Archivi del giorno: 26 gennaio 2018

L’EMOTIVITÀ IN POLITICA

L’EMOTIVITÀ IN POLITICA

Se il PD fosse retto da una società esperta in comunicazione, come altre formazioni non democratiche, certamente avrebbe già cambiato il suo cavallo, gli esperti avrebbero certamente consigliato di puntare tutta la sua immagine sul grigio Gentiloni, vista l’antipatia suscitata (e sobillata) da e verso Renzi, e considerato che molti votano solo per simpatia personale o, in questo caso, per antipatia per il carattere del ragazzo.

Ma il PD per fortuna è un partito democratico, ha degli organismi democraticamente eletti (anche da me) perciò sono i dirigenti (ripeto da noi eletti) e non l’opinione pubblica generale o un esperto di comunicazione, a decidere cosa fare.

Gli altri possono dire lo stesso?  Grasso da chi è stato eletto capo di LeU?  Fratoianni e Bersani cosa hanno in comune se non l’odio per Renzi?

Destinati all’oblio,  come sempre in passato nella storia della sinistra, tutti i partitini che non sono il gran Partito.

Annunci