CASINI NEI CASINI

l43-pier-ferdinando-casini-120508202417_bigCASINI NEI CASINI

Dunque: Mario Monti si è dimesso da Scelta Civica, in contrasto con Casini.

Il bello è che Casini ha ripetuto, fino alla nausea, per mesi e mesi, che “dopo Monti, c’èra solo Monti”. Adesso, pare che di Monti proprio se ne freghi e cerca un posto al sole, piuttosto ben “soleggiato, nella speranza che il papi spodestato dal suo trono di senatore, governi da lontano senza tanto successo, e dia spazio ai democristiani dello stampo più becero, quelli sempre alla ricerca di un posto.

Se il papi sarà costretto a governare da lontano, toccherebbe ad Alfano guidare, da vicino, questi “moderati”,  e siccome Alfano, pare, non abbia il quid, ecco che Casini è pronto a comandare la flotta degli ex, con una virata “di nuovo” a destra, per nulla sorprendente. L’altalena sembra sia il suo gioco preferito. E così dondolando un po’ di qua e un po’ di là, Casini rimane a galla, ci prova in tutti i modi a diventare qualcuno, mentre i suoi capelli si fanno sempre più bianchi.

Annunci

18 Risposte

  1. Fare la Dc con i voti degli altri. (di Pippo Civati)

    “Ormai è lo sport nazionale.
    Prima ci si è messo un pezzo del Pdl, guidato da Alfano, che è passato dalle leggi ad personam allo schema ad balenam. Con lui, quella che anche il Pd chiama destra europea, rappresentata da Formigoni e Giovanardi tra i primi.
    Poi ci si è messo il Pd, che ha iniziato a parlare di «maggioranza politica coesa» con questa «destra europea» (berlusconiani senza Berlusconi, forse) che è importante costituzionalizzare. Poi magari votano a favore di Berlusconi perché non decada, come ha chiesto per l’ennesima volta Quagliariello e come si apprestano a fare anche quelli che del Pdl non sono.
    Ora tocca a Scelta civica, come ho cercato di spiegare qualche post fa.
    La caratteristica di tutti questi movimenti è la stessa: fare la Dc, ma con i voti degli altri. Nell’alto mare aperto delle elezioni, la balena non è ancora pronta per nuotare. E allora eccoli qui: Mauro e Casini con i voti di Monti, Alfano e Formigoni con i voti di Berlusconi, i nostri strateghi con i voti di tutti quanti noi, anche quelli che hanno fondato il Pd proprio per coltivare l’alternanza.
    Nel frattempo, sembra che nessuno se ne preoccupi più di tanto, anzi: sembrano augurarsi tutti quanti che questa nuova sfida del Ppe italiano funzioni alla grande, e che si torni alle elezioni solo quando questa «nuova destra europea» sarà nelle condizioni di battere quelli come me. Forse la migliore mossa per chiudere la stagione politica che stiamo vivendo: perdere ancora. Perdere per sempre”.

    1. Mi commento da sola per dire che: “Scegliendo di governare a tutti i costi non si governa affatto e si creano invece nuove condizioni per il non governo”.
      E per dire che: “Renzi, Civati, Pittella e Cuperlo, dovrebbero fare un bel dibattito insieme, davanti ad un pubblico, non necessariamente televisivo, ma certamente davanti a un pubblico di democratici in sensi e sentimenti, che ascoltano e chiedono”.
      Ci si stanca un po’ andare in qua ed in là ad ascoltare o a leggere varie interviste per cercare di capire, e si finisce col capire sempre meno.
      Davanti a domande specifiche, uguali per tutti, i quattro candidati dovrebbero rispondere così potremmo scegliere quello che più si avvicina alle nostre aspettative.

  2. Sconsolate le tue parole che sento anche mie, perdere sempre sembra far parte del nostro corredo genetico e dopo tanti, troppi errori che noi militanti sentivamo arrivare, ancora una volta arriviamo agli appuntamenti importanti impreparati,
    ( pertanto perdenti), ma finché si continua a credere che basti qualche slogan in televisione e non un programma serio dell’Italia che vogliamo nel nostro futuro, perdere sarà sempre un obbligo, mentre i ” forchettoni” sono sempre in agguato pronti a sfruttare qualsiasi opportunità, alleanza e spazio per il potere.
    Ciao G.

    1. E’ molto “sconsolante”. Ma sono i discorsi che stanno facendo i ragazzi di “occupy Pd”, e che sostengono Civati.
      Pare che una parte della nostra dirigenza stia addormentandosi sulle larghe intese e che propenda per un prolungarsi di questa situazione, perché fa comodo a destra e a sinistra.
      Si è al governo e nello stesso all’opposizione. Si firma la legge di stabilità, poi si sostiene che ci vuole più coraggio, e così facendo non si fa altro che continuare questo stato di cose che sta sfibrando un po’ tutti i giovani.
      Come dice Civati, per esempio, non è la legge di stabilità che non funziona e che tutti criticano, ma il sistema delle larghe intese, un sistema che nessuno ha votato e che va cambiato.
      Chi parla più di legge elettorale da cambiare, se non il povero Giacchetti che continua a digiunare?
      Se si continua così, si perderà sempre!
      Ciao carissimo, Un abbraccio
      Un caro saluto G.

  3. …i capelli di Casini, sempre più bianchi, per coprire quella faccia che perde ogni volta che tenta di farsi largo con l’astuzia del traditore. Non potevo ignorare la sua squallida mossa nei miei post…
    Meglio perdere sempre che fare schifo anche una sola volta.
    Ciao carissima Spera. Buona settimana. robi

    1. Fa anche un po’ pena sto eterno ragazzo che pensava di diventare chissà che costruendo il grande centro con Monti. Poi quando ha visto che è stato un flop, anche Monti è diventato una “pesrona” non più usabile. Brutta cosa la speculazione in poltica.
      Ciao carissimo, un abbraccio.

  4. Casini è un’ avvoltoio, sempre posato su qualche palo, aspettando l’occasione giusta per buttarsi sulla preda. Insomma una persona squallida.
    Ciao spera a presto Lidia.

    1. Hai ragione, forse per Casini, ostinato a restare nel centro in un sistema bipolare, doveva scegliere da che parte stare. Il nostro paese è diventato “normale” come tutti gli altri paesi democratici, dove c’è una parte conservatrice ed una parte riformista. Stare nel mezzo forse era comodo, giocare con due forni altrettanto, ma non rende più
      Ciao carissima, un abbraccio.

  5. Caro Speradisole, se qualcuno (come il sottoscritto) ha vissuto gli anni della DC, può capire Casini, ma non assolverlo. La DC in gran parte era composta da mezze figure, intrallazzatori. Io allora conoscevo il senatore Veronesi di Rovereto Tn che al contrario era un onesto si dissociava da quei giochi di potere. Fu sempre tenuto in un angolo, morì povero, in un appartamento in affitto!

    1. Non dimentichiamo che comunque la Dc è stato un partito che ha tenuto insieme il paese quando, nel dopoguerra, era molto difficile ricostruire il paese, e dentro un partito ci sono sempre state persone oneste e brave. Tuttavia non è più il tempo della “ammucchiata” perché il paese si è diviso in due fazioni e perché i partiti di adesso non si rispettano, si odiano e dalla loro unione non esce il Centro, ma un pasticcio.
      Ciao carissimo, un abbraccio.

  6. Ti ringrazio per aver inserito il post di Pippo.

    Spettacolare la tua autorisposta.

    Baci
    Zac

    1. Ah, ci siamo “commentati” all’unisono, io da te, tu da me, fantastico.

      1. Forse stima e rispetto sono due buoni genitori.
        Ciao, un abbraccio.

  7. Casini è sempre stato un casinista, perchè perdere tempo a commentare il caos…!?

    1. Il guaio è che è il caos che governa noi. Le larghe intese sono sempre state nelle corde di Casini, ed ora prova a farle diventare un partito.
      Ciao, un abbraccio.

      1. Sì, mortale…
        Un abbraccio gerry

        1. Cara Spera,
          scusami, forse la mia risposta si presta a un equivoco, l’abbraccio mortale va riferito al buon Casini…
          To beg pardon.

          1. Sì certamente, ma pare che i tentativi, per fortuna, non abbiano buon successo.
            Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: