IL PADRE FONDATORE SILENTE

IL PADRE FONDATORE SILENTE

 

Il fondatore del m5s, il padre politico di Di Maio, il conducator della rivoluzione pentastellata, ha mai immaginato che le sue creature sarebbero divenute le stampelle della lega di Matteo Salvini?

Ha mai immaginato che il movimento avrebbe sostenuto le scelte sull’immigrazione di un partito di razzisti?

Quando strllava onestà, onestà ha immaginato che si sarebbe alleato con la lega ladrona?

Quando gridava nelle assemblee degli azionisti contro il capitalismo parassita e sanguisuga, ha immaginato che un giorno il suo movimento avrebbe votato una legge finanziaria, con un condono proprio per i parassiti e le sanguisughe?

Quando sbraitava dal palco del vaffa day contro gli sprechi delle grandi opere, ha immaginato che un giorno un suo discepolo avrebbe detto che è impossibile non fare la TAV e la TAP?

Quando si stracciava le vesti contro il job act, tuonando che lo avrebbe cancellato, ha immaginato poi che il suo delfino lo avrebbe copiato e financo peggiorato?

Quando diceva che la gronda di Genova si sarebbe dovuta fermare con l’esercito, perché il ponte sarebbe durato 100 anni, ha immaginato che poi il ponte sarebbe crollato?

Se la risposta fosse no, non lo ha mai immaginato, allora dovrebbe adesso uscire dal suo silenzio e far sentire al movimento la sua contrarietà, se solo fosse onesto e coerente.

Se la risposta è invece sì, lo ha immaginato e tutto era calcolato, allora capisco il gesto della foto.

Era rivolto agli italiani.

Annunci

Una Risposta

  1. Una piccola nota in ordine alla data:
    Alla nona edizione della Leopolda, 8.500 iscritti e 4 mila presenze alla prima serata, il doppio delle precedenti edizioni.
    Buona notizia, non tutto è morto.
    “Renzi ha scelto un’entrata da stadio”, scrive il Fattaccio quotidiano, col culo stretto. Eh, sì è innegabile, ne prendano atto. Renzi c’è ancora e non è silente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: