COME ASSICURARSI DAI 5 AI 7 ANNI DI VAFFANCULO LIBERO

COME ASSICURARSI DAI 5 AI 7 ANNI DI VAFFANCULO LIBERO

crimi-dorme-in-aula2-300x225Le Cose stanno così. Adesso abbiamo i saggi che metteranno a punto un bel protocollo dove saranno studiate per benino riforme e proposte di legge condivisibili tra le due cariatidi, nominate sagge, della politica: Quagliariello e Violante. Qualche proposta condivisibile la troveranno, abbassamento dei costi della politica, legge elettorale seminuova, diminuzione del numero dei parlamentari, azzeramento dei finanziamenti ai partiti. Rimarrà il conflitto di interessi, il falso in bilancio e magari faranno qualche condono per accontentare gli amichetti. Trovato l’accordo, Napolitano incaricherà “Uno” del Pd, probabilmente non sarà Bersani (spero), e gli imporrà di formare un governo di “larghissime intese” tra Pd e Pdl. Tempo stimato 15-20 giorni.

Succederà che:

Primo:  Siccome il Pd avrà a questo punto con ogni probabilità la Presidenza del Consiglio, il Pdl pretenderà la Presidenza  della Repubblica. Ma potrebbe succedere che poiché il Presidente della Repubblica  attuale scade il 15 aprile, si debba procedere alla nomina del Presidente della Repubblica, prima della nomina del Presidente del Consiglio e, in questo caso, Berlusconi non potrebbe più trattare dicendo che il Pd si è già preso tutto e potrebbe avere qualche problema a salire al colle. Sono sicura che troverà qualche escamotage che gli consenta di vincere, piangerà tante lacrime insincere che riuscirà anche a commuovere il cuore di sasso del Pd. Così Berlusconi salirà al colle, (o qualcuno come Gianni Letta che è la stessa cosa, tanto in quelle stanze ci sarà sempre Berlusconi) ascolterà l’Inno di Mameli, bacerà la bandiera e si piscerà addosso. Faremo ridere il mondo intero, ma ormai c’abbiamo fatto il callo. Durerà sette anni, e quindi allontanerà per sempre i suoi processi e nel contempo saremo isolati dal resto del globo terrestre, più o meno come la Korea del Nord.

Secondo: Il nuovo Presidente del Consiglio sarà, con ogni probabilità, uno del Pd, e dovrà sedere accanto alla Santanché. Sarà costretto a governare solo per le cose che sono state stabilite  dai saggi e solo per delle cose che non riguardano gli interessi del berluska. Potremo dire addio alla legge sul conflitto di interessi, al falso in bilancio, alla nuova legge sulla corruzione e gli evasori fiscali faranno salti di gioia. Un governo così innaturalmente composto, avrà un Presidente del Condiglio targato Pd con le mani legate e se per caso oserà respirare, ci sarà sempre il Pdl e il resto a ricordargli che è stato messo lì per fare solo quello. Un governo di  larghe intese, imbalsamato, costretto a fare due cose e destinato a morte certa, in breve tempo. La incompatibilità tra i due partiti è enorme, Berluka pensa alla riforma della giustizia, il Pd al conflito di interessi e alla riforma elettorale. Non andranno d’accordo su niente.Fine ingloriosa del governo extralarge, però la propaganda delle tv e dei giornalisti prezzolati dal’arcoriano sarà tale da convincere la gente che loro e solo loro. i pidiellini, si sono sacrificati per salvare il Paese. Come sempre! Tombola! Nuove elezioni, vince la destra!

Terzo:  Tutto questo dimostrerà che l’acclamatissimo e riverito e corteggiato mcs, così interessato al cambiamento, così incazzato contro la casta,  non ha contato un bel niente e non ha ottenuto alcun cambiamento. Sarà ricordato come la barzelletta del vaffanculo libero.  Ma avrà un grandissimo peso come sostenitore della vecchia politica, dell’odiata casta e in particolare della destra di Berlusconi. Sarà palese l’accordo, non detto e non urlato, che c’è tra Berlusconi e Grillo. Nessuno dei due ha la dote dell’equilibrio politico ed entrambi hanno perso di vista l’interesse generale e sono scivolati inevitabilmente verso un populismo distruttivo e perverso. Quello che Grillo e Berlusconi interpretano come due facce della stessa medaglia. Li accomuna in modo impressionante il gigantesco ed insopportabile “ego” , la volontà di imporre agli altri precisi dictat e precise scelte. Il governo a guida destra durerà per parecchio tempo col sostegno del mcs in “simili modo” congelato. Il tutto è già leggibile fin da ora chiaro e tondo. Saranno contenti Travaglio e compagnia. Le grida, apparentemente di rabbia contro un governo Pd-Pdl, che il mcs farà sentire ovunque, saranno in effetti gridi di gioia e di felicità. Il mcs, infatti, si sarà così assicurato almeno dai 5 ai 7 anni di vaffanculo libero, di cadaveri da insultare  a parole e di numerose sedie in Parlamento, ben pagate, senza nulla decidere e senza sobbarcarsi il peso della responsabilità politica, concedendosi qualche pisolino di soddisfazione, come stanno già facendo, con buona pace di quegli otto milioni di italiani che l’hanno votato.

(Nella Foto il capogruppo dei grillini al Senato, Vito Crimi, quarantenne, dopo 15 giorni di Parlamento, già molto stanco, per l’eccessivo lavoro)

Annunci

44 Risposte

  1. Lascio il pensiero di una grande donna che stimo moltissimo: Margherita Hack:

    Il giornalista le fa una domanda sui “saggi”: Secondo lei saranno utili a superare il momento di stallo in cui ci troviamo?
    Risposta: «Il punto non è questo: ci vuole la volontà dei politici e soprattutto di quell’imbecille di Grillo che non tratta su nulla ma intanto rappresenta un terzo degli italiani, quei bischeri che lo hanno votato!»

    Fonte: http://www.corriere.it/politica/13_aprile_06/santarpia-faccenda-da-denuncia-hack_8d9260fc-9e96-11e2-8717-9b3e51409b57.shtml

    1. Anche nel tuo futuro se è per quello, ma chi dobbiamo ringraziare?
      La risposta sta nelle parole di Margherita Hack.

      1. Ciao a tutti,
        Già anche nel mio futuro e anche quello di mio figlio, e questo mi da molto fastidio, riguardo alla Hack ogni uno interpreta come vuole quello che legge, il pensiero politico pure, Napolitano si trova in una situazione difficile perché nel suo settennato non si è mai fatto sentire in riguardo al compito per qui è stato messo li cioè garantire che tutti i cittadini, politici compresi,il rispettassero e difendessero la carta costituzionale, invece ha fatto l’esatto opposto, firmando ogni porcata che gli si presentasse davanti, e questa già la dice lunga, in quanto ai saggi gli sherpa come qualcuno li ha chiamati, e chi sarebbero? Violante Quagliariello, e compagnia, e vero ci mancava una donna che potesse tenere testa ai saggi (uomini) forse la Gelmini oppure la Iervolino? Poi ti vorrei ricordare che le elezioni non le ha vinte il m5s ma il pd-l perciò non scaricate sul movimento tutto il guano che il pd-l a fatto in questi pochi giorni.
        Tra non molto purtroppo,spero si ritorni a votare.

        sono felice di scornarmi con voi 😉

        1. Vedi Gile, tu dici che in questi giorni il Pd-l come lo chiami tu, ha fatto un sacco di guai. Quali?
          Ha semplicemente cercato di coinvolgere coloro che adesso rappresentano almeno il 25% dell’elettorato. Non è mica un delitto né un disonore cercare un dialogo con chi si presenta per la prima volta in parlamento, è semplicemente mettere in moto la macchina democratica.
          A chi spettava cercare di fare un governo?
          La risposta è semplice al Pd, perchè ha la maggioranza assoluta alla Camera e la maggioranza relativa al Senato. Cosa assai logica e Napolitano ha incaricato Bersani, ovviamente.
          Ma Napolitano, a mio avviso, ha commesso un grande errore, doveva dare l’incarico pieno a Bersani, il quale si sarebbe presentato alle Camere con un governo e dei nomi ben chiari come ministri, le Camere davano la fiducia oppure no.
          In questa votazione si sarebbe capito chi voleva davvero il cambiamento, invece così, solo con mandato esplorativo, Bersani ha dovuto riconsegnare nelle mani del Presidente della Repubblica l’esito negativo ovviamente previsto.
          Poi Napolitano ha dovuto nominare i saggi, che “suggeriranno” un programmino che il governo dovrebbe fare alla lettera. Bersani non è detto che ci stia a queste condizioni.
          Siamo da capo.
          A questo punto, si vuole che Bersani faccia un governo mischiandosi col Pdl? Non lo farà mai. Semmai farà qualcosa per fare riforme, ma certamente non un programma di governo.
          In tutto questo non vedo errori in Bersani, anzi, vedo la testardaggine di provare a cambiare questi vecchi sistemi, tipici della destra berlusconiana: quelli del “ti do una cosa e tu me ne dai un’altra in cambio” come ragiona Berlusconi.
          A Bersani una politica del genere non piace, è ovvio.
          E grillo, in questa fase cruciale della vita del Paese, non conta niente, ma proprio niente. E’ come se non esistesse.
          Ciao Gile, un abbraccio.

          1. Quali guai?
            Presentando un invertebrato, spacciandolo per un leader carismatico. Bersani è la persona meno qualificata che il Pd abbia mai presentato, e lo conferma la fiducia che Napolitano gli ha negato.
            La sua sfortuna, se così si può chiamare, è la fiducia che gli italiani stufi del berlusconismo hanno riposto in lui, sia con le primarie sia con le politiche, un leader non in grado di governare perché manca di forza interiore per imporsi quando serve, perché se l’avesse avuta, avrebbe ottenuto la fiducia di Napolitano, quella dei suoi elettori, e avrebbe avuto tutti i numeri per governare il Paese.
            Mi sa che i furbetti del Pd l’abbiano fatto apposta a mantenere tutto così com’è da vent’anni, ciascuno con il loro orticello da coltivare senza tante preoccupazioni, che tanto c’è il berlusca che pensa a mettere in riga le pecorelle con le sue leggi a personam.

          2. Scusate ma ho tralasciato i saluti 🙂
            Buona serata

    2. Scusami Spera.

      Ehi mariorox, ma chi cazzo sei? neppure il coraggio di firmarsi.

      Non hai altro da fare nella vita che battere a casaccio sulla tastiera?

      Mai sentito parlare di onanismo?

      Comunque sia, ringrazio la gente che la “pensa” come te (il verbo pensare e’ volutamente fra virgolette dato che il tuo “pensiero” altro non e’ che puro scopiazzamento di cose sentite da almeno ventanni da qualsivoglia esponente leghista o pidiellino) , responsabile del malaffare in questo paese, e che crede di redimersi avendo spostato il proprio voto sul M5S, oltre che ladri siete anche patetici.

      Siete il peggio del peggio che la nazione abbia mai subito.

      1. Anche a me risulta oscuro come ragionano. Mi sembra di capire che va bene che muoiano tutti per poi fare in modo che solo loro siano quelli che rinnovano il paese.
        Se volevano rinnovarlo, avevano in mano un asso pigliatutto ed era la possibilità di fare un governo col Pd, che si è reso oltremodo disponibile. Avrebbero avuto in mano le redini per poter cambiare il paese e davvero dire alla gente, “vedete siamo in grado di produrre cambiamenti efficaci”, invece si ritrovano a rafforzare la vecchia politica. Un vero controsenso.

        Ho sentito oggi che i grillini occuperanno il Parlamento. E’ solo una modesta e mal pensata operazione di marketing.
        Ciao, un abbraccio.

      2. Perché…rasoiata sarebbe una “firma”?Poi leghista e pidiellino lo dici a tuo fratello e ai tuoi parenti, l’ho già scritto su questo blog, io e i componenti della mia famiglia abbiamo sempre votato per la sinistra! Alle ultime votazioni ho votato per il M5S, semplicemente perché dopo 20 anni di bocconi amari e altre schifezze mandate giù non ce la facevo più a votare per la pseudo “sinistra”!

        Saluti da Mario.

        1. Credo che tu sia uno di quelli che ha votato mcs pensando che il Pd vincesse. Invece adesso ti sei trovato a sostenere Berlusconi. Come fa Grillo E bravo.

        2. No, no, lo dico proprio a te.
          E se hai votato a sinistra per ventanni hai sbagliato, tu sei un pidiellino patentato.
          Salutami tua sorella

  2. Az… si sta avveranndo PD+L = ??????? pd allo sfascio

    1. Non credo proprio che Bersani ci stia. Vedremo se mi sbaglio o no.
      Ciao, un abbraccio.

  3. Leggevo su “La Repubblica” di questa mattina che i tanto strombazzati 2.550 €uro netti che sarebbero percepiti come emolumenti dai parlamentari del Ma5* rinunciando alla maggior quota loro spettante, ( trascurando però la diaria di altri 3.500 € aggiuntivi), sono troppo pochi, così oltre la diaria percepirebbero 6.000 €uro netti e inoltre non dovrebbero più rendicontare anche le caramelle.
    Mi pare che si siano adeguati velocemente al resto della come casta.
    I vaffanculo e l’arroganza restano però di gran lunga superiori ai resto della casta.

    1. E ti credo, vista la busta paga le tentazioni adesso, che hanno realmente in mano i soldi, sono tante.
      A parole, prima, siamo capaci tutti di grandi atti di generosità, ma dopo, a cose fatte e a concretezze realizzate le cose cambiano. Non ci sono scusanti o diarie viarie, lo stipendio è sempre altissimo.
      Ma non possiamo pensare di rimettere in senso l’economia del paese, parlando solo di stipendi dimezzati o di emolumenti ai partiti annullati, saranno cose buone, ma sono simboliche ripetto ai miliradi di euro che è necessario trovare per rimettere in sesto l’economia e far ripartire la crescita.
      Saranno buoni esempi, certo, possiamo anche apprezzare anche questi piccoli sacrifici, ma siamo ben certi che non è solo con quelli che si salva il paese. I grillini sanno solo parlare di queste cose. C’è altro da fare.
      Ciao carissimo, un grande abbraccio.

  4. Chiedi scusa e rettifico : “( I 2.500 € netti, non 2.550 € netti)

    1. Se qualcuno nutrisse (ancora) dubbi in proposito, i grillini sono entrati, come si direbbe in ambiente calcistico “a piedi giunti” in Parlamento, mi assale un dubbio si scrive ancora con la maiuscola? Ma torno subito ai grillini. Tutti abbiamo sentito il sen. CRIMI esclamare “i rimborsi saranno rendicontati” azz…, siamo già all’adozione del politichese a quando il resto…
      Mala tempora currunt

      1. Vedi un po’ Gerry cosa fanno con i nostri soldi?

        “Oltre all’evidente forzatura dei regolamenti parlamentari l’iniziativa del Movimento 5 stelle determinerà un inevitabile aggravio di costi”. Paolo Fontanelli è uno dei tre questori della Camera dei deputati. Che, oltre che a “sovraintendere alle spese” del Palazzo, “dispongono degli assistenti parlamentari” per vigilare sull’ordinato svolgimento dei lavori. Il collegio dei questori è dunque investito di molte delle responsabilità in merito alle gestione dell’operazione ‘Occupy Montecitorio’ che i grillini stanno mettendo in atto in queste ore. Secondo il questore del Partito democratico, le spese aggiuntive sono costituite dal costo del personale e dalle spese vive come quelle per acqua e condizionamento degli ambienti.In tutto si spenderà QUALCHE MIGLIAIA DI EURO”

        il questore Gregorio Fontana attacca: “E’ singolare che chi vorrebbe RENDICONTARE ANCHE IL COSTO DELLE CARAMELLE non si sia posto il problema”. Anche per Fontana quella messa in atto dal M5S è un’iniziativa che va “contro il Parlamento”: “È una manifestazione che porta in una sede impropria una manifestazione prettamente politica che si sarebbe potuta svolgere in qualunque altro luogo”.

        Ciao carissimo, un abbraccio

  5. Peccato che Mario Merola sia morto avrebbe ben figurato tra questi teatranti…

    1. E si Gerry, una bella “canzonetta” ci stava bene. Per come la penso io, i grillini, al momento contano meno di niente. Una canzonetta appunto!
      Ciao un abbraccio.

  6. Beppe Grillo fa parte della peggiore stirpe…(non ha mai capito un cazzo)chi l’ha votato ha fatto un favore enorme al balordo di Arcore…mai come ora vi era la possibilità di inchiodare il Berlusca finalmente alle sue responsabilità di gran balordo puttaniere!il messaggio che l’unto dal signore ha fatto passare in questi anni e che tutti sono uguali..e il Grillo-talpa lo ha subito fatto suo paragonando Bersani a Berlusca…ma perchè non spiega agli italiani..quante volte Bersani è stato indagato o processato?Quante leggi ad personam si è fatto Berssani?Quanti giudici ha corrotto?quante mondadori ha rubato?Grillo è davvero un gran pezzo di merda paranoico!Sta dando l’ ultimo colpo mortale a quel che rimane della democrazia d’Italia…
    Mario–da Varese

    1. Carissimo Mario, ti devo proprio ringraziare. Per due motivi. il primo è che sei venuto a commentare e già questo è un regalo, l’altro è che hai detto cose che sottoscrivo in pieno.
      In effetti ho sempre tralasciato di paragonare Bersani e Berlusconi sotto l’aspetto etico e mi piace che l’abbia fatto tu, con questo tuo commento.
      C’è da dire che per grillo sono tutti puttanieri. Mettere tutti nello stesso calderone, adesso vuol dire mettere anche lui. Anche lui, con i suoi delegati in parlamento, ora fa parte in pieno della casta.
      Un grande abbraccio. Ciao.

  7. @ Per Gile.
    Mi dispiace Gile, se i tuoi ideali sono Berlusconi e Grillo, questo non è il blog giusto dove disscutere. Non posso tollerare che si offenda un segretario di partito come Bersani. La sua storia e la sua integrità parlano per lui.
    Non è uno che offende gli altri, come fa Berlusconi e come fa grillo, e se questo viene preso per una debolezza tanto da definirlo un invertebrato, debbo rimandare al mittente queste offese.
    Ciao.

  8. UNA SERA ASCOLTANDO A OTTO E MEZZO EUGENIO SCALFARI IL QUALE DICEVA CHE,ANCHE SE BERLUSCONI DOVESSE ANDARE AL COLLE ( ALCHE’ NON CREDO)NON POTREBBE AVERE L’IMMUNITA’ PERCHE I FATTI SONO ACCADUTI PRIMA DA IMPRENDITORE POI DA PARLAMENTARE,PER CUI IL COLLE NON LO SALVEREBBE DAI PROCESSI.DI GRILLO CHE DIRE,STA GUADAGNANDO QUALCHE MILIONE ALL’ANNO CON LIBRI PUBBLICITA’ ON LINE E SPILLETTE.LA AHCK HA DETTO CHE SONO BISCHERI ,IO DICO CHE SONO FURBI,MANGIANO PANE E VOLPE A COLAZIONE.
    PER LA FOTO DI GRIMI FIORELLO DICE CHE NON STA DORMENDO.MA E’ IN COLLEGAMENTO TELEPATICO CON CASALEGGIO.
    CIAO SPERADISOLE UN ABBRACCIO LIDIA.
    PS.GRILLO SPONSORIZZA ANCHE I LIBRI DI TRAVAGLIO,L’EREDE DI MONTANELLI A ME PARE UNA SOTTOSPECIE.

    1. SCALFARI CERTAMENTE SE NE INTENDE DI QUESTE COSE. PUO’ DARSI CHE ANCHE SE ANDASSE AL COLLE BERLUSCONI NON ABBIA L’IMMUNITA’. MA NON CREDO CHE LA MAGISTRATURA ABBIA VOGLIA DI PROCESSARE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA.
      LA PROCURA DI PALERMO HA GIA’ TENTATO DI COINVOLGERE NAPOLITANO IN UN PROCEDIMENTO GIUDIZIARIO, QUELLO DELLE TELEFONATE INTERCORSE TRA LUI E MANCINO, MA NON C’E’ RIUSCITA. CON BERLUSCONI SUCCEDEREBBE LA STESSA COSA, CREDO CHE CI SIA NELLA COSTITUZIONE QUALCOSA CHE VIETA DI CHIAMARE IN GIUDIZIO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER QUALSIASI MOTIVO.
      QUELLO CHE MI FA RABBIA E’ CHE COMUNQUE E SEMPRE BERLUSCONI TENTA DI COMPRARE LA GENTE. DICE A BERSANI “A TE LASCIO IL GOVERNO E IO MI PRENDO LA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA”. TI PARE POCO? IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DURA SETTE ANNI, IL GOVERNO, COME SIAMO MESSI ORA, DURERA’ SI E NO UN ANNO. E’ QUESTO CHE NON RIESCO A SOPPORTARE, IL MERCANTEGGIARE DI UN CORRUTTORE.
      MI AUGURO CHE BERSANI RESISTA E NON METTA NEPPURE GIANNI LETTA COME PROBABILE CANDIDATO, SAREBBE COME DIRE ELEGGERE BERLUSCONI.
      CIAO CARISSIMA, UN GRANDE ABBRACCIO.

  9. Buon giorno.
    Stamattina sul “fatto” Paolo Flores d’Arcais ha scritto:

    “Bene, benissimo! Un gruppo parlamentare
    dichiara solennemente che la decisione sulla
    ineleggibilità di Berlusconi va presa subito,
    che traccheggiare nella formazione della “Giunta
    delle elezioni” sarebbe uno scandalo, che di
    fronte a tale scandalo diventano giustificate proteste
    anche irrituali ed “estreme”, come l’occupazione
    delle aule parlamentari. Il M5S, nella
    conferenza stampa di ieri, per bocca dei suoi capigruppo,
    ha annunciato proprio questo. Costringendo
    il presidente del Senato Grasso a una
    contorta risposta, tutta sulla difensiva, e alla convocazione
    della “Giunta del regolamento” per
    decidere come procedere.
    Il regolamento del Senato è però chiarissimo: “Il
    Presidente, non appena costituiti i Gruppi parlamentari,
    nomina i componenti della Giunta
    per il Regolamento, della Giunta delle elezioni e
    delle immunità parlamentari e della Commissione
    per la biblioteca e per l’archivio storico,
    dandone comunicazione al Senato”. I Gruppi sono
    stati costituiti il 19 marzo, Grasso poteva aver
    nominato la “Giunta delle elezioni” quasi tre settimane
    fa, la “Giunta del regolamento” è stata
    infatti già nominata. Perché questo ritardo?
    Lo capiscono anche i sassi: perché la “Giunta delle
    elezioni” può decidere, anche in tempi rapidissimi,
    l’esclusione di Berlusconi dal Parlamento,
    liberando il panorama politico italiano dal
    quasi ventennale incubo dell’illegalità e dell’inciucio.
    Nella “Giunta delle elezioni”, infatti, Pd e
    M5S hanno un’ampia maggioranza. Il M5S ha
    reiterato ancora ieri che voterà ovviamente per
    Berlusconi ineleggibile, prendendo sul serio la
    legge 361 del 1957, calpestata nelle precedenti
    legislature dal combinato disposto Caimano/
    D’Alema. Il capogruppo al Senato del Pd,
    Luigi Zanda, ha ripetuto la stessa cosa più volte,
    aderendo all’appello di MicroMega (250 mila firme)
    e addirittura regalando alla manifestazione
    di piazza Santi Apostoli le copie della Costituzione
    con cui tale manifestazione si è autofinanziata.
    I senatori del Pd vogliono smentire il loro capogruppo?
    Gli elettori Pd li inseguirebbero coi
    forconi. A questo punto Bersani non può più
    tacere. La “Giunta delle elezioni” può infatti decidere
    anche su modalità e ritmi del proprio lavoro.
    Se c’è la volontà politica di rispettare la
    legge (in una democrazia liberale dovrebbe andare
    da sé), Berlusconi può essere cacciato da
    Palazzo Madama entro qualche settimana. Bersani
    parli, dunque, perché un solenne impegno
    su Berlusconi ineleggibile avrebbe inevitabile influenza
    (benefica) anche sulla scelta per l’inquilino
    del Colle più alto.”
    Uno dei “fatti concludenti” di cui parlavo qualche “post” fa per dimostrare che si vuole fare sul serio sarebbe quello che il giornalista propone.
    Vorrei sapere che cosa ne pensi e se ha l’occasione di parlarne con qualche dirigente del PD.
    Un abbraccio

    1. Cosa vuoi che ti dica, che D’Alema è un pessimo politico? Che ha cercato una collaborazione con Berlusconi? Forse, ma richiamare adesso una legge del 1957, e dichiarare ineleggibile Berlusconi quando per 20 anni milioni di persone gli hanno dato il voto, mi sembra difficile.
      Anche se la giunta delle elezioni è stata eletta, e nell’eventualità che decida di dichiarare ineleggibile Berlusconi ci vorrà qualche atto pubblico perché questa legge venga rispettata.
      Così dopo tanti anni e dopo che si è dato tutto lo spazio possibile a Berlusconi, è altamente improbabile che sia dichiarato ineleggibile, soprattutto se la gente continua a votarlo.
      L’iniziativa di Micromega è buona, ma come tutte le iniziative d’istinto non portano mai a niente. E’ come il vecchio girotondo attorno alle sedi Rai di qualche anno fa.
      Nonostante tutto sono convinta di una cosa che si troverà la strada giusta e che gli italiani sapranno uscire dalla palude.
      Ciao un abbraccio

      1. Non ti chiedo di dire quello che piace a me. Se pensi che D’Alema è un pessimo politico non posso che condividere, anche se c’era un periodo che mi piaceva, ma anch’io io sbagliato. Quanto all’ineleggibilità, l’atto pubblico che tu dici altro non è che la decisione della ineleggibilità. Credo che contro questo atto Berlusconi possa ricorrere, ma, almeno in prima istanza, è la giunta che decide. Non conta l’iniziativa di Micromega, quello che conta è che cosa fa il PD per provare ad assecondare le richieste del M5S.

  10. Al Senato, oggi il PD ha deciso che non si fanno le commissioni permanenti, si deve continuare a rispettare la prassi, io direi la cattiva prassi. Ho insistito molto sul blog di Grillo di fare proposte concrete, di trovare un punto di convergenza col PD, per il bene del paese. Ora mi sembra chiaro che la responsabilità di non far funzionare il Parlamento non è del movimento 5stelle. Anch’io non sono soddisfatto per la “chiusura” del movimento 5stelle, ma non mi sembra che il PD abbia accettato una, che fosse una sola, proposta: finanziamento pubblico, ineleggibilità di B, commissioni. Ci aspettano davvero prospettive da incubo e verso queste spinge anche il compagno Napolitano (forse compagno di merende di B), mi dispiace per Bersani, lo stanno triturando.
    Un abbraccio.

    1. Carissimo Luigi, mi commuove la tua insistenza sul blog di grillo, il tuo pensiero conta meno di niente, non lo leggono neppure. Stanne certo.
      La colpa è tanto bella ed il mcs se la deve prendere tutta. La sua inerzia, porta a questo. Sono d’accordo con Bersani le regole vanno rispettate anche se si chiamano grillini quelli che adesso fanno parte della casta.
      Le commissioni potranno anche lavorare, ma se non c’è un governo che metta il suo rappresentante in quelle commissioni, lavorano a vuoto. E’ solo un modo di farsi pubblicità.
      Ciao Luigi, ci saranno tempi migliori e ne abbiamo passate di peggio.
      Un abbraccio

      1. Anche qui non condivido. L’ex ministro Flick ha detto che le commissioni possono lavorare e che il Parlamento può legiferare (per alcune cose lo sta già facendo). E questo parere è condiviso da molti esperti, quelli che non la pensano così si appellano alla prassi, ma non a regolamenti o impossibilità di natura tecnica. Lo so’ che conto poco e non solo nel movimento, ma il mare è fatto di gocce ed io sono una goccia.

  11. Il guaio è che non stanno triturando solo il buon Bersani, ma ci stanno triturando gli zebedei a tutti noi… Che Dio li stramaledica in eterno per dieci generazioni. Mi sorge un dubbio ma le amebe fecali prolificano?

    1. Non maledire nessuno. I grillini stanno imparando a fare politica! Ci vuole tempo.
      Se nel mucchio metti anche Bersani mi dispiace, sai che io lo “amo” c’è poco da fare. Ciao.

      1. Cara Giulia che tu “amassi” il bersi ne ero quasi sicuro adesso ho avuto la conferma, la tua ottusità verso la democrazia lo ha sempre dimostrato.
        Se non vuoi discussioni aperte non parlare di politica, o perlomeno devi essere obiettiva.
        Continua con fiori e tramonti e diventerà come prima un bellissimo blog.

        Besos

        1. Riconosco di essere tardo di comprendonio, ma non ho ben capito chi è ” ottuso verso la democrazia”?

          1. Le cose stanno così, Sileno: credo che a Gile il concetto di democrazia sia sconosciuto e credo anche che abbia letto poco del mio blog, visto che fin dal primo giorno che ho cominciato a scrivere ho parlato di politica.

            Ciao carissimo, un abbraccio

      2. Carissima,
        il riferimento a Bersani, era unicamente nel senso che lo stanno massacrando. Io personalmente credo che ci sia, all’interno del PD, qualcuno, alcune cariatidi, disposte a far fallire qualsiasi tentativo che se portato a buon fine potrebbe costare loro la “cadegra”. Che ne pensi dell’ex velista????

  12. @ GILE NESSUNO TI HA OBBLIGATO AD ENTRARE SU QUESTO BLOG,PER CUI SEI PREGATO D.I PORTARE RISPETTO

    1. Mi associo a Gibran. Si può non essere d’accordo con qualcuno, ma non c’è motivo di usare il livore, la maleducazione per dimostrarlo. Con le offese e la mancanza di rispetto si dimostra solo di non saper discutere “pacatamente”.
      Un abbraccio a Speradisole, che ritengo abbastanza forte da superare le cattiverie.

      1. Contraccambio l’abbraccio, Luigi, perché so che anche se non condividiamo molte cose, ci rispettiamo a vicenda.
        Tu sai bene che da questo blog le offese sono bandite.
        La democrazia non consiste nell’accettare le offese gratuite. Chi mi invita a non parlare di politica non ha letto il mio blog.
        Grazie carissimo, un abbraccio.

    2. CARISSIMA LIDIA VISTO CHE A QUANTO PARE NON SONO DEMOCRATICA, SE PERMETTI, NELLA MIA POCA DEMOCRAZIA TI RINGRAZIO DI TUTTO CUORE E TI MANDO UN ABBRACCIO FORTISSIMO.
      CIAO.

  13. I patriot si sono attivati per salvare la regina :))
    accendete la luce che non vedete oltre al vostro naso
    bay bay baby

    1. Ammesso, per assurdo, che tu possa avere ragione su qualche argomento, il modo con cui offendi le opinioni altrui ti fa passare senza alcun dubbio dalla parte del torto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: