UN LIBRO PER L’ESTATE – NINFEE NERE

cover_9788866327462_1634_480UN LIBRO PER L’ESTATE – NINFEE NERE

Tre donne vivevano in un paesino.

La prima era cattiva, la seconda bugiarda e la terza egoista.

Il paese aveva un grazioso nome da giardino: Giverny.

La prima abitava in un grande mulino in riva a un ruscello, sul chemin du Roy, la seconda in una mansarda sopra la scuola, in rue Blanche-Hoschedé-Monet, la terza con la madre in una casetta di rue du Château-d’Eau dai muri scrostati.
Neanche avevano la stessa età. Proprio per niente. La prima aveva più di ottant’anni ed era vedova. O quasi. La seconda ne aveva trentasei e non aveva mai tradito il marito. Per il momento. La terza stava per compierne undici e tutti i ragazzi della scuola erano innamorati di lei.

La prima si vestiva sempre di nero, la seconda si truccava per l’amante, la terza si faceva le trecce perché svolazzassero al vento. […]

La faccenda durò tredici giorni. Il tempo di un’evasione.

Tre donne vivevano in un paesino.

La terza era quella con più talento, la seconda era la più furba e la prima la più determinata.

Secondo voi, quale delle tre è riuscita a scappare?

La terza, la più giovane, si chiamava Fanette Morelle, la seconda Stéphanie Dupain, la più vecchia ero io.

 

Un romanzo così straordinario che mi ha ricordato la prima volta che ho letto Stieg Larsson. Il romanzo porta con sé la stessa eccitazione nello scoprire una voce davvero originale. Un giallo avvincente e intricato di non facile soluzione che ogni lettore del mistero non potrà altro che amare, in un quadro in cui i toni lugubri sono rischiarati da piccole macchie di luce. Un finale così sorprendente che, per tutto il bellissimo racconto, anche il più smaliziato dei lettori del giallo, non avrebbe mai immaginato.

Michel Bussi, il giallista francese più venduto al momento, ha messo insieme con intelligenza nel costruire “Ninfee nere”, un congegno narrativo ad alta carica di suspense, di cui chi scrive non può raccontare quasi nulla per non rovinare la sorpresa che ad ogni pagina del romanzo si rinnova, in una miscela di personaggi, giovanissimi ed adulti, che si confrontano con l’amore per il luogo in cui Monet aveva stabilito la sua residenza ed aveva dipinto i suoi capolavori, poi lasciati in eredità al Museo Marmottan.

Michel Bussi è l’autore di romanzi gialli oggi più letto in Francia. I suoi libri, tutti bestseller, hanno ricevuto numerosi premi letterari e sono stati tradotti in trenta lingue.

Nel 2011, anno della pubblicazione in Francia, le Ninfee nere è stato il giallo che ha ricevuto il maggior numero di premi.

In libreria dal 9 giugno 2016. Edizioni E/O.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: