MILLE EURO AL MINUTO

MILLE EURO AL MINUTO

varoufakis-che-tempo-che-faVaroufakis è stato ospite a “Che tempo che fa”, per 22 minuti di intervista con Fabio Fazio, nel settembre scorso.

Il suo compenso (Rai pubblica) è stato di 24.000 (ventiquattromila) euro, cioè 1.000 euro al minuto.

E’ stato lo stesso ministro delle Finanze greco, a rivelare la somma da lui percepita, cui si aggiunge il biglietto aereo in first class.

Lo ha fatto, dice lui, per la trasparenza dei suoi conti pubblici. Questo gli fa onore, ma a me la somma, da lui richiesta, per quello che è venuto a raccontarci, sembra assai esosa.

LA RAI PROIBISCE DI PAGARE I POLITICI!

Dopo lo “scandalo” del compenso a Varoufakis ospite in TV che noi di CSV abbiamo segnalato nella giornata di ieri, la RAI corre ai ripari e vieta i gettoni ai politici, anche quando il programma è affidato ad una società esterna, come nel caso della ormai famigerata “Endemol”. A volte un po’ di sana indignazione ancora serve per mettere qualche freno inibitorio al malcostume dilagante, anche se si tratta in questo caso di una piccola goccia, seppure importante simbolicamente, nel mare magno dello sperpero.

 

 

Annunci

11 Risposte

  1. Altro motivo di indignazione questo di Varoufakis, ma nemmeno il megaereo “Chigi-one” del presidente del consiglio mi riempie di gioia, in tempo di austerità, obbligata per troppi, un po’ di moderazione ci sarebbe pure stata.
    Ciao Spera e buona domenica.

    1. Caro Sileno,
      il “Chigi-one” come lo chiami tu non è di proprietà del Presidente del Consiglio attuale. Resterà a disposizione di chi lo seguirà, è un patrimonio del paese. Renzi ha voluto modernizzare un po’ anche l’immagine dell’Italia. E perché no?
      Per quale motivo dobbiamo sempre presentarci come degli “gli straccioni” .
      Siamo o no un grande paese? Ci sediamo anche al G7.
      Detto questo la moderazione oltre al Presidente del Consiglio, che è un rappresentante ufficiale del paese, la dovrebbero fare soprattutto quelle migliaia di dirigenti che siedono in tutti i posti che definirei di livello un po’ più basso rispetto al Presidente del Consiglio, che si fanno pagare anche tre stipendi e oltre, molto alti e gratificando, sedendo contemporaneamente in molti consigli di amministrazione di tanti enti. Cominciamo da lì a sfrondare seriamente.
      Un grande abbraccio, Spera.

  2. Corsi e ricorsi sulle spese e sugli scandali. Vogliamo parlare dei conduttori televisivi ? Di alcuni giornalisti ? E i calciatori ? Vogliamo fare la lista di tutti i guadagni illeciti e sproporzionati alla prestazione?
    Facciamola e indigniamoci di giusta ragione, l’importante alla fine è parlare male di Renzi.
    Come diceva la mia nonna ” tutti i pàter i van finir in gloria” che, per chi non è bolognese vuole più o meno dire che alla fine tutti i sermoni devono concludersi con la stessa morale.

    1. Carissima Roberta,
      hai ragione il paese ha scoperto da un anno e mezzo che tutti i suoi guai sono determinati da Renzi. E la cosa comincia ad essere piuttosto ridicola. Se non va bene, lo sconfiggano alle prossime elezioni e mettano qualcun altro. Ma dà solo fastidio il fatto che sia giovane che abbia il coraggio di cambiare davvero questo paese, dopo tanta stagnazione e discorsi con discussioni infinite che non portavano da nessuna parte.
      Trovo anch’io che i “compensi” di alcuni personaggi siano davvero troppo elevati, fino ad essere offensivi. Si parla di milioni di euro, per due o tre anni di lavoro. Di giornalisti che sono strapagati, ma poi se cambiano rete con l’illusione di essere ancora più remunerati, visti i successi in Rai, finiscono col fallire. Quindi ciò che li sostiene è il servizio pubblico. In definitiva noi.
      Io pagherei molto di più gli insegnanti che hanno in mano l’eduazione dei nostri figli, e i medici, che hanno in mano la nostra salute.
      Un abbraccio. Spera.

  3. Stendo un velo pietoso… con la fame nel mondo … mah

    1. Carissima,
      capisco che 24.000 euro possa rappresentare una piccola spesa per una Rai che spende tanto (e spesso male). Io ho ascoltato quell’intervista, ma non mi ha né emozionata né convinta.
      Anzi mi son fatta l’idea di un ministro, che non sappia fare il ministro, perché se le cose non vanno come dice lui si ritira a fare la bella vita. Sostanzialemte di un ricco pavido e superficiale che del suo paese se ne frega altamente.
      Un saluto, Spera.

      1. a parte che non capisco proprio perchè i politici debbano esser pagati per esser intervistati… è il fatto che per come vanno le cose in questo paese, salteranno mazzette sottobanco lo stesso… mah… ormai non credo piu’ alla “correttezza” del sistema di informazione…

        1. perdona ma al massimo concepisco ed è giusto il rimborso spese per lo spostamento e il pernottamento ma che vengano retribuiti i minuti…. invitare ad un programma in fin dei conti è tutta pubblicità per l’ospite… che facciamo se è lui che propone di esser invitato? lo ospitiamo senza retribuzione? Non concepisco proprio il sistema del dio danaro nell’ospitalità…

          1. Carissima,
            condivido in pieno quello che hai scritto.
            Però non capisco bene perché i nostri programmi con politici ospitino sempre gli stessi personaggi.
            Saranno retribuiti? Mi viene il dubbio che siano anche loro che vogliono essere chiamati spesso.
            Per farsi propaganda facile.
            Ciao Un abbraccio. Spera.

  4. Queste cifre sono un affronto alla povertà, ci sono cose più interessanti di Varoufakis a prezzi più abbordabili e magari più divertenti. Sarebbe meglio imporre un tetto a questi compensi che hanno un ritorno insignificante per noi.

    1. Carissima,
      certamente hai notato anche tu quanto sia stata inutile e poco produttrice di idee, l’intervista di Varoufakis. Tuttavia, si spendono soldi pubblici, solo perché un personaggio simile è sulla bocca di tutti, per le sue fughe vigliacche di fronte ad una realtà troppo dura da accettare, per uno ricco come lui, che pretende di fare il comunista.
      Conosce bene le condizioni della sua gente, ma preferisce laversene le mani.
      In ogni modo hai mille ragioni, queste cifre, apparentemente solo piccole, sono un affronto alla povertà.
      Ti ringrazio. Ciao. Spera.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: