PDL E GRILLO – CARATTERISTICHE COMUNI

grillo-berlusconi-GrillusconiPDL E GRILLO – CARATTERISTICHE COMUNI

Ovvero due facce della stessa medaglia. Ovvero compagni di ventura. Ovvero grillo il più grande fan di Berlusconi ed il più grande sostenitore delle larghe intese. Ovvero come si sta bene a non far niente e a mandare solo a cagare qualcuno. Ovvero quant’è bello organizzare i vaffa day per ottenere spazi televisivi. Ovvero se mi condannano cade il governo.

(Per inciso dico che a questo mondo nessuno è necessario. Ovvero morto un papa se ne fa un altro)

Un amico ci ha scritto:

“M5S e PDL hanno in comune le seguenti caratteristiche:

1) Sono entrambi schieramenti politici diretti da un oligarca pregiudicato.

2) Fanno solo e soltanto campagna elettorale in pianta stabile.

3) Non hanno a cuore minimamente le sorti dell’Italia ma solo il loro destino politico e quello dei propri leader.

4) Sono arroganti, sprezzanti delle leggi e delle autorità costituite ed usano un linguaggio violento.

5) Entrambi fanno riferimento ad importanti interessi privati nel campo delle comunicazioni, vedi Mediaset, Blog, Chiarelettere.

6) Sono sostenuti editorialmente da giornali ridicoli e paragonabili a rotocalchi di gossip, vedi il Falso Quotidiano, il Giornale e Libero.

7) La loro linea politica è perlomeno ondivaga, porcellum, si porcellum no, gite in discarica o in Kazakistan delle quali ancora  si aspettano i risvolti pratici e le conclusioni che verranno suggerite in sede appropriata. Annoverano tra le loro fila alcuni geni politici riconosciuti, vedi : Santanchè, Gasparri, Biancofiore, Vito, Capezzone, Crimi, Lombardi, Sibilia, Di Battista, Moffa.

9) Odiano visceralmente il PD ed il Presidente della Repubblica.

10) Si ispirano chiaramente a forme di fascismo del passato, mostrando pericolose derive razziste.

11) Non hanno un programma organico contro l’evasione fiscale mentre strumentalizzano demagogicamente e populisticamente fantomatiche abolizioni di tasse o assurdi oboli tipo reddito di cittadinanza.

12) Entrambi hanno raccolto i voti dei delusi e gli scarti di tutte le forze politiche presenti nell’arco costituzionale senza avere una personalità politica definita ma riconoscendosi unicamente nel dittatore che li manipola o finanzia.
Le domande che sorgono spontanee sono molte e proverò ad indicarne alcune: davvero qualcuno pensa che non arrivino alle stesse conclusioni percorrendo strade leggermente diverse? Non e’ stato sinora il M5S l’alleato occulto del PDL permettendo al suo Leader di restare a galla? Come fanno ad essere così uguali e così diversi come essi sostengono? Solo perchè i primi sono inesperti e molti dei secondi dei furfanti matricolati? Vorrei solo ricordare che il PD sta ancora aspettando le scuse per le calunnie provenute da entrambi sull’affare MPS, alle quali molti creduloni e bontemponi da bar hanno dato retta e che la magistratura ha dimostrato del tutto infondate…guarda caso in periodo elettorale.

Annunci

20 Risposte

  1. DEL BUNGABUNGARO NON VI E’ PIU’ NULLA DA DIRE…E’ UN PREGIUDICATO E NON VI SONO PIU’ SEMMAI VE NE FOSSERO MAI STATI…PER QUEL CHE RIGUARDA IL FUORI DI COTENNA,BECERO BEPPE…A CHI AVESSE LA MEMORIA CORTA, LO INVITO A CERCARE IN INTERNET DUE PAROLE=JIM JONES…NON VEDO NESSUNA DIFFERENZA FRA LE DUE SETTE….ALTRO CHE MOVIMENTO…CHE SCHIFO…

    1. Carissimo, credo che al bungabungaro non restino molte frecce nell’arco. La sua fine è segnata, e se l’è disegnata lui stesso. Sarà fuori dal parlamento, forse resterà leader del Pdl, ed in qualche modo farà per non essere dimenticato.
      Ma sinceramente non lo vedo fare il grillo della situazione.
      Sai quanto gli rode ora non partecipare al G20 col suo amico Putin, come gli piacerebbe fare sfoggio di sé in quella bella Sanpietroburgo?
      Ma c’è Letta, un odiato del Pd al suo posto. Sarà anche per questo che di recente si è incattivito più del solito.
      Ciao Mario, a te un grande abbraccio.

  2. Questo commento non è mio…..ma lo condivido al cento per cento.

    Bersani: “La sinistra non e’ la destra abbellita”. Infatti e’ la destra punto e basta.

    La dirigenza del Partito democratico – per intenderci quella che ha reso Berlusconi eligibile per 20 anni , che dal 1994 gli ha “garantito” le tv e che i fatturati di mediaset crescessero di 25 volte (cito le parole dello stesso Violante in Parlamento eh…)- e’ la Prima Repubblica, sopravvissuta immeritatamente a tangentopoli.

    Oltre a voler concedere a Berlusconi un fantasmagorico quarto grado di giudizio, in cui possa difendersi – dalle regole dello spazio-tempo, grazie alla velocita’ di curvatura della Pascale -, rivendica ancora qualcosa di sinistra. Cosa, di grazia? Lapsus!

    Il PD e’ un partito di destra. Ha abbandonato l’ambiente alla speculazione dei Riva, con Prodi (.. e Dini. Riva, infatti, e’ guardacaso cognato dello stesso Dini che gli ha dato l’impianto ad un 30imo del suo valore di valutazione … coincidenze eh..)

    Attua una politica di gestione dei rifiuti, delle risorse e del paesaggio profondamente capitalistico, cieco, ignorando volutamente i dati, le relazioni e le analisi di organismi indipendenti, di comitati e cittadini.

    Il PD e’ un partito di destra. Perche’ solo a chi vede il mondo dalla parte dei piu’ forti, viene in mente di comprare la banca 121 – Banca del Salento (D’Alema), per poi comprare Antonveneta con Unipol, e riuscirci invece con Monte dei Paschi.

    Il PD e’ un partito di destra. Perche’ un partito di sinistra non andrebbe ad incontrare Marchionne, dopo che questi si e’ rimangiato la parola, su quanto promesso, con l’appoggio ampio del Pd, a Pomigliano.

    Il PD e’ un partito di destra. Perche’ solo un partito di destra in 8 anni di governo non farebbe nulla per diritti civili di coppie omosessuali, eutanasia e la legge elettorale. Solo un partito di destra ignorerebbe la proposta giachetti, votata da M5S e SEL per abrogazione del Porcellum, e la proposta parlamento pulito – almeno votabile nel punto riguardante il ritorno alle preferenze -.

    Solo un partito di destra, accetta un leader con il podere per il vino, scarpe di pelle fatte su misura e veliero in legno, pagato dal mistero. E poi un altro leader che va in con il Banchiere in yacht, targato Montecarlo. E poi un leader che fa fare la spesa all’Ikea alla sua scorta. E poi un altro leader che insulta un’oncologa. E poi un altro leader che condona l’azzardo. E poi un altro leader che viene pagato da un dittatore, e si fa condonare le societa’ con le invise leggi berlusconiane. E poi un altro leader che dice da Santoro che “Preiti e’ un mistero”, senza pero’ farne una ragion di stato. E poi un altro leader, il piu’ santo di tutti, che ha preso la Presidenza per Residenza, e fa e disfa governi, nomina senatori per fare e rifare maggioranze. E sempre lui, piega la consulta ai suoi bisogni, rendendosi al di sopra di tutto e tutti, anche per le personalissime sveltine con Mancino, sui comuni guai. Se tanto fosse stato fatto da un Grillo qualsiasi, orde di benpensanti la menerebbero sulla riprovevole essenza nazi-fascista, con cotanta democrazia messa in pericolo..

    Ed invece no, tranquilli.. e’ solo la sinistra. Talmente a sinistra, che come nella meglio riuscita delle “mosse kansas”… rispunta a destra e ti tira il collo.

    1. Ah Mario, sottoscrivi pure tutto quello che ti piace. Va bene anche il commento. Personalmente se dovessi collocare questi pensieri tra i gialli che la tv ci trasmette, lo classificherei un “Colt case”, anche se, per la verità, la serie televisiva dei casi irrisolti mi piace molto.
      Ciao.

    2. oh..ma cosa cazzo scrivi…il pd è un’ ammasso di gente di tutte le estrazioni culturali possibili che purtroppo per loro per anni si sono assopiti…non hanno capito che vendere il culo completamente al capitalismo(imperialismo usa)è stato un suicidio totale…ma la gente di sinistra che fine ha fatto? se il pd non vi va bene..perche’ non provate una sola volta nella storia di questo paese ancora enormemente fascista nei modi di vivere la vita, a votare comunista? ma non l’avete ancora capito che la destra è maldestra? che il peggior nemico dell’umanità è il capitalismo? che vi ha reso schiavi del consumismo che assurdo che è diventato una chimera inseguirlo? viva Berlinguer, Pajetta, Ingrao, Longo, Togliatti ect..quella era gente perbene

      1. @Mario Lanza.
        Hai avuto modo di conoscere come la penso e come ogni tanto tollero anche qualche troll che ha voglia di sfogarsi un po’. Ma questo Mariorox ha le idee molto confuse, le idee che uccidono le persone che amano. Tenta di seppellire (uso le parole di grillo) il Pd, e ne dimostra un odio viscerale, perché in effetti vorrebbe essere del Pd.
        Chi ama la sinistra ed il Pd, come noi, serenamente lo diciamo e non temiano neppure questi insulti, che tutto sommato lasciano il tempo che trovano.
        Voglio dedicarti alcune parole di un filosofo che ho amato moltissimo Norberto Bobbio.
        Ciao carissimo, un abbraccio.

        “Mi sono sempre considerato un uomo di sinistra… La ragione fondamentale… è sempre stato il disagio di fronte allo spettacolo delle enormi diseguaglianze, tanto sproporzionate quanto ingiustificate, tra ricchi e poveri, tra chi sta in alto e chi sta in basso nella scala sociale, tra chi possiede potere, vale a dire la capacità di determinare il comportamento altrui, sia nella sfera economica sia in quella politica e ideologica, e chi non lo ha.”
        …”La spinta verso una maggiore eguaglianza tra gli uomini è irresistibile. Ogni superamento di questa o di quella discriminazione, in base alla quale gli uomini sono stati divisi in superiori e inferiori, in dominatori e dominati, in ricchi e poveri, in padroni e schiavi, rappresenta una tappa, seppur non necessaria, ma soltanto possibile, del processo di incivilimento.”
        …”Si capisce che per cogliere il senso di questo grandioso movimento storico, occorre alzare la testa dalle schermaglie quotidiane e guardare più in alto e più lontano.” (Norberto Bobbio)

  3. Almeno per una volta il troll non ha messo un link, ma ha perso il tempo per riscrivere una collezione di cazzate partorite da qualche altro insetto fascistoide.

    1. Un altro amico ci scrive:
      “Tra Grillo che parla del parmigiano alla diossina, Bossi che si vuole alleare con lui, B. che firma per i referendum contro le leggi che ha fatto lui stesso – mentre pensa solo a processi, decadenze, carceri e cazzi suoi -, Casini che manda a quel paese Monti, se non ci danno il paradiso a fine mandato promuoverò una class action al Tar del Lazio”.
      Ciao Sileno, come vedi in molti non sopportiamo questo clima.
      Un abbraccio

    2. Fegato ingrossato con coliche perché il tuo PD sgoverna con il PDL…..usa la soluzione del dottore schoum….ti sentirai subito meglio!

      1. In questo blog di medici ne abbiamo a iosa. Non abbiamo bisogno di consigli.

  4. Il “capo dei capi” , Bernardo Provenzano, sta studiando il sistema per svincolarsi dal 41-bis e continuare a comandare più comodamente senza restrizioni. Ma a quanto pare non c’è trippa per gatti.
    Mi ricorda tanto un politico italiano che non vuole arrendersi a scontare la sua condanna. Ma anche qui picche.
    Tutti uguali, questi capi!
    Ciao.

    1. Sai com’è essere abituati a fare il “capo” si fa fatica ad ubbidire.
      Ma come dici tu, non c’è trippa per gatti. O per meglio dite la cuccagna è finita.
      Ciao, un abbraccio.

  5. Per il tormentone,non ne posso più, l’Italia si deve fermare per salvarlo.
    Per quanto riguarda ciò che hanno in comune il piagnone e il vaffa,sono tutte e due capi branco,e i seguaci devono obbedire senza neanche poter partorire idee proprie,(vero Mariorox).Stanno proprio bene assieme. Ma la pacchia è finita.
    Ciao spera un abbraccio Lidia.

    1. Anche se cercherà di allungare i tempi all’infinito, anche se non votassero la decadenza, ci sono sempre le pene accessorie che lo spaventano. Sarà ineleggibile per un certo periodo e così il berluska si troverà con anni di interdizione e con l’età che avanza.
      Sì la pacchia è finita.
      Non lo vedo fare il grillo da fuori.
      Ci proverà, perché ha a disposizione servi e maggiordomi delle sue tv, e sarà insopportabile, ma…. resterà un evasore, colpevole di un grave reato: l’aver rubato allo Stato e a tutti noi.
      Per anni ha messo le sue mani nelle nostre tasche abbondantemente per arricchire se stesso.
      Ciao Lidia, un abbraccio.

    2. @ gibran.

      ….stanno bene assieme……ti riferisci al PD e al PDL vero?

      1. No Mariorox sono Berlusconi e grillo che si danno la mano.

  6. E’ tutto il suo pensiero?Veramente mi riferivo al suo lupo mannaro,che la inghiottirà in un boccone.Le ricorda niente il film…..PADRE PADRONE?

    1. Carissima, basta leggere con attenzione la sentenza della Cassazione (l’ho pubblicata, poco fa, nel blog per tenerne memoria), per capire che non c’ha scampo. C’hanno sempre detto che lui non centrava niente, ma a leggere la sentenza si rimane di stucco. Il berluska ha cominciato a defraudare il fisco da almeno trenta anni e più. Roba da matti.
      Quante cose non sapevamo e quante bugie ci sono state dette. E quante ne dicono ancora.
      Ciao carisima, un abbraccio.
      P.S. Mariorox non sa con chi sfogarsi e lo fa qui, sul mio blog. Ma piange tanto e allora asciughiamogli le lacrime.

      1. @ Spera

        si evita di ascoltare qualcuno perché nel profondo sappiamo che egli ha ragione…

        1. Proprio così, non ascolti il Pd che c’è disperatamente dentro di te. L’hai perduto per delusione, si capisce. Sei in cerca di altri amori che ti deluderanno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: