POTENTI E PREPOTENTI

POTENTI E PREPOTENTI

l43-silvio-berlusconi-110530201452_mediumSono giorni e giorni che si parla solo delle condanne di Berlusconi e delle requisitorie del pubblici ministeri “politicizzati”. Manifestazioni insensate solo per difendere gli interessi del padrone. Come quei 315 che votarono la nipote di Mubarak.  Lui, il mago del bunga bunga,  si ritiene tanto cristallino da dichiarare di non essere mai stato condannato e sa bene di mentire. Ma si sa, a forza di dire bugie queste diventano verità. E’ stato condannato in via definitiva dal tribunale di Venezia per aver negato di fronte ai giudici di appartenere alla loggia massonica P2 di Gelli, nonostante abbia pagato le quote di iscrizione per le quali esistono le prove scritte agli atti. Nel 1989 c’è stata un’amnistia, è vero,  che ha estinto il reato di falsa testimonianza sulla P2 del Cavaliere, ma la menzogna anche se amnistiata, resta. (Che fortuna però…una amnistia che gli ha salvato il didietro!Sarà un caso o l’amnistia e’ stata voluta dalla P2?, dubitare è il minimo!).

Successivamente  è stato prescritto, condonato o assolto, tante volte, per altre imputazioni, (almeno 36 dice lui), ma soprattutto grazie alle sue leggi ad personam. Ora la smetta di fare il martire e la povera vittima di una enorme mondiale congiura politica, perché davvero non ne possiamo più. Nessuno come i potenti ed i prepotenti  è capace di fare la vittima senza vergogna.

beppe_grilloD’altra  parte sono giorni e giorni che i grillini ci rompono le scatole con la “diaria”, argomento che più noioso di così non potrebbe essere. Interessa solo loro e le loro tasche. Che ne facciano quello che vogliono, di questa benedetta diaria, senza tante storie. Se vogliono dare i soldi al Grillo glieli diano e se vogliono tenerseli lo facciano, sono affari loro. Purtroppo noi paghiamo comunque. Non è che ce li facciano risparmiare, anche se li restituiscono (a chi?) o se fanno beneficienza. E ci hanno rotto le scatole anche con la prepotente ed urtante democrazia liquida delle espulsioni. Una prepotenza quella di Grillo capace di evitare le responsabilità, solo per poter comandare senza controllo.

Annunci

17 Risposte

  1. E pensare che poco tempo fa avevamo l’asapettativa di cambiare il Paese e di liberarci di tanti personaggi ingombranti, invece…

    1. La situazione l’ha riassunta bene Crozza, proprio ieri sera. “Mezzo parlamento è preoccupato per le condanne di silvio, l’altra metà per gli scontrini di grillo.
      Ha riuassunto benissimo quello che intendevo dire nel post.
      Ciao Sileno, un abbraccio.
      Se non interviene la natura togliendoli di mezzo, questi figuri saranno sempre lì.

    1. Bellissimo ! Ecco la prova della menzogna.
      Credo però che per lui la menzogna sia una patologia incurabile, a guisa del cleptomane. Mentire davanti ai giudici mi sembra molto grave, amnistia o meno, c’era qualcosa da nascondere!
      Ciao carissimo, un abbraccio.

    1. Bene, bene, mi fa piacere, ma non bastano le parole, ci vogliono i fatti ed i fatti dicono che con l’atteggiamento negazionista ed anticollaborativo messo in campo dai grillini, la via è stata abbondantemente aperta (dai grillini) per l’ingresso trionfale del re del bunga bunga.
      Ciao.

  2. vergognoso tutto quanto sa di potere e vergognoso è il modo in cui ci tengono al laccio senza darci la possibilità di slegarci, difenderci e ricominciare – ciao

    1. Ci dicono che abbiamo perso tempo, che stavamo rincorrendo le lucciole grilline per poi alla fine farci insultare, ma la sostanza non cambia, I potenti pensano alle loro faccende ed ai loro interessi personali, i prepotenti si nascondono dietro le offese con la presunzione di comandare senza controllo e senza responsabilità.
      Ciao carissima, un abbraccio.

  3. DA IL NANO DIPENDERA’ LA TENUTA DEL GOVERNO,CHE SECONDO ME SARA’ CONTINUAMENTE RICATTATO SE NON FARANNO LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA,MA NON E’ QUESTO CHE VOGLIONO GLI ITALIANI,MA SI ASPETTANO LAVORO SCUOLA SANITA’ E PIU’ EQUITA SOCIALE.PER GRILLO DOPO AVER TROVATO LA QUADRA DELLA DIARIA SE NE ESCE CRIMI DICENDO CHE I POVERI E LE DONNE CON BAMBINI DEVONO ANDARE FUORI DAL PARLAMENTO.PAROLE RIPORTATE DA MARIA NOVELLA OPPO SU L’UNITA’ ON LINE.AGGIUNGO QUESTA E’ LA DEMOCRAZIA.
    cIAO SPERADISOLE UN ABBRACCIO LIDIA.

    1. OH! SI’ IL RE DEL BUNGA BUNGA TIENE QUESTO GOVERNO PER IL COLLO E LO FARA’ VIVACCHIARE FINCHE’ GLI CONVERRA’.
      QUANDO PER LUI SARA’ IL MOMENTO GIUSTO, SICURO DI VINCERE, LO FARA’ CADERE, PER TORNARE ALLE ELEZIONI, VINCERE E FARSI ELEGGERE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA,
      INTANTO VORRA’ CAMBIARE LA COSTITUZIONE A SUO FAVORE IN MODO DA POTER COMANDARE, QUANDO SARA’ IL MOMENTO, COME GLI PARE E SU TUTTI.
      UN DITTATORELLO DEL VENTUNESIMO SECOLO, “DEMOCRATICAMENTE ELETTO” SI DIRA’.
      E GRILLO CON LA SUA COMPAGNIA DEL VAPORE GLI TIENE IL FILO. LA GIOIA GRILLINA TRASPARE DA TUTTI I PORI GRILLIFERI CHE HA, E’ RIUSCITO NEL SUO MASSIMO INTENTO, COSTRINGERE GLI ALTRI A FARE UN GOVERNO CONTRO NATURA, UN INCIUCIO CONTRO CUI GRIDARE “IN AETERNUM” VAFFANDULO.
      CIAO CARISSIMA, UN ABBRACCIO.

  4. Ciao Speradisole. Ho ascoltato anche io la perfetta sintesi fatta da Crozza l’altra sera, quando ha ricordato che mezzo Parlamento è preoccupato per i problemi legali del cainano e l’altra metà per gli scontrini dei 5 stelle. Una risata amara ha accomagnato la battuta pensando che, intanto, fuori dal Parlamento c’è un Paese che crolla. Credo che sul cainano e sul suo partito-azienda ci sia poco da meravigliarsi. Sono stati, sono e saranno quello che hanno ampiamente dimostrato in questi ultimi 20 anni.

    Più cocente, invece, è la delusione verso i 5 stelle, da me guardati con interesse in passato, successivamente criticati e fonte di continui dubbi e, infine, avversati e non votati all’ultimo appuntamento elettorale.

    Mi è capitato di vedere, su youtube, il video dell’intervento fatto pochi giorni fa in Parlamento dal 5 stelle Villarosa sul Fiscal Compact, sui trattati europei e sulla perdita di sovranità. Ho provato la stessa sensazione della battuta di Crozza: bello, veramente! Peccato che lo abbia fatto dai banchi dell’opposizione perché lui e gli altri “cittadini parlamentari”, per dar retta ai diktat del comico, oggi non governano un bel nulla. Fare quei discorsi dal banco delle opposizioni è facile! Devevano dimostrare altro, dovevano governare!

    Personalmente ho votato tutt’altro e la mia parte di delusione (cocente) me la sono presa! Questo non toglie che la prossima volta, voterò allo stesso modo e con le stesse speranze. Tuttavia, se fossi uno di quei nove milioni di elettori che hanno votato il M5S, a parte la delusione, rifletterei attentamente sul Movimento e su ciò che stanno facendo.

    Soprattutto perché, come hai fatto giustamente notare, loro disquisiscono di diaria ma noi, comunque, attraverso le nostre tasse continuiamo a pagare i loro lauti stipendi e quelli di tutti i parlamentari. Questo, aggiungo io, perché loro non hanno voluto governare e nessuno straccio di riforma potranno fare.

    Ciao e buon pomeriggio.

    1. Spesso un comico intelligente riesce a dire molto meglio le cose di chi non ha questo dono, ma tutto ciò appare abbastanza triste.
      Non mi meraviglio di Berlusconi, lui è un mentitore per mestiere, ormai ne dice tante che anche lui confonde la realtà con quello che non c’è, ma mi meraviglio molto e con delusione di Grillo.
      Ora sta dicendo che non ha fatto il governo col Pd perché nessuno glielo ha chiesto. Forse non si è preso la briga neppure di andare a vedere lo streaming dell’incontro dei suoi con Bersani. Quel filmetto, che pare sia tutto a danno di Bersani, mette in evidenza invece una supponenza ed indisponibilità da parte di quel movimento assolutamente gratuito e fuori luogo.
      Ora c’è un governo, quello ardentemente voluto dai grillini, per poter avere l’alibi di gridare all’inciucio, ma l’atteggiamento dell’opposizione grillina è cambiato? Sono più propositivi? Sono pronti a cambiare l’Italia e a rivoltarla come un calzino, come avevano promesso e minacciato in campagna elettorale?
      Nemmeno per sogno. Anzi sono alle prese da settimane con scontri interni, espulsioni, dibattiti sui soldi da tenere o da restituire. E quando fanno qualcosa in aula, è ostruzionismo. L’ultimo esempio riguarda l’importantissimo provvedimento sui pagamenti della pubblica amministrazione alle imprese. I partiti tentano di trovare un equilibrio, conciliando le necessità delle aziende con i conti da far quadrare. E i grillini, se ne lavano le mani, non prendono decisioni e “votano scheda bianca”. Che significa? Che su un provvedimento tanto importante non prendono una chiara posizione, perché non vogliono prendersi responsabilità. Punto. Comodo fare l’opposizione in questo modo e pretendere semmai tante belle poltrone! Tutto cambia per loro purché nulla cambi.
      Ciao Carlo, proveremo a tirare avanti e un abbraccio.

  5. ”Prendiamo in parola Zanda: siamo assolutamente pronti a votare l’ineleggibilita’ di Berlusconi”. Lo scrive su Twitter il capogruppo del MoVimento 5 Stelle al Senato, Vito Crimi.

    E adesso vediamo cosa fa il vostro PD!

    1. Mi pare che Zanda sia del Pd.

      1. Lo so che è del PD…..voglio vedere quando ci sarà da votare per l’ineleggibilità come voterà il PD!

        1. E se votasse contro? Vi restituirebbe quello che voi avete dato al Pd: niente.

          1. La tua risposta conferma quello che Grillo dice da anni….che il PD è colluso con il nano!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: