BIZANTINISMI ITALIANI

BIZANTINISMI ITALIANI

Leggo che un certo signor Crosta, uomo importante nella Sicilia di Cuffaro, ha goduto per alcuni anni di una pensione di 43.600 euro al mese più di 1.500 euro al giorno. La Regione Sicilia, con un sussulto di pudore  l’ha dimezzata esigendo il rimborso degli arretrati. Il signor Crosta non ha avuto il minimo dubbio, ha fatto ricorso, ma la Corte dei Conti ha bocciato per ben due volte  il ricorso del pensionato d’oro. Non contento ha fatto ricorso in Cassazione, per un cavillo relativo alla composizione del collegio giudicante. Ha perso, ma non di molto. Gli restano sempre oltre 600 euro al giorno da incassare.

Bizantinismi italiani!.  Il vicepresidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Vietti,  ha detto chiaramente che l’Italia non può permettersi di tenere in piedi tre gradi di giudizio, peraltro costosissimi,  destinati inevitabilmente a rendere incerta l’immagine già poco convincente di una giustizia sempre troppo incerta.

Mi permetto di aggiungere che l’Italia non può permettersi neppure queste pensioni elevatissime, incassate da pubblici dipendenti. Fosse stato un magnate, lo capisco, ma è stato un semplice dirigente della pubblica amministrazione e già durante iul suo incarico è stato abbondantemente ricompensato per il disturbo. E il caso non è l’unico, il che contribuisce allo scandalo.

Magistratura a parte, tre gradi di giudizio a parte, quello che colpisce in questa storia è la cocciutaggine del pensionato a 43.600 euro al mese. La ricchezza, a volte è una malattia che assomiglia alla demenza. Più è grave e meno ci si accorge di essere malati.

In tempi come questi, costui, non si rende conto che ricevere ogni giorno una pensione che equivale al doppio dell’assegno mensile di una grande maggioranza di pensionati e di precari, per soli cinque mesi di lavoro come responsabile dell’Agenzia dei Rifiuti, è uno scandalo comunque ed è un’offesa  alla povera gente.

Ma tant’è la Sicilia è una Regione a Statuto speciale e dei soldi pubblici che riceve dallo Stato centrale e quindi anche da tutti noi, fa quello che vuole, anche dare pensioni a gente come Crosta, per cinque mesi di lavoro!

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/felice-crosta-pensione-oro-dimezzata-sicilia-1308835/

I commenti su Internet su questo caso sono molti e le cifre differiscono leggermente, ma il succo della questione rimane.

Annunci

6 Risposte

  1. Bisogna abolire le regioni che si sono rivelate la più grande fonte di sperpero per il denaro pubblico, foraggiando decine di migliaia di politicanti e di trafficoni vari, possibile che i cittadini italiani siano governati da leggi diverse e abbiano servizi e finanziamenti diversi a seconda che abbiano la residenza sulla riva destra o sulla riva sinistra di un rigagnolo?
    Il deficit dell’Italia era sotto il 50& del PIL fino alla creazione delle nefaste regioni, poi è esploso, ma i servizi sono peggiorati.

    1. Sì è vero, bisognerebbe cominciare ad abolire le regioni a statuto speciale, tanto per cominciare. E poi rivedere tutta la questione regionale. Anche se la Costituzione le prevede non significa che si debbano usare per sprechi e favoritismi dannosi per tutti.
      Ciao Sileno, un abbraccio.

  2. Purtroppo le contraddizioni del mondo politico aumentano continuamente come gli scandali e noi subiamo, brontoliamo e sopportiamo nell’attesa del miracolo…poveri illusi cittadini – ciao

    1. E pensare che coloro che, godendo di una pensione di ben 8.000 euro l’anno ed hanno ricevuto una 14esima, ora debbono restituirla a rate di 12 euro al mese. Come vedi lo Stato equo sta ben attento a non strafare con i pensionati al minimo, ma lascia passare pensioni d’oro alla “Crosta”.
      Ciao Loretta, un abbraccio.

  3. E’ il solito scandalo all’italiana.

    Ma un dubbio mi sorge:
    Siciliano
    Dirigente in regione ai Rifiuti
    Pensione d’oro

    Sono i tre requisiti che la mafia concede ai colletti bianchi che lavorano per essa.

    Ciao
    Zac

    1. Credo proprio che lo zampino della mafia ci sia. Cuffaro faceva molti favori e forse quello a Crosta è uno dei tanti. Tuttavia questo aspetto non è stato contemplato da nessuno e la cosa è ancora più intrigante, proprio per il silenzio con cui è stata elargita per anni una pensione simile.
      Ciao Zac, un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: