LA MACCHINA INTELLIGENTE

6655LA MACCHINA INTELLIGENTE

Un uomo ricchissimo compra una Fiat di ultima generazione, l’auto più innovativa, lussuosa  e tecnologica,  esistente. Paga uno sproposito, ma la macchina è bellissima.

Fatti pochi chilometri, decide di accendere la radio… ma non riesce neanche a trovarla. Il cruscotto, probabilmente progettato dalla NASA, contiene migliaia di dispositivi di tutti i tipi, ma nulla che somigli a un’autoradio. Incazzatissmo, torna dal concessionario:

“Mi avete venduto una macchina costosissima, costa quanto un Concorde e non ha neanche la radio!” Il venditore gli spiega che la radio, incorporata nell’infonavigatore satellitare, sfrutta un sofisticatissimo congegno di riconoscimento vocale, per cui basta dire il tipo di musica che ci vuole e lei la suona.

Il tizio riprende la macchina, fa pochi metri e dice: “Blues!” Subito la radio trasmette un bellissimo pezzo di B. B. King in dodecafonia dolby stereo surrond che neanche al Madison Square Garden si sente così.

Dopo un po’ decide di cambiare musica. Fa: “Rock!” e la radio commuta su un esaltante pezzo dei Deep Purple. Dopo qualche minuto prova: “Bach!” e immediatamente parte il secondo Concerto Brandeburghese. Beato dalla musica, non fa molta attenzione alla strada e quasi investe un ciclista imprudente.  Incazzatissimo, gli grida: “Stronzo!” Subito la radio: “E adesso, dai microfoni a reti unificate della radio italiana, la parola a Silvio Berlusconi…”

Annunci

6 Risposte

  1. A parte l’ultimo comando (a quello ci penso io) mi è successo ogni qual volta ho acquistato un nuovo telefonino: prima di capire un quarto delle sue molteplici funzioni, è già diventato obsoleto.
    Bella storiella con finale azzeccato.
    Ciao.

    1. Il finale della storiella è molto attuale, anche se è una storiella vecchia. Dopo vent’anni la stessa storia di sempre. Ora ancora peggio perché lo lasciano fare e nessuno si azzarda a fermarlo. L’unica difesa che abbiamo è spegnere tutto tv e radio.
      Ciao Antonio, un abbraccio

  2. E nell’auto intelligente se fosse risuonata una bestemmia?
    Forse una voce dall’inconfondibile accento tedesco avrebbe detto:
    “Fratéli pentitefi e per penitenza ferzate 100 € a IOR (o in alternatifen a Deutsche Bank) per zoztentamenten pofero clero”

    1. Interessante e curiosa la tua domanda. Già. Da quelle parti si bada alla sostanza terrena delle cose. Quelle dell’aldilà sono per gli altri.
      Ciao Sileno, un abbraccio

  3. Vorrei averlo quell’autoradio,ma non mi limiterei all’ultima frase,sia a lui e alla sua cerchia di coglioni.
    Ho letto della tua amica suora,mi ha veramente commosso.
    Ciao spera un abbraccio Lidia.

    1. Esistono persone eccezionali. Io ho avuto la fortuna di conoscerne una.
      In quanto alla macchina intelligente, questo congegno bisognerebbe metterlo nella macchine blu, e ogni volta che uno pronuncia un certo nome, sia la macchina a rispondere “stronzo”.
      Ciao Lidia, un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: