NON METTETEMI ACCANTO… (Alda Merini)

NON METTETEMI ACCANTO… (Alda Merini)

"200908231842 ARCJICDSJPP provenienza CentroDocumentazione 2"

Non mettetemi accanto a chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo,

a chi non sa dire grazie,

a chi non sa più accorgersi di un tramonto.

Chiudo gli occhi.

Mi scosto di un passo.

Sono altro, sono altrove.

(Alda Merini)

Annunci

4 Risposte

  1. Lungi da me criticare i versi di Alda Merini come sempre molto suggestivi, ma In questa circostanza confesso di non condividere quanto esprimono, perché è facile allontanarsi da chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo, però troppe volte quella persona potrebbe essere vittima o violentata da una vita troppo dura e non alza più lo sguardo per non prendere un altro calcio, pertanto a una persona così, per umanità, bisognerebbe essere più che mai vicino.
    Dire grazie e non accorgersi di un tramonto e oggi penso agli abitanti, e in particolare ai bambini, di Madaya in Siria ridotti allo stremo per la fame: che si accorgano di un bel tramonto e chi dovrebbero ringraziare se arriva manciata di riso?
    Ciao Spera.

    1. Carissimo Sileno,
      credo che la poetessa, quando ha scritto questo sfogo, non si riferisse a persone che si lamentano perché ne hanno ragione. Chi sta male, non è in salute, chi ha subito soprusi, chi è stato licenziato senza motivo, o chi ha subito furti è chiaro che si deve lamentare. Con ogni probabilità si riferisce a persone che vedono sempre tutto nero. Il bicchiere sempre mezzo vuoto. Sono pieni di soldi, ma si lamentano che le “cose” costano troppo o che debbono pagarsi l’aspirina.
      E non alzano mai la testa, non hanno cioè mai un respiro di sollievo, come un ringraziare per tutto quello che di buono e bello, invece, hanno.
      Ti confesso che di queste persone ne conosco e so quanto possa essere frustante “averli accanto” in qualsiasi ambiente.
      Dire grazie. Sì sempre anche solo per un sorriso ricevuto da uno sconosciuto, da qualcuno che ti porge la mano, che ti offre il posto a sedere in autobus. Non è tutto dovuto nella vita, molti fanno favori e non ricevono nulla in cambio, neppure un grazie (che non costa niente).
      In queste occasioni che si fa, si chiudono gli occhi e con la mente si va lontano da certe situazioni, se si vuol vivere un po’ più serenamente.
      Ciao Sileno.
      A te un grande grazie, per la tua presenza e un abbraccio in amicizia.
      Spera.

  2. Sempre molto intense le poesie della Merini.mi piacciono molto le sue poesie.anch’io non condivido molto Ha avuto una vita molto dura e forse ….chiudere gli occhi era una maniera per sopravvivere…
    Buona serata: ) rosy

    1. Carissima Rosy,
      I poeti sono straordinari, forse non li comprendiamo mai del tutto, perché il loro mondo e quello della fantasia, della sensibilità, di cogliere cose che a noi, presi dal frenetico quotidiano, dimentichiamo facilmente.
      Ma proviamo un po’ a vivere accanto a persone cosiddette negative. E’ difficile, molto difficile.
      Ricordo per esempio che una volta, in una gita al mare, che doveva essere semplice e gioviale, tra giovani, c’era qualcuno a cui non andava mai bene niente: troppo sole, troppo vento, troppo freddo, troppo mangiare, troppo tutto. Oppure troppo poco di tutto, troppo caro e (per me) troppo noioso.
      Beh! ti assicuro che dalla propria vita queste persone si allontanano, se si vuole sopravvivere.
      Ci si scosta, e come dice la poetessa, si va altrove perchè si è “altro”.
      Ti ringrazio col cuore e un abbraccio.
      Spera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: