SE SI ANDASSE ALLE URNE OGGI…

(AGN) ELEZIONI REGIONALI 2010 : CAMPANIASE SI ANDASSE ALLE URNE OGGI…

(La lettera di un diociottenne)

“Se oggi si andasse alle urne, voterei PD perché ho diciott’anni, sono un giovane studente pieno di aspettative e finalmente vedo qualcosa muoversi; vedo nuove iniziative, nuove opportunità. Vedo persone che lavorano duro.
Voterei PD perché sono d’accordo sulla riforma della scuola pubblica, dato che, da studente appunto, so cosa vuol dire trovarsi davanti per cinque anni lo stesso professore a farsi i fatti suoi e magari vedere dei grandi educatori terminare il loro contratto a tempo determinato e andare via alla fine dell’anno, quando avresti sperato di ritrovarli a settembre.
Voterei PD perché sono a favore dell’Italicum, sistema elettorale sicuramente più democratico, e sono a favore anche del Jobs Act, perché per quanto venga giudicato male, qualche risultato buono l’ha portato.
Voterei PD perché finalmente si è preso sul serio l’ambiente, facendo pagare chi cerca di distruggerlo e anche perché sono fiero sia stata approvata una legge che punisce correttamente il femminicidio, che tutela le donne, che sono una guida fondamentale per il progresso della nostra società.
Voterei PD perché finalmente si mettono prima i diritti di chi fino ad oggi non li ha avuti, come gli omosessuali; perché disprezzo e condanno chi vorrebbe bloccare l’immigrazione, lasciando alla morte certa migliaia di persone.
Ma soprattutto, sono Democratico perché finalmente si parla, si discute, ci si confronta, ci si scontra e si litiga. Ma finalmente si fa qualcosa.
E quand’anche questo governo risultasse inefficiente, o anche se io mi sbagliassi su tutto ciò che ho sopracitato, comunque rimarrebbero delle persone che ce l’hanno messa tutta!”

Alessandro Marcia

 

Annunci

3 Risposte

  1. Tuttavia, esistono ancora entro il Pd, personaggi che non solo non condividono le scelte del governo, a guida democratica, ma ce la mettono tutta per demolire quello che sta facendo. Trovo questo di una incoerenza insostenibile. Se ne vadano da altre parti, trovino una cuccia dove stare tranquilli per poter continuare le loro estenuanti discussioni senza utilità e senza concretezza.

  2. Sarebbe interessante sapere chi è sto Alessandro Marcia che ogni tanto ci proponi.

    No, perché a cercare in rete ho trovato un “creativo” e, come tale, penso che solo a pagamento scriverebbe ste robe!

    Per giunta, ne ho letta una dello stesso tenore e pubblicata su l’Unità il 19 ottobre 2015. E poi, sempre tu ma tempo fa, ce ne hai proposta una che se non era uguale, poco ci mancava. Ma questo sempre 18 anni ha? Ma che è Highlander?

    Poi ho trovato un metallaro su Fb.. brutto ceffo e penso che a Matteo lo appenderebbe ad un palo.

    Poi ho trovato un musicista… e penso che non sia possibile!

    Ma non sarà qualcuno del “giro” renziano che ogni tanto tira fuori ste favolette per fare propaganda?

    Ciao Spera, buona serata.

    1. Carissimo, non lo conosco.
      Ma anche se fosse uno di quelli che si divertono a prendere in giro la gente credulona come me, non avrebbe molta importanza perché le cose che scrive le condivido.
      Quindi fai finta che la lettera l’abbia scritta mia nipote, o mia sorella o il mio vicino di casa, che si chiama Lorenzo, ed ha diciotto anni, ma il contenuto non cambia.
      Quello che posso dirti è che frequento il mio circolo Pd e di didiottenni ce ne sono e che magari non sanno scrivere come Alessandro, ma sono entusiasti sia di Renzi che del Pd.
      La natura umana fortunatamente è personale e diversificata.

      Propaganda la fanno tutti, ed io forse anche più di altri, ma che ci vuoi fare, da quando ho (e parlo in prima persona) questo mio segretario di partito e questo mio Presidente del Consiglio, sono contenta e felice perché mi piace, ha intuito politico, non è permaloso, per fortuna, lavora, fa bella figura perché si presenta bene, ed è anche capace di tenere testa a molti testoni europei.
      Comunque so che non c’è solo lui, ma che è bravo anche Del Rio, Padoan, Franceschini e persino chi si vede meno, come il ministro della giustizia Orlando.
      Che l’Italia stia cambiando pare l’avvertano solo all’estero. Se fosse per certuni qui, non si cambierebbe mai niente.

      Ciao Carlo, un abbraccio. Spera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: