QUANDO L’IGNORANZA SCAPPA NELLA LEGIONE STRANIERA C’È SPERANZA


QUANDO L’IGNORANZA SCAPPA NELLA LEGIONE STRANIERA C’È SPERANZA

L’argomento è noto.

Un ex pugile, di nome Fabio Tuiach, eletto con la Lega, nel consiglio comunale di Trieste, poi mollato e passato a “Forza Nuova”, allontanato anche da lì, sistemato al “Gruppo Misto”, è scappato nella legione straniera.

Aveva chiesto di intervenire nella discussione in atto al Comune di Trieste, per esprimere il suo diniego alla solidarietà per la Signora Segre, da lui definita “nonnina.

Fin qui, nulla da eccepire, tutto nella norma e tutto in regola, ma lo show di costui è cominciato quando, dopo aver biascicato le prime parole, ha affermato: “Mi sento offeso e da buon cattolico, non posso accettare che la signora Segre, dica che Gesù era ebreo”.

Il presidente in aula non solo ha dovuto placare i mormorii di dissenso, ma anche le risatine di compatimento, per la grande, enorme, cavolata espressa dal Signor Fabio Tuiach.

Dopo la breve interruzione, il presidente ha invitato il politico a continuare.

Tuiach ha ripreso a parlare ma ormai si era incartato al punto che andava avanti a monosillabi, quasi balbettava e ha buttato giù un sorta di argomentazioni incredibili, per sostenere quanto avesse già detto con convinta sicumera: “Per me invece… proprio il figlio di Dio e credo… io mi… io… per me era Dio, per me era Dio e allora mi astengo e non dico altro”.

Ecco appunto, l’unica cosa buona che abbia fatto visto che si era impallato, è stato chiudere subito il suo intervento anche se la frittata era già stata fatta.

Tutto questo è avvenuto circa quindici giorni fa, ora è disponibile il filmato dell’accaduto e a vederlo si commenta da se.

In quali mani ci siamo messi e continuiamo a metterci?

Sono tanti i casi, purtroppo, in cui con la Lega e il m5s, sono scesi in politica soggetti che hanno saputo solo cogliere una buona occasione per sistemarsi a dovere con grande opportunismo.

Ormai sono anni che da personaggi estemporanei e di provenienza molto dubbia, abbiamo ascoltato grossolane sciocchezze, sparate inaudite e cenni storici o di altra natura, campati in aria e proferiti senza un minimo di sapere.

Certo, si può sbagliare, si può subire una dimenticanza, ma sostenere con esondante convinzione, tavanate stratosferiche, è poco rassicurante per chi rappresenti il popolo e poco precise per chi si aspetti un certo grado di cultura generale dai rappresentanti politici.

Tuiach, comunque, ha pensato bene di far dimenticare tutto questo e ha lasciato l’Italia per la Francia di notte, dopo aver dato debita comunicazione dal suo luogo di lavoro. Insomma, una vera e propria fuga, potrebbe anche non tornare mai più.

Speriamo che almeno lì, nella legione straniera, abbia la possibilità di studiare un po’, ma ne dubito che, fra una marcia e l’altra. trovi il tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: