Archivi tag: salvini al processo

IL MARTIRE


IL MARTIRE

Farsi processare era il desiderio di Salvini, almeno a parole, e chiedere ai suoi di votargli contro, gli è sembrato un atto di coraggio di un italianissimo personaggio quale lui si definisce.

Fare il salvatore della Patria e contemporaneamente il martire, il suo sogno.

Un enorme possibilità di visibilità e mesi e mesi di pubblicità.

Ma davvero Salvini ha salvato la Patria?

Le centinaia di emigranti erano già sul teritorio italiano, la nave Gregoretti, era naturale che sbarcassero in territorio italiano. Questo doveva fare come Ministro dell’Interno italiano prendendo anche in considerazione il personale italiano della nave.

Invece li ha estradati in altri paesi. Germania, Portogallo, Francia, Lussemburgo e Irlanda, con grande soddisfazione sua e dei suoi.

In aula al Senato ha cominciato a fare l’eroe martire : «Non ho nulla di cui rimproverarmi. Ho difeso i confini del mio Paese e la sicurezza dei miei figli e dei figli degli italiani».

Il discorso sui figli è diventato un mantra. Forse pensava di intenerire il cuore dei cattivi che gli vogliono male?

Il più duro a replicare è il capogruppo Cinque Stelle Gianluca Perilli: «Io i miei figli non li tiro in ballo per questioni di politica. La verità è che Salvini cerca l’ombrello del presidente del Consiglio». Mentre Vito Crimi, sul blog delle stelle, scarica definitivamente l’ex alleato: «Non c’era alcuna necessità di tenere 131 persone per giorni a bordo di una piccola imbarcazione».

In ogni modo alla fine della serata, anche Salvini, una volta incassato lo schiaffo del Senato, guarda già al processo con un filo di inquietudine.

I magistrati decideranno come sembrerà loro opportuno, ma Salvini ha commesso i reati che oggi gli vengono attribuiti. E uno che si è macchiato di reati così gravi, sequestro di persona, può stare in politica?

È chiaro che su questa storia dei migranti, Salvini ha costruito la sua intera carriera politica,  violando ripetutamente la legge.

Ma la sua politica antimigranti è risultata vincente e lo sarà ancora, nonostante i processi e gli atteggiamenti.

(Le notizie le ho raccolte, in parte, da : La Stampa)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: