CRITICHE E RISPOSTE SULLA RIFORMA (quarta parte)

CRITICHE E RISPOSTE SULLA RIFORMA COSTITUZIONALE (quarta parte)

Critiche di merito di carattere generale

Critica: – La riforma mette le istituzioni in mano a una sola forza politica, in combinazione con l’Italicum: anzi a una sola persona.

Risposta: – Qui bisogna intendersi. Se il riferimento è al rafforzamento dell’esecutivo derivante dal superamento del bicameralismo (fiducia della sola Camera dei deputati) e dalla legge Italicum, allora non c’è che confessarlo: sì, questa riforma persegue – fra le molte cose – anche il rafforzamento della governabilità. Se il riferimento non è al governo ma alle istituzioni in generale, non è assolutamente così. Tutte le maggioranze qualificate restano o sono rafforzate. Il Parlamento in seduta comune è un organo ridimensionato che conta sempre 725 componenti elettivi. Chi ne controllasse 340, grazie al premio, resta sotto di 23 rispetto alla maggioranza assoluta, di 95 rispetto alla maggioranza dei 3/5, e di 142 rispetto alla maggioranza dei 2/3. Infine il sistema politico italiano è lungi dal garantire, o far temere, che una forza politica sola, contando su 340 seggi, non debba fare comunque i conti con dissensi interni, come accade in democrazia. Infine si deve tener conto che in Italia i parlamentari (domani deputati) al governo non possono farsi sostituire. Sicché le maggioranze – sotto il profilo della presenza in aula – partono svantaggiate, i ministri e sottosegretari hanno spesso stringenti impegni di governo.

Critica: – Non è la riforma il problema principale, ma l’Italicum.

Risposta: – E allora perché coinvolgere la riforma costituzionale, i meriti (o demeriti) vanno giudicati a sé, quale che sia la legge elettorale? A parte il fatto che la legge elettorale non è costituzionalizzata e quindi la si potrà cambiare sperabilmente dopo averla ben sperimentata, l’Italicum è frutto di un compromesso che ha tenuto conto di molteplici esigenze. Il fatto che dia il premio a una sola forza politica evita coalizioni raccogliticce buone a vincere, non a governare.

Critica: – La legge elettorale Italicum affida a una minoranza il governo del paese.

Risposta: – Ripetuto che questa critica non riguarda la riforma costituzionale, non si capisce dove sia lo scandalo. In una parte larga dei regimi parlamentari governa la più forte minoranza. E’ così nel Regno Unito, in Francia, in Canada, in Australia, in Giappone, in Portogallo e spesso in Spagna, spessissimo nei paesi scandinavi dove la Costituzione prevede direttamente governi di minoranza. Inoltre, stante la previsione del ballottaggio, che rimette a tutto il corpo elettorale la scelta su da chi farsi governare, l’affermazione è molto discutibile. Governerà chi ha la maggioranza dei voti. Infine anche con la legge elettorale proporzionale la Dc conquistò in alcune occasioni la maggioranza dei seggi, pur non avendo la maggioranza dei voti.

(Fonte: “Aggiornare la Costituzione” di Guido Crainz e Carlo Fusaro)

Annunci

2 Risposte

  1. Non posso
    Crederci che tu sia appassionata di questi temi. Nonostante la mia giovane età e avendo sempre lavorato. Ho ripreso appunti gli studi. Amo giurisprudenza. Questo è pane per i miei denti. Che bello.

    1. Grazie Petra.
      Scrivo proprio perché forse qualcuno potrà leggere anche queste cose un po’ noiose, ma vale la pena capire o cercare di approfondire. Soprattutto perché leggendo qua e là, spesso si trovano strane opinioni su questo referendum, e poche valide o tali da restare in argomento.
      Un abbraccio grande.
      Ti ringrazio anche per l’attenzione che pone in queste cose.
      Ciao. Speradisole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: