LA CATTIVERIA

LA CATTIVERIA

A volte capita che la cattiveria delle persone ci renda la vita impossibile. Se si sceglie di subire in silenzio, la rabbia ci corrode lo spirito oppure perdiamo la stima in noi stessi. Se invece ci si lascia trascinare nel vortice dell’odio si genera violenza alla quale segue altra violenza e così via.

La cattiveria delle persone finisce così con il farci soffrire sempre e su tutti i fronti.

Quello che non pensiamo mai è che siamo noi che lasciamo alla cattiveria delle persone il potere di farci soffrire.

Tempo fa ho trovato una storia che spiega molto bene questo concetto.

“Un professore, conosciuto come uomo giusto e comprensivo, sistemava le ultime cose in classe prima di andare via. Uno studente, prima di uscire dall’aula, gli si avvicinò. Con rabbia gli disse: “Finalmente la sua lezione è finita e non dovrò più ascoltare le sue stupidaggini per oggi!” Lo studente, abituato alla cattiveria delle persone, si aspettava una reazione forte dal professore. L’uomo invece lo guardò negli occhi e gli chiese: “Quando qualcuno ti offre qualcosa che non vuoi, la prendi?” Lo studente, confuso dal comportamento del professore, rispose: “Certo che no!”. Il professore continuò. “Quando qualcuno cerca di offendermi mi sta offrendo solo rabbia e rancore che però, io posso decidere di non accettare.” Ma lo studente non capiva quello che gli veniva detto. “Tu mi stai offrendo rabbia e disprezzo, ma non mi interessa” disse il professore. “Non posso controllare la cattiveria che hai nel tuo cuore, ma quella che ricevo nel mio dipende solo da me.”

Tutti abbiamo a che fare con la cattiveria delle persone. Sta però soltanto a noi la volontà di tenerla al di fuori del nostro cuore.

Siamo in grado di decidere quali sentimenti provare nei confronti degli altri e delle esperienze che ci capita di vivere. Ne siamo in grado in ogni istante della nostra vita.

Smettiamola dunque di lamentarci per le mancanze altrui perché siamo noi a permettere agli altri di farci del male.

Impariamo piuttosto a mettere dei filtri alle nostre emozioni. Non possiamo e non dobbiamo vivere in balia dell’odio o della rabbia degli altri.

Tutto, all’interno di noi, assume il peso che vogliamo dargli.

Se impariamo a non farci infangare dalla cattiveria delle persone saremo sempre tranquilli.

Non è poi così difficile, basta avere una buona scorta di bei pensieri. I pensieri puliti infatti lavano via istantaneamente, come acqua fresca, tutto lo sporco che gli altri vorrebbero gettarci addosso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: