ROMANO BATTAGLIA

ROMANO BATTAGLIA

Un giornalista ed uno scrittore che ho sempre apprezzato, ci ha lasciato. Vorrei ricordarlo con un suo pensiero.

Un giorno volevo descrivere il dolore che provai nel veder tagliare gli alberi di un giardino, ma ci riuscì meglio un bambino, in sole poche righe.

Una volta volevo rendere la bellezza della neve caduta sulla terra, ma ci riuscì meglio un bambino che abitava sulle montagne.

Un giorno cercai di tradurre in parole il pianto del fiume inquinato, ma le parole più giuste furono quelle di un bambino che abitava sul fiume.

Una sera cercai di scrivere una poesia per un cielo di stelle, ma l’aveva già scritta un bambino che guardava sempre il cielo.

Una volta piansi per la cattiveria e le ingiustizie del mondo, ma le lacrime più vere furono quelle di un bambino.

Le parole di quei bambini, i loro sogni, i loro pensieri sono messaggi di verità: li affido agli abitanti della terra, spesso stanca e malata affinché sappiano trarne un insegnamento”.

(Romano Battaglia)

(L’immagine è presa dal sito:  http://www.romanobattaglia.it/biografia.htm)
Annunci

6 Risposte

  1. Lo appreso dal tuo post,non sò quale tg nè abbia dato la notizia,neanche il tg3 che guardo normalmante.La morte non fa più notizia,neanche di un giornalista della caratura di Romano Battaglia.Fa più notizia le stronzate di certi personaggi.Che tristezza.
    Ciao speradisole un’abbraccio Lidia.

    1. Anch’io ho guardato i tg, nessuno ne ha parlato. E’ morto ieri a 78 anni, ma forse era troppo mite e bravo per ricordarlo.
      La notizia l’ho appresa da un amico, poi ho cercato su internet la conferma.
      Conservo alcuni libri con i suoi pensieri e le sue frasi.
      Ciao Lidia, un abbraccio.

  2. L’hai ricordato con dei pensieri meravigliosi, come certamente avrebbe voluto essere ricordato.
    Ciao

    1. Amava le belle cose con grande tenerezza. E per l’innocenza dei bambini aveva una venerazione.
      Ciao Sileno, un abbraccio.

  3. Non lo sapevo, mi dispiace. Anche a me piaceva molto, anche come persona.
    Ciao

    1. Neppure la Rai ne ha parlato. Eppure è stato un giornalista, un presentatore ed uno scrittore che ha contribuito a migliorare anche molti programmi. Non mi capacito di questo silenzio. Giornali compresi.
      Ciao Raffaele, un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: