21 APRILE 1945 – LIBERAZIONE DI BOLOGNA

21 APRILE 1945 – LIBERAZIONE DI BOLOGNA

 

BOLOGNA, 21 Aprile (1945) “All’ippodromo ci sono le corse domani”: con questo segnale il 21 aprile 1945 la BBC diede inizio all’attacco congiunto di truppe alleate e dell’azione partigiana. Quel sabato, fu un’alba molto lunga per Bologna, che vide entrare nelle sue mura il 2° Corpo Polacco dell’8° Armata Britannica, il 91° e il 34° reparto avanzato USA, le avanguardie combattenti di Legnano, Folgore e Friuli e buona parte della brigata partigiana di Maiella. I partigiani occuparono i punti nevralgici della città, tra cui la Questura, il carcere, la Prefettura, il Comune e le caserme. “I nazifascisti sono stati cacciati e non ritorneranno mai più” dichiarò Onorato Malaguti – che diverrà il primo segretario generale della Camera del Lavoro – alle truppe amiche, ben consapevole che ancora l’Italia intera era assoggettata al giogo tedesco. Dopo l’espugnazione di Bologna, i nazisti e le loro truppe scapparono verso il nord in una disperata fuga.

Quel 21 aprile, la vista dalla torre degli Asinelli è esaltante. Finalmente liberi, i bolognesi escono in strada per festeggiare i loro eroi. I bersaglieri sfilano in via Rizzoli in mezzo alla folla esultante. Dal balcone di Palazzo d’Accursio si affaccia il nuovo sindaco di Bologna, Giuseppe Dozza (primo sindaco del dopoguerra) che riceve le consegne dall’ex podestà fascista.

Bologna è la prima città del Nord Italia a respirare nuovamente la libertà dalla dittatura nazifascista. A tutti i valorosi combattenti caduti per liberare la popolazione, viene dedicata una lapide in Piazza del Nettuno, sulla facciata del Palazzo Re Enzo, con la partecipazione anche di una delegazione polacca.

Questo breve articolo è dedicato alla memoria di chi ha vissuto quei tragici giorni, a chi ne ha visto la fine e a chi non ce l’ha fatta. A chi col proprio sangue ha scritto un nuovo capitolo della vita bolognese, italiana. A quanti di noi tendono a dimenticarsi quanto sia preziosa la nostra terra, la nostra identità di popolo così forte e tenace, e quanto sia costata la nostra libertà, quella libertà che continua a permetterci il confronto, anche se a volte politicamente tumultuoso, come in questi giorni.

Dedicato a chi ama questo Paese e questa città così Dotta, Rossa e Grassa. “Viva Bologna!”

(Giulia Lazzarini – Associazione culturale “Succede solo a Bologna”)

Advertisements

8 Risposte

  1. Viva Bologna sempre, ma abbasso chi si rifiuta di sfilare assieme ai Partigiani nel giorno della Liberazione. Viva il glorioso Popolo di Palestina che lotta da decenni ( alla meglio ) cosi come ha fatto l’ Italia, per riavere la libertà, la dignità e la sovranità che Israele gli ha tolto sicuramente per sempre! La Palestina, una spina nel cuore per chi ama la libertà!

    1. Con questo vuoi dire che la brigata ebraica che si rifiuta di sfilare a Roma, insieme all’Anpi, il 25 aprile, non merita considerazione? Non credo che sia compito nostro alimentare ancora dopo tanti anni questo eterno conflitto. Comunque convengo che la sovranità che Israele ha imposto a quel popolo e a quella terra, andrebbe ridimensionata, controllata, al fine di dare ad un popolo cui è stata strappata la terra dopo tanti anni se non secoli, abbia diritto di avere un suo stato, un suo governo, una sua sovranità e una sua indipendenza. Sarebbe la pace o meglio dire un sogno che si realizza.

      1. Noooo noooo, con questo voglio dire che Renzi ed il Pd non dovevano dichiarare che non prenderanno parte alla manifestazione per il 25 aprile indetta dall’ Anpi, schierandosi scelleratamente con la Comunità Ebraica d’Italia. L’ Anpi è la nostra associazione antifascista,di quelli che hanno versato il sangue per ridarci la libertà, la dignità e la democrazia che avevamo perso per colpa dell’ intolleranza, fanatismo e perversione del nazifascimo. Chi non manifesta con loro è in malafede. Per quel che concerne poi la questione Palestinese ribadisco che Israele ha ormai liquidato per sempre tutte le speranze che quel popolo possa un giorno vivere liberamente in un loro Stato. Da settant’anni Israele costringe i Palestinesi a vivere peggio delle bestie, negando loro ogni minimo di vita dignitoso (niente acqua, niente luce, niente scuole, niente ospedali soprattutto niente business=affari.. se un Palestinese ci prova dopo pochi giorni è costretto a chiudere poiché vittima di fanatici boicottaggi alle frontiere tutte comandate da Israele ect ect.) Viva il 25 aprile, viva la libertà. Abbasso il fascismo in tutte le sue forme compreso quello di Israele .

        1. Sinceramente non ho mai visto un partito sfilare ufficialmente accanto a qualcuno. Il partito è fatto di tante anime, per fortuna, e non tutte omologate.
          E poi, sempre sinceramente, non mi è piaciuto per nulla l’atteggiamento ufficiale dell’Anpi, per quanto riguarda il referendum, del 4 dicembre.
          Sono polemiche inutili quelle che si stanno facendo e non fanno altro che allontanarci gli uni dagli altri. E questo è male, male profondo.

  2. ma abbasso chi si rifiuta di sfilare assieme ai Partigiani nel giorno della Liberazione…….questa è riferita al PD, non agli ebrei….capito Spera!

    1. Viva la convivenza. Siamo diversi, forse, ma rispettiamoci.

  3. Va beh ti dico comunque che era una certezza matematica che Renzi avrebbe perso il Referendum…lo sapevano anche i sassi…ma lui da vero kamikaze ha continuato a comportarsi come Don Chisciotte… se avesse portato avanti proposte più condivisibili forse(dico forse) ce l’ avrebbe fatta!Ma come poteva vincere da solo contro tutti?

    1. E’ vero lo sapevano anche i sassi. Ma se la gente ragione come i sassi, beh! Non c’è male come cervello. Direi piuttosto duro. Tuttavia, credimi, non importa che fosse Renzi o un altro. Sarebbe capitato a chiunque avesse osato. Ma “gli altri” hanno paura e badano solo al loro posticcino molto confortevole. E se poi il paese rimane fermo, chi se ne frega!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: