Archivi del giorno: 3 maggio 2019

SALVINI LO SA. E ALLORA È SOLO UN VOLGARE BUGIARDO


SALVINI LO SA. E ALLORA È SOLO UN VOLGARE BUGIARDO

C’è una cosa peggiore che uscire dall’Europa e dall’euro?

Si.

È ricattarla come un maramaldo qualunque, come bullo ubriaco e, profondamente, ignorante.

È quello che fa Salvini quando promette: “se vinco le elezioni l’Europa non ci chiederà l’Iva”.

Falso in ogni sillaba di questa miserabile bugia!

Primo: lui non vincerà le elezioni. Le elezioni europee si vincono o si perdono in Europa: lui, con sovranisti e nazionalisti in Europa, le elezioni le perderà. Vincerà una maggioranza che avrà il suo perno in Macron e Merkel e fatta di popolari, liberali, Verdi europei, Civici e socialisti. I suoi amici le elezioni le perderanno.

Secondo: l’aumento dell’Iva non è una richiesta europea. È una conseguenza della manovra economica sballata, assistenziale e fallimentare del suo governo. L’Iva aumenterà perché la manovra dei gialloverdi si è rivelata un disastro: ha aumentato il deficit e il debito italiani e ha portato l’Italia in recessione tagliando investimenti e aumentando spesa corrente improduttiva, per fare assistenza. Salvini ci prende per fessi

L’Europa non può, per regole precise e non raggirabili da nessuno, evitare che l’Italia compensi, con l’aumento dell’Iva, i vincoli che ha sforato.

Non può.

Anche perché deficit e debito italiano non compensati da crescita, si riverberano su tutte le economie europee.

Nessuno in Europa, nemmeno gli amici di Salvini, potrà consentirci di non compensare con l’Iva i nostri fallimenti, perché farebbe un danno al proprio stesso paese.

Salvini lo sa.

E allora è solo un volgare bugiardo.

25 miliardi di Iva solo nel 2019 saranno la cambiale che pagheremo per la squallida manovra assistenziale ed elettorale di Salvini e Di Maio.

Ora i nodi (Iva) vengono al pettine e le promesse di Salvini sono solo il vaneggiamento di un piazzista di pentole bucate.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: