Archivi del giorno: 1 giugno 2018

UN DIPENDENTE DELLA CASALEGGIO ASSOCIATI COME BRACCIO DESTRO DI GIUSEPPE CONTE?

UN DIPENDENTE DELLA CASALEGGIO ASSOCIATI COME BRACCIO DESTRO DI GIUSEPPE CONTE?

Sembrerebbe che a capo dell’Ufficio del Presidente a Palazzo Chigi, come braccio destro di Giuseppe Conte, possa arrivare un certo Pietro Dettori, dipendente della Casaleggio Associati e della Fondazione Rousseau, di cui è socio, nonché braccio destro di Davide Casaleggio. (Fonte i quotidiani di pochi giorni fa).

Incredibile se è vero, si attuerebbe un conflitto di interessi senza precedenti.

Se così stanno le cose c’è da preoccuparsi e molto, perché ciò significherebbe che le mani di Casaleggio possono arivare nel cuore dello Stato.

Un imprenditore privato, senza incarichi pubblici e senza mai essere stato eletto, Casaleggio, gestirà Palazzo Chigi tramite un suo fedelissimo.

L’autonomia e l’indipendenza dell’avvocato Conte non ci sarebbe non solo nei confronti del programma, del quale il neopresidente del consiglio è un semplice esecutore, come più volte è stato detto dal duo che ha stilato il contratto, ma anche nei confronti di un’azienda privata dalla quale potrebbe prendere ordini da eseguire.

Dettori, gestisce i social del Movimento 5 stelle, secondo un’accurata inchiesta fatte da alcuni quotidiani, sarebbe uno dei maggiori responsabili del fango sui social network contro gli avversari politici.

Sono stati svelati i legami che Dettori avrebbe con il gruppo facebook “Club Luigi Di Maio”, ricettacolo di propaganda nazista e razzista, nonché macchina dell’odio contro politici e giornalisti, con un bacino di utenza da un milione di persone.

Il ruolo di Dettori nell’infangare gli avversari viene confermato anche nel libro “Supernova”, scritto da due ex dipendenti di Casaleggio e M5s con fonti addirittura tra i fedelissimi di oggi di Di Maio, come Laura Castelli che definiva i suoi colleghi “lobotomizzati” e “omertosi”.

Il fatto che un personaggio come Dettori, peraltro senza alcuna esperienza nelle istituzioni, possa arrivare a dirigere l’ufficio più importante di Palazzo Chigi, preoccupa e conferma ancora una volta chi è che comanda sul serio nel Movimento 5 stelle: l’imprenditore privato Davide Casaleggio, a capo del partito per diritto dinastico ed ereditario.

 

Annunci