SORRIDIAMO UN PO’

DOLORI AL BRACCIO

Un giorno un tale confida ad un amico:
“Ho un braccio che mi fa veramente male. Dovrei farmi vedere da un medico”. L’amico gli dice: “Non farlo. C’è un computer al drug-store che può diagnosticare qualsiasi cosa ed è molto più velocemente di un medico.

Semplicemente gli dai un campione delle tue urine, il computer diagnostica il tuo problema e ti dice che cosa devi fare. Costa solo 10$”.

Il tale pensa che ha poco da perdere, raccoglie in un contenitore un po’ delle sue urine e si reca al drug-store.

Trova il computer, inserisce i 10$ e quindi versa il campione delle urine. Il computer inizia l’analisi e in pochi istanti produce un ticket con la diagnosi:

“Hai il gomito del tennista. Fai degli impacchi con acqua calda e tieni il braccio a riposo. In un paio di settimane starai meglio”.

La sera stessa il tale, riflettendo sulla portata di questa nuova tecnologia e di come cambierà la scienza medica in futuro, inizia a pensare se il computer può essere ingannato. Decide di provare. Prende un contenitore e ci mette un po’ di acqua del cesso, feci del suo cane, urine della figlia, urine della moglie, e per finire si masturba e mette anche un po’ del suo sperma.

Torna al drug-store, inserisce nel computer i 10$ e il contenuto della scatoletta. Il computer inizia la sua analisi ed emette la seguente diagnosi:

“L’acqua del tuo cesso è troppo dura. Usa un anticalcare. Il tuo cane ha le pulci. Fagli un bel bagno con un buon shampoo. Tua figlia fa uso di cocaina. Portala in una comunità di riabilitazione. Tua moglie è incinta. Due femmine. Non sono tue. Vai da un avvocato. E se non smetti di masturbarti, il gomito non ti guarirà mai.”

Annunci

4 Risposte

  1. E’ sulla stessa scia di “puttanieri & puttane” di qualche giorno fa.
    Il colpo di scena, con un’amara sorpresa finale, è sempre in agguato.
    Ciao.

    1. Le storielle riservano sempre la sorpresa alla fina. Questa comunque è tutta italiana.
      Ciao Antonio, buona domenica.

  2. Magari fosse la panacea dei miei dolori,tranne l’ultima trafiletto.
    Ma dove le trovi,sei proprio bolognese non c’è che dire.
    Ciao Raggio di Sole un’abbraccio Lidia.

    1. Chissà può darsi che in un prossimo futuro la scienza faccia progressi enormi e basta una macchinetta per dirci tutto.
      Questa l’ho pescata dalle tue parti, è una storiella toscana (almeno credo).
      Ciao Lidia, un abbraccio e buona domenica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: