OVVIETA’ E SPIRITOSAGGINI

OVVIETA’ E SPIRITOSAGGINI

Grillo

“Se continuate a dare i voti al Pdl e al Pd

Io mi ritiro”

Mi pare ovvio

Se non ti votano

Si vede che non servi a niente

separatori%20gif%20separators%20glitter%2015

Alfano

“Sono diversamente

berlusconiano”

ha lo stesso impatto farsesco

di chi diceva

“Sono moderatamente

bersaniano”

separatori%20gif%20separators%20glitter%2015Libertà

Nel popolo della libertà

pochi

hanno capito

che la parola “libertà”

vale solo per il capo

Annunci

12 Risposte

  1. L’insetto- pagliaccio credendosi onnipotente sta tenendo il sacco all’altro onnipotente e frodatore fiscale, così paralizzando ogni azione di governo e parlamentare tendono in ostaggio l’Italia intera, fottendosene ampiamente della crisi tragica che imperversa particolarmente sulla testa delle fasce più indifese degli italiani.
    Quanto all’altro signore, ogni commento potrebbe solo essere passibile di denuncia per la considerazione che ho di lui.
    Buona settimana a te e speriamo che un raggio di sole possa disperdere le nebbie che si stanno addensando sull’Italia.

    1. Sinceramente tutto il can can di questi giorni è stucchevole. Sembrano davvero insetti che si dimenano per l’ultimo respiro.
      Come si fa a credere ancora in un uomo che pur di non decadere da senatore per i reati commessi, tiene il paese in ostaggio? Probabilmente un colpo di becchisia dovuto all’età gli ha dato alla testa. Proprio stasera ho sentito che ha “dato gli otto giorni” a Letta, come si davano, a suo tempo, gli otto giorni alle donne di servizio. Il suo cervello è rimasto a quei tempi.
      Come si fa a dare fiducia ad una persona che non fa altro che gridare contro tutti perché vuole prenderne il posto? E spudoratamente congela milioni di voti e li rende del tutto inefficienti? Ma uno così che dice di essere un cittadino normale, (come se tutti gli altri, compresi noi, fossimo dei cretini) vuole davvero il bene di questo paese o fa finta e basta?
      Ho smesso di ragionarci su e vado alla ricerca di parole di speranza. Spero di trovarle e allora le pubblicherò.
      Ciao carissimo, un abbraccio

  2. Per me il grillo parlante poteva starsene benissimo dov’era. Tanto ha fatto più danni della grandine. Alfanino vedremo se ha i cosiddetti gabasisi, ma ho dei forti dubbi.
    E’ in corso una riunione con il capo, chissà che non aumenti lo stipendio.
    No la libertà è un bene di tutti e non solo per un corrotto.
    Sileno ha detto che vuole un raggio di sole per disperdere la nebbia, io lo vorrei per far cessare di piovere, non ne posso più.
    Ciao spera un abbraccio Lidia.

    1. Grillo fa “cri cri” più forte del solito per farsi sentire. Sa che sta calando nei sondaggi e non si chiede il perché. Basterebbe che si rendesse disponibile per qualcosa di buono, come la legge di stabilità e una nuova legge elettorale che i suoi sostenitori crescerebbero a valanghe. Perché si ostini sui rifiuti per me è incomprensibile.
      Quell’altro, Alfano, vorrebbe liberarsi un po’ dalle catene della schiavitù e finisce con il fare satira involontariamente. Diversamente berlusconiano non so proprio cosa significhi.
      Andiamo avanti senza paura, non lasciamoci trascinare in questa grigie nebbie paludose e salpiamo per un mare aperto, votando finalmente un partito serio. E quando parlo di partito serio, carissima, sai bene di che si tratta.
      Un grande abbraccio.

  3. E’ più facile che un bugiardo ci convinca con una bugia, che uno sincero con una verità.
    Cosa c’entra? Le elezioni le hanno vinte sempre i bugiardi e noi non abbiamo ancora imparato niente. Non è, secondo me, questione di partiti (che non esistono più), ma di persone.
    (Tranquilla, sono sempre con voi).
    Ciao.

    1. I bugiardi, carissimo, sanno molto bene come rivoltare la frittata a proprio favore. Ma questa volta è molto difficile, per via del fatto che c’è una condanna definitiva. Un fatto che non fa dormire il condannato. E allora prova tutte le strade usando le persone, cioè i suoi parlamentari e ministri come stracci bagnati.
      Alcuni tentano in qualche modo di salvarsi un po’ la faccia, ma la potenza del capo è enorme. Il capo fa e disfa a proprio piacimento e secondo le sue convenienze, non gli importa se poi usa per questo le persone.
      Per questo tra grillo e il nano d’Arcore c’è una enorme somiglianza.
      Ciao carissimo un abbraccio.

    1. Mario, ti ho detto tante volte che non leggo il blog di grillo. Per me non esiste proprio. Siccome non voglio che i lettori abituali del mio blog lo leggano attraverso me, perchè questo è il tuo scopo, sono costretta a cancellare questo inutile link.
      Saluti

      1. Già,mi ero dimenticato che voi ve la cantate e suonate da soli……ascoltare quello che dicono gli altri non vi interessa……voi vivete nel mondo dei sogni e delle utopie.Tanti auguri per la vostra democrazia!

        1. Siete gnenteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

          «Siete gnenteeeee»: a chi parlava la senatrice Paola Taverna mentre schiumava rabbia, in piedi davanti al suo seggio? Ai suoi colleghi di partito, forse? A quelle brave persone che su indicazione del loro padrone, hanno avviato il linciaggio stalinista della presidente della Camera colpevole di non lisciar loro il pelo? Se le cose stanno così, Paola Taverna ha la nostra solidarietà. No che non ce l’ha, nemmeno in questa poetica versione della storia. Perché non si azzera l’identità di nessuno. E mettere in campo una tale fessissima arroganza manifesterebbe un errore prospettico denso di conseguenze nefaste per chi se ne fa carico. Il tuo nemico non è mai “gnente”. Così, insistiamo a pensare che la signora Taverna stesse parlando paternamente piuttosto ai suoi. Del resto, moventi c’erano. Urlare, come hanno fatto dai banchi del M5s, «vattene traditrice» ad una donna che ha avuto il coraggio di annunciare il suo voto di sostegno al governo davanti ai suoi ex colleghi, è un altro prezioso momento di trasparenza di un carattere, di una cultura politica. Aiuta a capire che i figli di Grillo non sono “gnente”, semmai somigliano al povero Bondi. Tragedia dell’esistenza: Bondi può essere smentito dal padrone facendogli fare la figura del salame. Grillo ha smentito i suoi parlamentari quando a lui è piaciuto. E loro buoni, come Bondi.
          Si capisce che poi si restituisca la violenza subita tra le mura di casa.
          (Da l’Unità di oggi 3.10.2013)

          Ecco una degna rappresentante della tua compagnia. E mi vieni a parlare di democrazia?

  4. @ Mario.
    Lo sappiamo tutti che grillo parla chiaro, nei toni volgari lo capiscono anche i ….
    ma non serve a niente congelare tutto questo bendidio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: