IERI E OGGI

IERI E OGGI

gli-alleati-della-destraSpero che gli alleati della destra di oggi, destra di cui fanno parte anche i devoti del blogghe, facciano la stessa fine di quello di ieri. Ho lasciato Emiliano nell’immagine perché assomiglia tanto al famoso “cavallo di Troia”. Restare per distruggere. In effetti il pm pugliese è strano, molto strano. E’ andato a cena con Berlusconi, ma dice che non farebbe mai un governo con lui, ma solo coi grillini. Tant’è vero che, per avere un voto in più (forse nelle prossime primarie del Pd) sul problema vaccini ha dato ragione ai grillini, infischiandosene della salute delle persone.

Siamo messi così, nel pianeta dei matti.

Scrive Mattia Feltri su “La Stampa”

Notizie dal pianeta dei matti. Luigi Di Maio ha detto che il Pd ha fatto danni come una guerra mondiale, e al tramonto dell’impero i cortigiani arraffano quello che possono. Michele Emiliano, candidato alla guida del Pd, ha detto che non farebbe mai alleanza con Forza Italia ma coi Cinque stelle sì, forse sui presupposti offerti da Di Maio. Miguel Gotor, senatore uscito dal Pd, ha detto che Luca Lotti dovrebbe dimettersi per coerenza, come furono fatti dimettere Josefa Idem, Maurizio Lupi e Federica Guidi. Il ministro Maria Elena Boschi, che invece non fu costretta alle dimissioni, sebbene molti gliele chiedessero per l’inchiesta sul padre in Banca Etruria, ha annunciato che il padre è stato prosciolto.

L’ex direttore del Quotidiano della Calabria è invece stato condannato perché il giornale definì d’assalto il pm John Henry Woodcock a proposito dell’indagine su Tempa Rossa, per cui si era dimesso il ministro Guidi e poi finita in nulla; la Cassazione ha stabilito che è diffamatorio definire d’assalto Woodcock perché ne vulnera gratuitamente la dignità, e però è legittimo sottolineare la negligenza in diritto amministrativo e civile del medesimo Woodcock. Che ora è tornato in prima pagina per l’inchiesta Consip e le sue spettacolari fughe di notizie, spettacolari come quella su Antonino Ingroia, ex pm antimafia che deve rispondere di spese allegre da manager della Regione Sicilia. «Qualcuno ha dato la notizia in pasto alla stampa», ha detto Ingroia, che per la stampa del pianeta dei matti fu boccone prelibato.

 

Annunci

6 Risposte

  1. Temo che i migliori alleati della destra oggi, non siano presenti nelle foto.

    1. Carissimo,
      lo scopriremo presto.
      Un grande abbraccio. Spera.

  2. Purtroppo hai ragione Spera. Ma credimi sono morti che camminano (politicamente s’intende)

    1. Ciao Carissima,
      ieri abbiamo avuto in regalo Berlusconi e cacciato via a pedate il prof Prodi, oggi vedremo cosa ci regalano questi qui, nuovi Ciranò.
      Possiamo mettere in campo tutte le fantasie, ma con il Pd indebolito, è certo che non si avrà la maggioranza. Se poi si torna alla legge elettorale proporzionale, come i nuovi cavalieri della sinistra sinistra rivogliono, non restano tante alternative ad un ritorno della destra. O sotto forma dell’ignoranza grillina (se si vorrà alleare con qualcuno, certamente non col Pd) o sottoforma dell’egoismo alla trump di destra, con l’appoggio della sinistra che ora si chiama in mille modi, e anche dei grillini se hanno voglia di fare, ad esempio, il ministro degli esteri, come la Berlinguer augura a quel letterato del Dibba.
      Bel futuro vero? E poi si dice che questi fanatici amano il paese. Ma quale paese c’è da chiedersi.
      Un abbraccio. Spera.

  3. C’hai rraggione! La “politica” non fa per loro. Si cerca solo di aver una grande immagine e non si pensa all’unità! Il “pugno chiuso” del saluto non è mai stato una minaccia, ma il richiamo all’Unità!!!

    1. La ringrazio molto, Gaetano Agnini,
      è un onore per me ogni suo commento, e sono confortata dal suo appoggio. E’ certo che se in questo paese ci sono persone straordinarie come Lei, non tutto è perduto.
      Pubblicherò la sua “bellissima crociata” al tempo giusto, quando l’attenzione sarà focalizzata sui problemi da lei descritti.
      Un carissimo saluto. Speradisole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: