CINQUE COSE CHE CONTINUAMENTE SI SENTONO RIPETERE A CRITICA DI LEGA-M5S, MA CHE FINISCONO PER RAFFORZARLI

CINQUE COSE CHE CONTINUAMENTE SI SENTONO RIPETERE A CRITICA DI LEGA-M5S, MA CHE FINISCONO PER RAFFORZARLI

Secondo un commento di Mauro Munafò scritto il 21 maggio sull’Espresso ci sono cinque cose che, se si continuano a ripetere, finiscono col rafforzare il sostegno a Salvini e a Di Maio.

Credo che Munafò abbia ragione.

  1. Le coperture non ci sono
    Il contratto tra M5S e Lega prevede diverse riforme parecchio costose, tipo la flat-tax e il reddito di cittadinanza. Secondo alcuni osservatori, parliamo di circa 100 miliardi di euro da trovare. Quando lo fai notare però ti rispondono che: i soldi per salvare le banche li hanno trovati, la moneta la stampiamo, ci sono tanti sprechi da eliminare e così via.
  2. Ma è un premier non eletto da nessuno come dite voi
    Dire: “ma come, dopo mesi di martellamento anche voi avrete un “premier non eletto dal popolo” potrà anche essere divertente per una battuta sui social, ma politicamente è una cretinata. Lasciate perdere anche questioni come “la lista dei ministri non si dice prima di averla comunicata al presidente della repubblica” o cose simili. Certo, è tutto vero. Ma a nessuno frega nulla delle formalità della politica e anzi vedono di buon occhio i leader che se ne fregano di certe etichette. Si tratta di beghe da campagna elettorale: l’opposizione si fa su altre cose.
  3. “Gli altri Stati e l’Europa sono molto preoccupati
    La Germania critica il contratto, il Financial Times parla di nuovi Barbari, la stampa internazionale si agita? Dimostrano che questo governo farà il bene degli italiani e non il loro. E infatti Salvini ha già usato questi argomenti a suo vantaggio negli ultimi comizi. Tra gli applausi.
  4. I mercati bocciano quest’alleanza”
    Come al punto 3, lasciate perdere lo spread che sale o la borsa che cala: come sopra, diventano un perfetto assist per dimostrare che questo governo fa paura ai ricchi/speculatori e poteri forti.
  5. Ma l’immigrazione, le carceri e l’islam…”
    Il contratto è stato criticato dalle associazioni sui diritti dei carcerati, da quelle che si occupano di immigrazione, di islam e non solo. Ma se qualcuno si permette di farlo notare riceverà probabilmente un commento come questo: “Ma non vi siete accorti che il razzismo da un po’ di tempo lo subiamo noi italiani!!!”.

 

Annunci

4 Risposte

  1. Mi sembra sia giunto il momento di stare zitti a guardare che faranno le bande di improvvisati che gli italiani hanno premiato alle ultime elezioni. Questi tutte le sere prima di dormire mica pregano, ringraziano non il buon Dio, ma quella masnada di …biiiipp…..(per eleganza) che dagli anni 80, e anche un po prima, li hanno creati , allevati e poi mandati al potere grazie alla loro ….biiiiip….. E loro saranno come i loro creatori, perchè gli italiani sono questi. E sembra che la stampante 3D che li forgia continui a farne a getto continuo! Per cui cara Spera stai zitta per un po’, per favore………..Manca solo che Renzi torni in scena ( per ora tira i fili di nascosto) e poi l’Armata Brancaleone sarà al completo.

    1. In questo momento è meglio tacere, almeno credo, perché c’è una luna di miele così forte fra la gente e questi personaggi, che qualsiasi cosa si dica, loro, anche le persone comuni, la sanno rivoltare a loro favore.
      Poi quando incontreranno la realtà vera allora saranno problemi, come in tutti i governi e in tutte le democrazie, a meno che non facciano come Orban, Erdogan o Trump e Putin. Tutto è possibile in questo balordo paese, che vedo molto, molto sbandato.
      Quando il governo ci sarà, allora si comincerà a fare una opposizione concreta.
      Ma stando ai chiari di luna che vedo, anche l’opposizione del Pd, in particolare, sarà debole, divisa, non tutti saranno delo stesso parere e alla fine sarà del tutto inefficace ed inefficiente. Come sempre da qualche tempo a questa parte.
      Grazie Valrio, un abbraccio e un arrivederci.

  2. Aspetta con pazienza e vedrai che flop saranno questi manovali della politica, senza cultura, senza una idea di bene comune, ma con tante chiacchiere e slogan……Peccato che intanto chi andrà in malora saremo noi del popolino bue. A loro che frega? Beccano minimo 500 euro al giorno netti a fare che? Da nulla a poco, quanto basta per combinare danni e guai galattici.
    L’Italia non è più una nazione, un paese, una comunità di persone, al massimo è una ghost town. A presto!

    1. Io aspetto Valerio,
      ci metto tutta la pazienza possibile, ma non riesco a sopportarli.
      Personaggi che pochi mesi fa vendevano bibite e adesso dovrebbero risolvere i problemi di lavoro dei miei figli?
      Ma dove siamo, in che fango siamo caduti e come mai tutta questa strana infatuazione per dei personaggi così cazzari, senza basi culturali, senza scrupoli, con un’arroganza ed un ego smisurati che pretendono di governare e con superbia dicono di voler “risolvere” i problemi degli italiani? Bacchetta magica? Forse. Le comiche di Grillo realizzate? Più probabile.
      Intanto sto alla finestra e con pazienza ripeto, aspetto, aspetto le loro prevedibili castronerie e, se me ne accorgo, le riporto tutte in questo diario.
      Chissà come rideranno i miei nipoti tra 30 anni, quando non ci sarà più nessuno e si chiederanno come sia possibile che tutto questo pasticcio sia avvenuto in un paese civile.
      Un amico mi ha fatto notare Fico che ascolta l’Inno di Mameli con le mani in tasca, come fosse al bar, e poi crede di rappresentare una istituzione come la Camera dei deputati. Ma non ci meravigliamo mica tanto, perché la maggior parte di quelli che adesso siedono in quella Camera sono strafottenti e irrispettosi come lui.
      Grazie Valerio e un caro abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: