LE UMILIANTI MANIFESTAZIONI “CONTRO” E NON ” A FAVORE” SONO FORME DI IMPOTENZA E MANCANZA DI IMMAGINAZIONE

LE UMILIANTI MANIFESTAZIONI “CONTRO” E NON ” A FAVORE” SONO FORME DI IMPOTENZA E MANCANZA DI IMMAGINAZIONE

A me dell’appello all’Unità antifascista non importa una cippa.

Quando ve lo chiedeva Renzi, ve ne siete sbattuti alla grande e voltati dall’altra parte.

Vi siete alleati con i fascisti.

Avete affossato riforme,

Osteggiato il referendum.

Osteggiato in ogni modo le leggi del governo Renzi, mai alzato un dito in difesa di coloro i quali si erano spesi anima e corpo per attuarle.

Mai difeso i vostri compagni di partito, quando venivano vilipesi.

Quello che proponete, forse per dire qualcosa, è un film già visto troppe volte in passato, uniti contro il nemico, come ai tempi del Cav, che poi serviva solo per portare acqua al suo mulino.

Divisi con l’amico per annientarlo.

Stavolta non ci casco.

Unità un cavolo, mai con voi, io non perdono e non dimentico.

Adesso è un’ipocrisia, dopo che avete brindato il 4 dicembre, per la sconfitta di Renzi.

Avete calpestato, senza misericordia, senza pietà e con cattiveria il vostro stesso partito, ora vi trovate un rottame che non arriva al 4%.

Non lamentatevi e non correte dietro a Fico e ai suoi adepti perché vi rendete ancor più ridicoli e poco credibili.

Inoltre, chiamare a raccolta per una manifestazione contro chi ci governa, è una magnifica manifestazione di impotenza politica.

Fare una manifestazione contro il governo è la scelta più facile, più controproducente e più inutile che si possa compiere in questo momento, quindi purtroppo non mi stupisce che Martina ne organizzi una a fine mese.

Quando non hai nulla da dire, vai contro.

Quando vuoi uscire in qualche modo dall’angolo, vai contro.

Quando non sai che altro fare, vai contro.

E servi solo a far sentire ancora più importanti quelli che dici di voler contestare.

E poi perché solo contro Salvini?

È purtroppo un grave segno di incapacità politica non essere in grado di riunire i cittadini a favore di principi ed ideali che oggi sono stati completamente espunti dal pubblico confronto.

A favore di argomenti, proposte e contributi sensati e credibili che possano dare un senso di comunità e di appartenenza, ma soprattutto di speranza, a coloro che non sono caduti nella sbronza collettiva di questo paese e ancora non vogliono arrendersi a questo sfacelo.

Non mi interessa manifestare contro, io voglio battermi per qualcosa.

E finché non sarà possibile farlo, preferisco stare qui a fare l’opposizione bricolage che contribuire ad alimentare le velleità piccole piccole di ancor più piccoli generali senza truppe né futuro.

Annunci

2 Risposte

  1. METTI UNA SERA A CENA…..
    mi sa che Zingaretti Nicola, aspirante segretario del PD, s’é sentito offeso che Carlo Calenda non lo abbia invitato alla cena alla quale partecipera’ Paolo Gentiloni, seguito da Marco Minniti e excusez du peu, il diavolo fiorentino in persona, Matteo Renzi.
    Come un bambino che si sente messo all’angolo del cortile, sta li che pensa e ripensa a come attirare lo sguardo su di sé, ve la faccio vedere io, vedrete ,vedrete….
    Dopo rimuginamenti vari, finalmente appagato, annuncia che lui, aspirante segretario del PD,
    organizzera’ una cena in trattoria con un operaio, uno studente, un professore e un imprenditore, tié!
    Spero mangino bene, che la cena sia conviviale ,che l’operaio lo studente l’imprenditore gli diano tanti buoni consigli, fra un boccone e l’altro, e che ci sia una buona bottiglia di vino magari, aiuta sempre un buon vino e che da li ripartano le sorti del nuovo partito populista nemico delle elite e amico del popolo.
    Con questa trovata, l’aspirante segretario ha dimostrato di sapersi muovere benissimo fra la deriva populista, gentista, in tutto l’orrore che sentiamo da anni di propaganda e che oramai ha contagiato tutto e tutti. e che vediamo col governo degli slogans.
    Bene, questo signore probabilmente sara’ il prossimo segretario e serenamente, dopo questa uscita, mi sento libera, non ho piu’ remore, e le auguro
    buon appetito signor Zingaretti, non faccia indigestione di populismo.
    Senza di me.

    1. Carissima, ma hai anticipato un post, bravissima.
      Ma sai, se non si prende coscienza, con numeri veri,(i soloni antirenziani sempre all’attacco, dicono che adesso Renzi ha un consenso al disotto di quello per Grasso),del peso di Renzi nel partito, si potrà dire quel che si vuole, ma la realtà potrebbe poi chiedere il conto e pagarlo salato, con l’abbandono di chi, sostenitori di Renzi, non accetterà più di vivere in un partito dove importa far la guerra a qualcuno, invece di farla ad altri. Che tristezza! Un dato, oggi, è certo. L’unica vera opposizione al governo è quella di Renzi, che almeno ha il coraggio di metterci la faccia e di trasmettere entusiasmo ed emozioni, ancora ad alcuni milioni di italiani.Questa è la verità, so che può far male, ma….. Tutto il resto è noia!
      E la cena di Calenda è una bellissima novità che ha messo nello scompiglio tutti gli antirenziani più agguerriti.
      La7 parla solo della cena, e i gionaletti da due soldi avranno argomenti per mesi.
      Zingaretti che poi fa dello spirito è il massimo della….piaggeria infantile.
      Un abbraccio e a presto.
      P-S. E’ chiaro che non si risolvono tutti i problemi con una cena fra chi ha lavorato insieme al Governo, mi pare però un primo passo necessario che si torni a parlarci e confrontarci di persona (Calenda).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: