CHE COS’È L’EMERGENZA SU UNA NAVE ATTREZZATA PER I SOCCORSI?

CHE COS’È L’EMERGENZA SU UNA NAVE ATTREZZATA PER I SOCCORSI?

C’è qualcosa che non capisco. Ma purtroppo non trovo risposta e nemmeno spiegazioni nelle reazioni attuali del Pd.

Si sostiene che l’Italia deve accogliere migranti in condizioni di emergenza. Benissimo. È una regola del mare, un principio da salvaguardare: il porto più vicino alla imbarcazione in emergenza, deve essere aperto.

Nel caso Aquarius, che si diceva fosse in emergenza, il porto più vicino era Malta. Ma Malta ha detto di no. È questione di lana caprina su chi aveva salvato i naufraghi e li aveva messi su quella nave oppure no, se era davvero in emergenza, il porto più vicino, obiettivamente, era Malta.

Inoltre: il principio vale per tutti? Finora pare di no. L’unica frontiera europea e gli unici porti di accoglienza sono quelli italiani. Gli altri sono, tranquillamente, chiusi, anche alle emergenze.

Nel silenzio generale.

Lo ha riconosciuto, con onestà la signora Merkel che ha detto che “l’Europa sbaglia a lasciar sola l’Italia”. E ha proposto, persino, una guardia europea delle frontiere sud e del Mediterraneo.

Spagna e Francia, invece, che (con la Grecia) sono quelli che sigillano le frontiere, pestano i migranti all’ingresso, contravvengono ogni regola umanitaria, insultano Salvini.

A quelli di sinistra, fa gongolare che si insulti il mostro.

C’è da dire però, che la nave Aquarius non è un barcone. Ma una nave di soccorso ONG, sicura e attrezzata.

Le navi Ong stanno nel Mediterraneo autorizzate dai paesi di cui battono bandiera.

Si sostiene che la nave Aquarius doveva sbarcare in Italia perché in condizione di emergenza.

Ma cos’è l’emergenza su una nave attrezzata per i soccorsi?

L’emergenza semmai è quella dei barconi stracolmi di persone.

Va effettivamente accertata e valutata.  Se c’è emergenza vera, va affrontata con il principio dell’apertura dei porti più vicini, Italia compresa.

Ma se l’emergenza non c’è o può essere risolta in modo diretto (la Marina militare italiana, sin dal primo momento, era lì a risolvere casi di emergenza a bordo), il problema è diverso.

E la domanda è “ogni nave Ong, che raccoglie migranti, è da considerare in emergenza e sbarcare solo in Italia?”.

Questa è la domanda che, da sempre, mi faccio e a cui non trovo risposta nei critici di Salvini.

Se è così deve continuare ad essere così? Tutti quelli che emigrano dall’Africa devono sbarcare in Italia? Mi sembrerebbe ovvio che questo valesse solo per i migranti raccolti da navi italiane.

Ma per le Ong di altri paesi?

Perchè, ad esempio, i paesi che autorizzano le Ong a raccogliere migranti e si fanno belli umanitariamente, non completano mai l’opera benemerita, accogliendo, nei loro umanitari paesi, i migranti che raccolgono e aiutando l’Italia, senza lasciarla sola?

Non è giusto che ci si faccia belli e umanitari mandando le navi Ong, ma poi si scarichi tutto il peso dell’accoglienza, dell’aiuto e del mantenimento solo sull’Italia.

Il fatto che queste cose le dica l’odioso Salvini, con i suoi modi da bullo, non toglie che, da italiani, queste cose dovremmo dirle.

Io le dico.

Non si può fare i “generosi” i “buoni” che salvano vite umane, per poi non completare l’opera umanitaria e scaricare su un paese solo, l’Italia, il peso di tutto il resto che ne consegue.

Oggi sbarcano a Valencia, in Spagna, solo 629 persone.

Chissà se la Spagna, con questo gesto, finalmente, si accorge che cosa significa ricevere quotidianamente migranti, sistemarli, dare loro conforto e cibo, vestiti, bagni, e comunque una vita dignitosa. Spero che si rendano conto e capiscano che cosa ha fatto l’Italia, in tutti questi anni, sempre da sola.

Annunci

Una Risposta

  1. Apprendiamo dai Tg che le persone sbarcate a Valencia stanno tutti bene, e quindi la cosiddetta emergenza non c’era, ed hanno potuto affrontare, tranquillamente, anche un viaggio più lungo.
    Per ora la Spagna ha accolto, dal mare, 629 persone, non sono tante e si fronteggia bene il problema.
    Voglio sottolineare che nello stesso periodo l’Italia ne ha accolti 2115. Un po’ di più e non c’è stato nessun clamore, nessun “ma come siete bravi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: