 70 milioni, pari a 350 milioni per l’intera legislatura. Rivolgo un appello ai partiti, in particolare al partito con più parlamentari: il Pd. Bersani faccia firmare questo documento ai 468 parlamentari del Pd. I parlamentari che decideranno di autoridursi lo stipendio saranno menzionati sul blog. L’Italia giusta parte da qui. Ci aspettiamo numerose adesioni, almeno superiori a una.

      1. Casaleggio tratta con gli americani esponendo un programma diverso dal programma cinque stelle. un programma degno di Monti e Berlusconi.

        http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/5-stelle-e-strisce-america-loves-casaleggio-52456.htm

        Altro che novità, qui si briga per distruggere tutto il nostro stato sociale (scuola e sanità pubblica). Si continua a distrarre la gente sull’abbassamento dei costi dei parlamentari per mantenere una facciata e per non dire la verità vera che ci sta sotto.
        Perché Casaleggio tratta con l’America? Cosa serve a noi?

  4. Il solito e disgustoso gioco delle tre carte, anche se i cialtroni cambiano di faccia il sistema rimane sempre lo stesso. “Robespierre, dove seiiii?”
    Ciao.

    1. “”I giornalisti prezzolati vicini al M5S dicono che questi nuovi parlamentari hanno una “Funzione di controllo”, nei confronti della politica e dei partiti. Eppure io credevo fossero stati eletti per lavorare, per scrivere leggi, per discutere, per portare avanti le loro idee (chissà quali, non è dato sapere) su economia, lavoro e istruzione. Che triste fine che abbiamo fatto..””
      E’ un commento che ho trovato sulla mia mail. Lo riporto perché lo ritengo appropriato e vero. Tanta illusione e tanta spocchia per il nulla, con tutti i giornalisti al servizio.
      Chissà se se ne accorgono oppure continuano nella loro adorazione per quel nuovo che sa tanto di vecchio?
      Ciao Antonio, un abbraccio.

  5. QUALCUNO HA DETTO CHE I GIOVANI DEL PD SI SONO INGLOBATI NEL VECCHIO, MEGLIO INGLOBARSI NEL VECCHIO E DISCUTERE E MAGARI AVERE DIVERGENZE, MA DISCUTERE. MENTRE I GIOVANI DEL M5S SONO ATOMI, UBBIDISCONO A GRILLO E CASALEGGIO,I QUALI LI STANNO USANDO PER SCOMPAGINARE GLI ALTRI PARTITI,COSTRINGENDOLI A FARE QUELLO CHE VOGLIONO LORO.A MIO AVVISO SOMIGLIA PIù’ AD UNA DITTATURA CHE AD UN MOVIMENTO.DEL RESTO ANCHE IL PDL SE MANCASSE BERLUSCONI LA GALLINA DALLE UOVA D’ORO,SI SCIOGLIEREBBERO COME NEVE AL SOLE.
    CIAO SPERA UN ABBRACCIO LIDIA.

    1. LA LORO UNICA SPERANZA E’ CHE SI FORMI UN PATERACCHIO TRA PD E PDL IN MODO DA POTER CONTINUARE A LANCIARE TUONI E FULMINI ORA ANCHE DALLE PROPRIE SEDIE REDDITIZIE.
      SI SA CHE GRILLO E CASALEGGIO STANNO TRATTANDO CON L’AMERICA PER FAR SI’ CHE L’ITALA SI AMERICANIZZI, IL CHE SIGNIFICA DARE SOSTENERE IL MERCATO E LA FINANZA A DANNO DEL NOSTRO STATO SOCIALE.
      VOGLIONO FARE IN MODO CHE GLI OSPEDALI E LA SCUOLA NON SIANO PIU’ PUBBLICI, MA A SPESE DELLA GENTE. COSì SI POSSONO CURARE BENE SOLO I RICCHI.
      SE IN AMERICA 40 MILIONI DI PERSONE NON HANNO ‘LASSISTENZA SANITARIA, PER COME SIAMO MESSI NOI, SOLO POCHE CENTINAIA DI ITALIANI POTRANNO PAGARSI LE CURE, IL RESTO PUO’ ANCHE MORIRE PRESTO, COSI’ C’E’ PIU’ POSTO PER I RICCHI E MENO TRAFFICO PER LE STRADE.
      STAMANI, QUESTA NOTIZIA, CHE GRILLO E CASALEGGIO TRATTANO CON L’AMERICA MI HA FATTO MOLTO IMBUFALIRE.
      CONOSCO BENE IL SISTEMA SANITARIO AMERICANO E LE SUE INGIUSTIZIE E SO PER CERTO CHE E’ UN SISTEMA CHE NON E’ FATTO PER GLI ITALIANI.
      ANDIAMO VERSO UNA ROVINA TOTALE DEL NOSTRO STATO SOCIALE. TRA L’ALTRO MONTI AVEVA GIA’ COMINCIATO.
      SE E’ QUESTO CHE VOGLIONO I GRILLINI ANCHE I 6 MILIONI DI POVERACCI ITALIANI CHE L’HANNO VOTATO DOVREBBERO FARE UN BEL “MEA CULPA”. CON GRILLO E CASALEGGIO SI CONTINUERA’ LA POLITICA DI MONTI E BERLUSCONI.
      E POI DICONO DI ESSERE LA NOVITA’.
      CIAO LIDIA, UN ABBRACCIO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: