RICOMPARSI I CARTELLONI DELL’ULIVO A BOLOGNA

RICOMPARSI I CARTELLONI DELL’ULIVO A BOLOGNA

174839052-eaf58a91-7224-4ea7-9392-d3a4eeeb0171

Cartelloni enormi, 6×3, lungo i viali di Bologna, con sopra il simbolo dell’Ulivo, il ramoscello, e la data: 1996. Ha qualcosa di surreale l’operazione lanciata a Bologna che sta facendo parlare il Pd e la città, alimentando sospetti e interrogativi sull’ideatore della campagna-nostalgia sull’Ulivo di Romano Prodi, a metà tra una burla e una operazione alla “GoodBye Lenin”. Certamente una iniziativa straniante, se si pensa che presto arriveranno anche i manifesti – veri questa volta – della nuova Forza Italia, risuscitata vent’anni dopo da Silvio Berlusconi, appena pochi giorni fa.
Tutto nasce da poche ore, quando sui viali cittadini sono comparsi cartelloni dell’Ulivo del ’96: originali o riproduzioni perfette, con tanto di data, appunto. Una visione che ha lasciato interdetti cittadini e automobilisti, e che ha scatenato l’ironia sul web. “Ci siamo persi qualcosa? Perchè la città è tappezzata di cartelloni dell’Ulivo?” si domandano in molti su Facebook, soprattutto tra le file della mozione Cuperlo, maggioritaria sotto le Torri. E subito parte la caccia al colpevole. Chi avrà affisso e pagato i manifesti?
Il Pd bolognese, col suo segretario Raffaele Donini, assicura di non saperne nulla: “Noi non c’entriamo”. La famiglia Prodi, col Professore che s’è ormai tirato fuori da tutto ciò che ha a che fare col Pd, non sembra aver nulla a che fare con la vicenda. Maggiore indiziata dai Democratici bolognesi è la mozione che sostiene Pippo Civati, la più “ulivista”, ma è lo stesso candidato alla segreteria Pd a spiegare di essere all’oscuro di tutto: “Mi hanno segnalato questa storia, ma non ne so nulla. Sto cercando anche io di ricostruire”. Gli spazi pubblicitari acquistati dal misterioso committente, del resto, non appartengono al Comune, ma a una delle due agenzie private cui Palazzo d’Accursio ha affidato la vendita degli spazi. Il mistero, e gli interrogativi, restano (di SILVIA BIGNAMI – foto EIKON)

Per molti la firma sarebbe del “primarista” Pippo Civati. Ci sarebbe lui, che però smentisce con decisione, dietro l’operazione nostalgia che ha già avuto l’effetto di “commuovere” molti prodiani della prima ora, come Sandra Zampa, che ieri ha presentato il suo libro sul tradimento dei 101 franchi traditori ai danni di Romano Prodi alla libreria Ambasciatori, e Albertina Soliani. «Certo, quello era un periodo bellissimo e fa molto piacere ricordarlo — dice Soliani —. La notizia che quei cartelloni siano ricomparsi mi riempie di gioia, perché quello dell’Ulivo resta un bel messaggio».  (20/11/2013).

[NOTA: Qualcuno, forse, ha sentito la stessa MIA nostalgia, visto che avevo scritto un post il 12/11/2013 che richiamava proprio il ramoscello d’Ulivo del 1996 – https://speradisole.wordpress.com/2013/11/12/quel-ramoscello-di-ulivo/ – Comunque è bellissimo vederli e mi fa piacere che siano ricomparsi perchè il clima che ci richiama alle primarie, dovrebbe essere quello dell’Ulivo].

Annunci

12 Risposte

  1. Non ne comprendo lo scopo, quella dell’Ulivo è una stagione da lungo tempo tramontata e non vorrei trovarmi nuovamente a mediare con una galassia di Ghini Di Tacco sempre in cerca di visibilità personale e sempre pronti a ricattare il partito di maggioranza; quanto rimpiango un partito con una visione limpida degli obiettivi da perseguire per migliorare questo Paese decadente e salvaguardare i più deboli e in questo ambito anche il Centralismo democratico ci starebbe bene e gli altri partiti, se condividono gli ideali, si possono aggregare per andare avanti e non solo per frenare
    come troppe volte abbiamo visto, invece in questi vent’anni la galassia dei Ghini di Tacco è al nostro interno, molto valorizzata dalle primarie.
    So di essere fuori dal tempo, ma sognare è quanto mi resta.
    Ciao Spera

    1. Più che altro, forse, si dà l’impressione di non saper fare qualcosa di meglio e di nuovo, ma debbo dire, che quella stagione è durata poco, Qualcuno appena due anni dopo l’ha voluta seppellire e quel qualcuno è ancora presente ed ancora sta seppellendo la sinistra, stando a sinistra.
      E quando una cosa buona dura poco, lascia sempre un po’ di nostalgia.
      Comunque sono bei cartelloni, e tra poco saranno sepolti da altri cartelloni che inneggeranno alla nuova Forza Italia. Siamo tornati indietro di vent’anni. E allora se siamo ritornati indietro sia pure con vent’anni di più addosso, dobbiamo ricominciare da dove eravamo partiti e, questa volta, fare le cose per bene.
      Ciao carissimo, un abbraccio.

  2. confermo, Pippo non c’entra.

    Pero’ e’ una cosa sensazionale, e di certo la mano che l’ha attuata e’ una delle nostre.

    Bravi.

    Ciao
    Zac

    1. Quando li ho visti così belli e luminosi, sono rimasta sorpresa. Ho rivissuto un po’ quei tempi in cui nell’Ulivo avevamo sperato. Ma appena dopo due anni “di ottimo governo” ci siamo trovati D’Alema Presidente del Consiglio. Da lì in poi è stata tutta una debacle.
      Ciao, un abbraccio.

  3. Copio incollo e vi chiedo;ma dove pensate di andare con politici “giovani”come questo?

    Boccia (Pd) “Mi aspetto revisione del processo” – “A tendere la mano a Berlusconi per un rinvio del voto sulla decadenza alla luce delle nuove rivelazioni provenienti dagli Usa, era stato ieri Pier Ferdinando Casini che aveva chiesto una pregiudiziale per “congelare” la votazione, subito esaltata dal senatore forzista Sandro Bondi. Ora, ad aprire uno spiraglio è il deputato Pd Francesco Boccia a Mix24 (Radio24) di Giovanni Minoli: “Se fosse così mi aspetto una revisione del processo come per qualsiasi altro cittadino – ha spiegato a proposito delle nuove carte sulla condanna di Berlusconi – In un Paese normale si sarebbe aspettata la delibera della Corte sull’interpretazione della legge Severino“.

    1. Già, perchè non vieni dentro anche tu a darci una mano?
      E’ molto comodo stare a guardare e criticare.
      Ciao.

  4. Boccia…..sicuramente è uno dei 101.Cosa aspetta a passare con forza Italia?

    Grazie per l’invito,ma preferisco dare una mano al M5S,sono gli unici che cercano di cambiare le cose in Italia!Ciao.

    1. Gli unici a cambiare le cose? Ma come? Stando chiusi nel frigorifero per non andare a male? Sono gli unici e volere che le cose restino come sono. Non hanno alcun interesse che cambino.
      Che spreco!

  5. Lo spreco è stato quello di votare per 52 anni per una pseudo sinistra!

    1. No carissimo, a me per esempio questi 52 anni hanno dato una possibilità di studio elevatissima. Cosa che, se non ci fosse stata quella politica che tu chiami di pseudo sinistra, non avrei mai potuto ottenere. Non avremmo potuto avere un servizio sanitario che molti ci invidiano ed una scuola che prepara gli studenti meglio di qualsiasi altri paesi.
      Con la politica berlusconiana e adesso con la politica inefficace e distruttiva dei grillini, un giovane che non ha risorse, fa molta fatica sia a studiare sia trovarsi un lavoro.
      Questo è il fallimento della destra, a cui segue la politica di chiusura di grillo che ha tutto l’interesse a mantere governi inefficienti come quello delle larghe intese, per potere restare vivo.

  6. Deve essere stato emozionante, congratulazioni alla mente che li ha attuati.
    Ciao spera abbraccio Lidia.
    @ Mariorox lei sta votando il nuovo, ma lo conosce quel proverbio che recita ( chi lascia la vecchia via per quella nuova male si ritrova).
    Ma lei continui a crederci, chissà che non arrivi al 100%, in bocca al lupo ma a quello vero.

    1. Sì per me è stato emozionante, rivederli, perchè quel periodo l’avevo vissuto, come la possibile liberazione definitiva dell’arconriano. E invece…
      L’amico Mariorox o è giovane e quindi ha conosciuto solo berlusconismo, o se ha una certa età, non ha capito molto della politica. Si è sempre lasciato trascinare da qualcun altro qualunquista, (tutti sono uguali) come adesso si lascia trascinare da grillo semplicemente perché grida e dice parolacce a tutti. Ma non costruisce nulla, demolisce solo. e quindi è uno spreco vero e proprio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: