Archivi del giorno: 11 febbraio 2018

BERLUSCONI SEMPRE SULL’ALTALENA

BERLUSCONI SEMPRE SULL’ALTALENA

Lo sappiamo da tempo, ma continua a stupirci e soprattutto non comprendiamo come sia possibile che un personaggio carnevalesco come Berlusconi possa raccogliere ancora tanto consenso in Italia  anche dopo che ci ha portato quasi al fallimento e al governo tecnico di Monti.

Ma si sa vanno di moda i comici.

Berlusconi in questa campagna elettorale sta giocando in maniera ambigua, perché è ambigua la sua l’alleanza di Centrodestra, con Salvini e Meloni, alle prossime politiche del 4 Marzo 2018.

Un giorno Berlusconi si maschera da “popolare europeista”,  va a Bruxelles dal Presidente della Commissione Europea Juncker e al PPE (Partito Popolare Europeo), va dalla Merkel e dal Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani, a cercare il riconoscimento in Europa come leader del Centrodestra Italiano. Rassicurando il PPE che Salvini non farà mai parte del Governo.

Ma quel che è fuori dall’ordinario è che neppure lui potrà essere al governo, nonostante faccia il leader e quindi rassicura un niente di niente. Non può promettere ciò che non potrà fare. Salvini, una volta avesse lui la barra del timone, darà una bella pedata nel sedere a Berlusconi, lo metterà in un angolo perché stia zitto. Salvini potrà farlo visto che dove si comanda Berlusconi non ci sarà.

Un altro giorno, invece, Berlusconi si maschera da “lepenista” quando, influenzato da quanto accaduto a Macerata, si mette a rincorrere Salvini sul problema dell’immigrazione. In questo caso la propaganda populista stravince e addio PPE.

Per Berlusconi è tutta colpa del sinistra l’eccessiva immigrazione, di chi altrimenti, peccato che non si ricordi che il Trattato di Dublino l’ha firmato lui nel 2003 e nel 2011, quando c’è stata la guerra in Libia. Allora i migranti arrivavano a frotte e la storia dell’immigrazione accelerata ha preso il via e altri debbono rimediare, come sempre.

A Palazzo Chigi c’era sempre lui. E tentare di dare la colpa agli altri è da ipocriti.

Un consiglio: mai fidarsi degli ipocriti.

Annunci