IL LIMONE CAVIALE

caviale-vegetale-citrusIL LIMONE CAVIALE

Pochi anni fa ordinai, via Internet, alcune sementi presso il primo stabilimento agrario – botanico italiano, fondato nel 1817 per la produzione, selezione e commercio di sementi e piante. Ha sede a Milano ed è attivo da 200 anni.

Mi avevano incuriosito alcune verdure particolari, che avevo la pretesa di coltivare nei pochissimi vasi sul mio terrazzino di città.

Mi arrivarono puntualmente e ne seminai alcune, altre le regalai ad alcuni amici e conoscenti che avevano terra da coltivare.

Da allora, ogni anno questo stabilimento mi invia il catalogo dei loro prodotti, (tra l’altro bellissimo e pieno di stupende cose e di fotografie meravigliose), e scopro sempre delle novità, almeno per me.

Quest’anno ho scoperto il Limone Caviale (Finger Lime) già noto ai grandi chef, ma per me una bellissima novità.

Dice la didascalia: “pianta originaria dell’Australia, chiamata nella zona di origine Finger Lime, per la particolarità dei suoi frutti, che assomigliano a delle dita. In Italia è conosciuta come limone caviale e ciò si riferisce al frutto, che appunto una volta aperto, sembra caviale.

La pianta raggiunge altezze molto variabili dai 2 ai 6 metri. Il frutto è lungo 6/7 centimetri e ha un diametro di 2 centimetri. Al suo interno presenta un polpa composta da “vescicole” succose che assomigliano al caviale, proprio per quanto descritto e per il buon sapore tale frutto è ricercatissimo dagli chef per guarnire le pietanze”.

(Ne offrono di tre qualità: a polpa rossa, a polpa rosa e a polpa bianca. Una pianta in un vaso di Ø 18 cm, al prezzo di 36 euro cadauna).

Peccato avere solo un terrazzino, impossibile pretendere di coltivare una pianta che può raggiungere i sei metri di altezza, ma mi piacerebbe tanto vedere e conoscere questo  particolare agrume: il limone caviale.

 

Annunci

5 Risposte

    1. Sì? Mi hai incuriosita. Posso provare almeno.
      Grazie un abbraccio. Speradisole.

  1. Salve a tutti. Io vendo le piante di limone caviale-Finger lime in provincia di Lecce. Per ulteriori informazioni e foto potete contattarmi a silvyq91@hotmail.it

    1. Ciao Silvia,
      mi è molto gradita questa tua comunicazione.
      Spero possa servire anche ad altri per poter coltivare anche questo frutto speciale nel proprio giardino, avendone le possibilità.
      Auguri per la tua bella attività.
      Un abbraccio, Speradisole.

      1. Grazie a lei. Si è davvero un frutto molto particolare ma soprattutto buono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: