IL BISONTE …VA TRAFITTO

IL BISONTE…VA TRAFITTO

Dal blog di un prete, ho scoperto che cosa pensa lui, come prete, di Salvini, in particolare dopo aver letto l’articolo di Famiglia Cristiana “Vede Retro Salvini”.

L’espressione “vade retro” la usò Gesù contro Pietro apostolo quando cercava di opporsi a Gesù, perché annunciava che avrebbe dovuto essere ucciso e Gesù rispose a Pietro apostrofandolo duramente con queste parole, Vade retro Satana, in cui l’appellativo “Satana” si riferiva proprio a Pietro. (Vangelo di Marco cap. 8 versetto 33 “Ma egli, voltatosi e guardando i discepoli, rimproverò Pietro e gli disse: Lungi da me, satana! Perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini”).

“Vade retro satana” sono parole usate anche dai preti esorcisti, per cacciare il demonio.

Dico subito che questo prete, oltre ad avere pochi peli sulla lingua, mi è piaciuto molto.

Sarà poi lui a vedersela col suo Padrone in cielo, se ha un po’ straparlato, ma è formidabile.

IL BISONTE….VA TRAFITTO

“Non è un animale che, come dice la parola, ha una vita. Esso è un mostriciattolo di dis-Umanità. Un gradasso lardoso, un viscido spaccone. Un coso senz’anima. Un robot azionato da istinti selvaggi. Un vuoto d’essere. Odio allo stato puro, che trasuda da ogni poro della sua pelle. Bocca che ferisce la coscienza dell’Umanità. Lingua più velenosa del serpente. Non c’è pietas nel suo cuore di pietra. Un immondo da bandire dalla terra. Un pagliaccio partorito da una massa di decerebrati nella valle delle ossa inaridite. Un aborto di umanità. Non ci rimane che reagire, con la forza delle nostre convinzioni e con la violenza delle nostre idee. Reagire, e trafiggere il mostriciattolo. Urge scendere nelle piazze, e partire a occupare i comuni nelle mani dei leghisti. Denunciare i ladroni legaioli: denudarli e ridurli in miseria. Non c’è tempo per il perdono. È tempo della rivolta senza pietà. Sostituiamo i tribunali del potere giudiziario con quelli del popolo dei giusti: sì, solo i giusti potranno riscattare una giustizia stracciata dalle mani di un potere giudiziario che condanna gli Umani per esaltare i dis-Umani. Basta una scintilla, e la guerra scoppierà. Non lo facciamo per noi, ma per le nuove generazioni. Adesso, non domani. Ognuno prenda la sua “spada”. come fece Gesù Cristo. Io prenderò la mia, quella della parola a doppio taglio. Adesso! Domani sarà troppo tardi. Il numero dei bufali non ci deve spaventare, e neppure la barbarie dei neo-nazisti. Non importa in quanti inizialmente saremo: là dove sono riuniti due o tre amici nel nome della Giustizia e dell’Amore cosmico, è presente la Speranza di poter spaccare anche i macigni, per aprire nuovi orizzonti di Umanità”.

Annunci

4 Risposte

  1. il bisonte… hummmm….. i bisonti vanno trafitti, perché i bisonti sono tanti, oddio, anche se i bisonti poverelli a me stanno simpatici, io che amo tanto la storia dei pellerossa che coi bisonti ci convivevano e li veneravano. animale mitico e bello…

    qui siamo in presenza di un serpente con due teste: una verde e l’altra gialla.
    Salvini fa e dice quello che vuole, senza che la testa gialla con le stelle se ne offuschi, per forza! sono la stessa cosa e guai! a far sembrare la testa gialla stellata, succube dell’altra, non si commetta questo errore, noi persone normali, non commettiamolo, mica siamo scemi come gli pseudo giornalisti ed intellettuali italiani!
    NO, non ci sto! due uguali, stessi pensieri, stessa incapacita’, stessa ignoranza e stesso odio…
    la testa verde lo rovescia sugli immigrati, vomita la bile su tutto quello che puo’, e l’altra, vomita l’odio sui social, ogni pensiero distante dal loro é nemico e va distrutto…
    solo slogans e odio, ecco quello di cui sono capaci, per favore! non commettiamo l’errore di farli sembrare diversi da cio’ che sono, basta leggerli vederli, ascoltarli!
    ma dove sono? tutti i grandi costituzionalisti che davano addosso a Renzi? quelli che era un pericolo per la democrazia?
    cosa hanno da dire a Casaleggio Junior (il quale non si sa a che titolo parli, ma parla e meno male che lo fa, ci sono orecchie che sanno ascoltare, poche ma ci sono, a testimonianza futura) che dice : il parlamento é inutile ! con il contro canto del comico orribile che vuole addirittura mandarci pupazzetti tirati a sorteggio? ( gia fatto grazie)
    Dove sta questa intellighenzia con la bava alla bocca? dove? al mare? in montagna? forse in qualche posto dove gli specchi non esistono, o se sono esistiti , si sono rotti per non vederli riflessi, troppo da digerire, anche per gli specchi.
    Questo serpente a due teste ha dato voce a quello che esisteva gia’: ignoranza , indifferenza e razzismo, perché basta col mito dell’italiano carino e gentile, siamo razzisti, ma tanto , brutti e volgari, non capiamo nulla di politica, vogliamo farci i ca….i nostri costruendo abusivamente, non rispettando le regole e non vogliamo che le cose cambino, ma neanche per nulla! siamo bene cosi’, coi telefonini che costano un botto, al caldo della famiglia e con qualcuno con cui prendercela quando a sprazzi la nostra mediocrita’ ci salta alla faccia.
    Adesso che la mediocrita’ é al potere, é un orgasmo collettivo, avanti, senza remore e senza ostacoli, liberiamo i mostri che stanno dentro di noi, sena ritegno alcuno.
    Io la mia lotta, piccina piccio’ la sto facendo a modo mio… conosco molte eprsone e sto dicendo loro di boicottare l’Italia, non andandoci in vacanza e non comprando prodotti italiani.
    Che restino nella loro grande bruttezza, tié!

    1. Verrebbe da dire che il bisonte, come animale, è un animale nobile, capace di sfamare con la propria carne generazioni e generazioni di indiani.
      Ma anche in questo caso la storia ci insegna che i “bianchi” avidi e stupidi si sono messi a cacciare, per puro divertimento, anche queste bestie preziose per un popolo. C’è un film, “Balla coi lupi” che è molto significativo su questo argomento.
      Ma a parte l’esempio del bisonte, preso dal prete come simbolo di forza bruta, che carica a testa bassa senza sapere dove andrà a sbattere, e che si trascina dietro un popolo altrettanto bisonte (lo dimostrano gli spari contro gli stranieri), le parole di questo prete sono senza ombra di dubbio una forte condanna.
      A me hanno colpito in particolare le parole “Non c’è tempo per il perdono”.
      Le azioni sono tanto gravi contro l’umanità sofferente che non c’è perdono. Nonostante da sempre, a cominciare dal papa in giù, la Chiesa parli sempre di misericordia di Dio.
      Ma la misericordia nel cuore di Salvini non c’è.
      E la durezza, anche dei cattolici, deve in qualche modo uscire contro questa politica, come duro lo fu Gesù contro i mercanti del Tempio e addirittura contro l’apostolo che gli era più vicino, Pietro. Non sempre quindi si deve porgere l’altra guancia e meno che mai per perdonare un ministro che istiga all’odio razziale e che solleva nelle persone gli istinti più animaleschi.
      Per quanto riguarda il governo, dove come dici tu, sta governando un animale a due teste. Un serpente velenoso. Credo che la politica di Salvini, sia tutta nella mediocrità più bassa possibile, contro l’assalto che staremmo subendo da parte dei negri nel nostro paese. Esaurito questo argomento, gli altri come la flat tax, non si realizzeranno per forza di cose. Non abbiamo soldi.
      Per quanto riguarda Di Maio, lo ritengo il più pericoloso. Il più subdolo, il più grande demolitore dello stato di benessere che comunque c’è, nonostante si dica di no, che è stato raggiunto dai nostri padri e dai precedenti governi.
      La sua idea è quella di riportare il paese indietro di almeno 50 anni, e lo fa distruggendo le forze lavorative, ridestando la pessima lotta di classe che mette gli operai contro i datori di lavoro.
      Invece, se si vuole crescere, costruire, e aumentare i posti di lavoro, è necessario che chi lavora “con le mani” collabori con chi dà lavoro, perché entrambi possano avere dei risultati.
      Il lavoratore: il proprio reddito guadagnato, il “padrone”: a guadagnare e a custodire il proprio interesse, per cui far lavorare le persone e considerarle come una risorsa è essenziale anche per chi dà lavoro.
      Questo è il liberalsocialismo, è la riforma del lavoro che aveva in mente Renzi e che, passata la sbornia del sovranismo, populismo e razzismo che questo governo ha in mente, avrà successo in un futuro, spero più prossimo possibile.
      Non importa anche se Renzi non ci sarà, ma ci saranno le sue idee. Ne sono convinta.
      Grazie Tristesse, sei sempre un programma.
      Sono fiera di te e ti mando un grande abbraccio.

    2. Devo dire che il livello dei commenti è veramente basso.
      una sola osservazione:”la testa verde lo rovescia sugli immigrati” (l’odio)
      Ecco da qua nasce l’ignoranza delle persone che vanno per slogan e non analizzano le cose.

      1° l’odio sarebbe la richiesta del rispetto delle LEGGI(voi lo volete?) per l’immigrazione
      Farsi raccogliere da costose navi ONLUS (onlus che però scelgono l’associazione che le paga di più, parole di Gino Strada!) dopo aver pagato tanti euro un viaggio vergognoso NON è rispettare le leggi.
      2° Immigrato è colui il quale, seguendo determinate regole entra in un paese per cercare lavoro.
      gli immigrati non sono odiati da nessun Salvini, i clandestini, cioè coloro che cercano di entrare in Europa(altra istituzione che chiede e pretende l’espulsione di tali soggetti) sfruttando la situazione particolare che coinvolge alcuni profughi che avrebbero realmente bisogno di sostegno.
      Insomma i clandestini sono un pò come le persone che per non pagare o attendere gli esami si recano senza necessità al Pronto soccorso privando chi ne ha bisogno di un servizio adeguato!

      1. Immaginavo la reazione al post del prete.
        Ok.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: