ALLA FINE QUEL CHE CONTA È QUEL CHE RESTA

ALLA FINE QUEL CHE CONTA È QUEL CHE RESTA

Se c’è un cosa che si impara gestendo un blog per alcuni anni è che vi sono notizie ed argomenti che appaiono importanti al momento ma che, col tempo, denunciano tutta la loro inconsistenza.

Così capita di rivedere articoli di qualche anno prima e ci si rende conto di quanto sia stato inutile dedicare tante energie a questioni molto futili.

Per esempio: le “elezioni politiche” rientrano perfettamente all’interno di questo paradigma: per un certo verso, ne sono l’emblema.

Tutta l’attenzione del paese è catalizzata per diverse settimane dalla campagna elettorale, tante discussioni e tanto cattivo sangue, poi, a partire dal giorno dopo, ogni cosa torna come prima, con i gialli sulle poltrone del governo al posto dei marroni, circondati dai verdoni e dai blu che gridano dall’opposizione.

E a ripensare al tempo speso per “informarsi”, per giudicare i “candidati”, per conoscere il pensiero di Caio o di Tizio, ci si rende conto di quanto sarebbe stato più proficuo starsene davanti ad una finestra con una tazza di caffè in mano ad osservare il panorama o ascoltare il traffico.

In un blog, nel suo piccolo, così come nella vita, occorrerebbe sempre saper distinguere tra ciò che appare importante ma che, in realtà, è insignificante e ciò che invece realmente conta.

Alla fine, quel che conta è quel che resta.

Ed è bene che le energie siano dedicate a tutto quello destinato a restare.

Annunci

2 Risposte

  1. Io non sarei così drastico sulla futilità di certi argomenti degli scorsi anni, in quel momento sembravano importanti e importanti lo erano davvero ed era la passione che ti spingeva a scrivere determinate cose: poi indubbiamente è vero che tutto si riduceva alla solita minestra, le solite facce, i soliti argomenti ed i problemi che anziché essere risolti incancrenivano e si ripresentavano, peggiorati, anno dopo anno. Per la mia esperienza posso affermare che in un passato, che si allontana sempre di più, c’era la speranza avanti a me e mi impegnavo per migliorare per quanto potevo, c’era maggior condivisione politica e molte discussioni per cercare di capire meglio, oggi mi sembra tutto appiattito, anche amici e compagni un tempo molto impegnati, si sentono distanti dalla politica, molti, che erano figure importanti in ruoli politici, oggi non vanno nemmeno più a votare. Io mi sento sempre più solo ed isolato, ma non rinuncio alle idee che mi hanno segnato la vita e che ritengo tuttora valide anche se modificate dal tempo. Ciao Spera un abbraccio.

    1. Carissimo,
      sì è così, oggi si sente pesantemente la mancanza di una speranza per qualcosa di meglio, e se si prova a dialogare con qualcuno col quale, prima, si condividevano molte idee, adesso ci si sente isolati, le discussioni sono passive o non ci sono addirittura.
      Siamo diventati fatalisti e stiamo fermi. Statici, senza più desideri e quasi senza vita.
      Avevo creduto, sperato, lavorato, per Franceschini, Fassino, Prodi, Veltroni, Bersani, e adesso un po’ per Renzi. Tuttavia ho l’impressione che tutto si sia spento.
      Tolleriamo il populismo, tolleriamo gli insulti di grillo, tolleriamo la maleducazione di Salvini e l’insipienza di piccoli ducetti.
      A volte dico che non è possibile che gente intelligente e che ho amato, alla fine mi diventi insopportabile. Cambio canale tv quando li vedo perché, in effetti mi sento profondamente tradita, per un motivo molto chiaro: conta poco il bene comune, conta di più la propria visibilità, anche piccolissima, ma la propria.
      Un abbraccio anche a te, amico mio e vediamo un po’ dove andremo a finire. Speriamo di non cadere nel pozzo nero dell’insulso e del volgare.
      Speradisole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: