ABBIAMO UNA GROSSA RESPONSABILITA’

ABBIAMO UNA GROSSA RESPONSABILITA

bandieraL’aria che tira ha il fetore della conservazione, della paura, del razzismo, dell’odio. Non c’è più tempo da perdere.

Abbiamo di fronte una scelta, provare a cambiare davvero e con noi il nostro paese o perire nell’attesa che qualche nuovo “messia” venuto dal nulla e con soluzioni facili riesca ad incantare le masse rappresentandole, trascinandosi dietro quella metà di paese che non si sente rappresentata da questi partiti, il nostro compreso.

Basta con le meline interne che indeboliscono e discreditano la nostra immagine.

Bisogna riprendere lo slancio al cambiamento, alla crescita di nuovi gruppi dirigenti sul territorio, alla ricerca di nuove candidature capaci di dialogare con la società nel suo insieme senza erigere steccati ideologici, quelli che invece sono forieri di cocenti sconfitte.

Il problema è di non procrastinare più il cambiamento avviato, senza indugi né tentennamenti, perchè questi si pagano in termini di credibilità e di conseguenza di consenso e voti.

Spero che si convenga di investire energie nell’analisi del voto e dell’astensionismo, di cui in vero molto poco ci siamo interrogati in questi mesi. E’ trasversale ai partiti a destra come a sinistra, quindi, per favore, che si eviti di tirarlo fuori a sproposito come arma impropria nel PD, contro il suo segretario e non si decida invece di disperderle in sterili quanto inutili diatribe interne.

E’ vero il clima complessivo nel paese non era e non è favorevole. Troppi scandali e troppi attacchi concentrici del tutti contro uno.

Le elezioni territoriali sono un termometro del nostro fare o non fare nella realtà locali. Della nostra capacità di cambiamento e rinnovamento di uomini/donne. In sintesi del nostro saper governare.

 

 

 

Annunci

9 Risposte

  1. Ehhh cara spera…il problema di come le cose vanno di male in peggio e’ facile da capire, per chi vuol capire… e che dopo la batosta mortale inflitta alla sinistra dal “mafioso di Arcore”,e’ arrivato chi vuole dare alla sinistra il colpo di grazia…il diccino ex Sindaco di Firenze,non vuol capire che in Italia(per fortuna)vi e’ ancora molta gente di sinistra che crede nei valori della sinistra e se si perdono voti, sono i voti di chi non vuole saperne di votare per chi fa una politica della peggiore destra maldestra.. Io come tanti, perche’ mai dovremmo votare questo Pd che e’ piu’ a destra di FI?Ormai non abbiamo speranze… Siamo destinati ad essere governati da Grillo o Salvini..ma cosa aspetta il PD ad andare a sinistra?Viva il conunismo ora e sempre!

    1. Carissimo,
      se, come dici tu, c’è tanto comunismo in Italia, e tanta sinistra, quella vera sinistra cui fai riferimento, sarebbe ora che vincesse. Come mai perde sempre?

  2. Chiedilo agli Usa, che per 70 anni hanno boicottato i Paesi Socialisti finanziando a dismisura radio libera Europa, ai Menschevichi che grazie al bolschoi idiot Gorbaciov hanno ripreso il potere,chiedilo a chi crede che la giusta via sia(è) il capitalismo di G.W.Bush di Ramsfeld e Cheney(3 criminali di guerra)chiedilo alle tante persone il cui cervello è troppo piccolo per capire una cosa cosi’ bella è grande…Comunque il comunismo perde,ma le cose peggiorano in continuazione in tutto il mondo…i ricchi e potenti hanno sempre comandato sin dai prim’ordi dell’antichità,per la prima volta nella storia dei popoli la rivoluzione d’ottobre aveva dato alla classe operaia la possibilità di avere il potere,non l’hanno voluto? Ecco i risultati:guerre,(ISIS)banche e finanziarie che falliscono,diritti negati,disoccupazione dilagante,pensioni da fame,corruzione in tutti i settori, ladrocini, ingiustizie infinite,profughi che non scappano dal Comunismo…amico non è che credi che se il Sassuolo batte la Juve..il Sassuolo sia poi migliore..capisci?

    1. Carissimo,
      credo che tu viva in un mondo impossibile. Noi siamo in occidente e l’occidente, purtoppo, è impregnato da concetti molto lontani dal comunismo. Qui vige e comanda il capitalismo, l’egoismo dei piccoli che badano solo al proprio orticello e dei grandi ricchi che ci strozzano non pagando le tasse come dovrebbero e dalle banche che ingrassano se stesse..
      Possiamo cozzarci contro ma rimaniamo sempre scornati, l’unico modo di uscirne e dare forza a questo governo che cerca finalmente di porre mano a tutte quelle cose che sono state tralasciate e sconvolte da tanti anni, anni e anni di governi di destra.
      Ricordi le stragi fasciste degli anno 70? Beh! anche allora si aveva paura che l’Italia diventasse comunista, e lo stato, attraverso i servizi segreti, coprì tutte le stragi fasciste.
      Come vuoi che si sviluppi un’idea di sinistra così estrema, come quella comunista, in questo paese, senza rendersi conto che la maggior parte di noi italiani è di destra?
      Con la rivoluzione? Ormai sono passati quei tempi.
      Ciao. Spera.

    1. Carissimo,
      sai bene che quel “Misfatto quotidiano” non mi piace e sai anche in cuor tuo che ha preso decine e decine di cantonate, ma che poi non ha smentito niente. E’ un giornale che si mantiene solo sulla polemica distruttiva e non fa informazione, ma solo propaganda di parte. E allora che me ne faccio di articoli del genere?

  3. Scusa, non vedo nulla riguardo i cookies. Lo sapevi? Ciao Dora

    1. No, non lo sapevo, ma non so neppure cosa debbo fare.
      Grazie dell’informazione. Ciao.

      1. Guarda le varie home page, è facile. Basta un’informativa visibile appena il lettore entra. Ciao Dora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: