PIZZA A DOMICILIO

PIZZA A DOMICILIO

Meglio riderci sopra, ma un domani chissà…..

– Buonasera! Pizzeria da Ciccio?
– No è Google Pizza.
– Ho sbagliato numero?
– No, Google ci ha comprati.
– OK. Posso ordinare una pizza a domicilio?
– Certo, vuoi il solito?
– Il solito? Come fai a sapere cosa prendevo?
– Dal numero da cui chiami, le ultime 9 volte hai ordinato pizza con salamino piccante e patatine fritte, bella croccante.
– OK! È proprio lei.
– Posso suggerirti stavolta una pizza con la rucola e i pomodorini?
– Che cosa? Odio le verdure!
– Il tuo colesterolo è troppo alto.
– Tu come lo sai?
– Hai richiesto di poter visualizzare i risultati dei tuoi esami del sangue online.
– Non voglio quella pizza. Sto già prendendo le medicine.
– Non le stai prendendo regolarmente, 4 mesi fa hai preso una scatola da 30 pastiglie nella farmacia sotto casa e poi non le hai più comprate.
– Le ho comprate in un’altra farmacia.
– Non risulta dalla tua carta di credito.
– Ho pagato in contanti.
– Non risultano prelievi di contanti dal tuo conto corrente.
– Ho altre fonti di contanti.
– Non risulta dalla tua dichiarazione dei redditi, a meno che non siano in nero.
– Cosa vuoi da me? Basta con tutta questa tecnologia. Vado in un’isola deserta senza internet e senza telefono, così nessuno potrà più spiarmi.
– Capisco. Rinnova il passaporto, ti è scaduto da 5 giorni.

(Dal Web)

Forse è già così, ma ho pensato che non sarebbe successo a me, tanto mica compro con Internet.

Poi ho constatato che così non è, anzi, compro molto, libri, tappeti per la cucina, tegami, giacche, sementi, sacchetti di ricambio per aspirapolvere, prenotazione viaggi, alberghi, lettura esami clinici, cibo ai supermercati, prodotti per il mio gattone rosso, profumi, controllo il conto corrente, faccio bonifici, carte di credito virtuali. Un’ira di dio di robe. Ed è vero, si potrebbero scoprire tante cose su di me. La privacy? Chissà dov’è andata a finire!

Annunci

2 Risposte

  1. Non esiste la privacy, mai esistita , é solo nostra immaginazione, nostra natura vuole la privacy e anche non vuole la privacy … 😉 Ti invito al mio blog

    1. Carissima, innanzitutto ti ringrazio.
      Forse è vero, la privacy non è mai esistita proprio, soprattutto nei paesi, dove tutti sapevano degli altri, ma attorno a questa mancanza di privacy forse c’era anche più solidarietà.
      Ma che si possa conoscere tutto di una persona, dalla salute, al conto in banca, dalle cose più intime ai desideri, mi sembra troppo.
      Verrò volentieri a trovarti.
      Un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: