A CHI CONVIENE FARE “MELINA”?

A CHI CONVIENE FARE “MELINA

Ha ragione Stefano Fassina, dato che la legge elettorale non viene modificata, la situazione economica è sempre triste e rischia continuamente di peggiorare, è necessario andare alle elezioni anticipate. Bersani non deve aver paura di non saper cosa fare, se vince.

Coloro che hanno paura delle elezioni anticipate ed hanno tutto da guadagnarci a fare “melina”, a “galleggiare” senza concludere nulla e a sparare ideate inutili e cretine, sono il Pdl e Grillo.

Stanno tentando di logorare al massimo il PD. Perchè è l’unico ostacolo alle loro brame di potere.

Il Pdl lo fa attraverso la sua capacità di bloccare il Parlamento intorno a discussioni inulti e cretine.  Parla sempre di “ben altro” e non di quello che conta, come, per esempio, della riforma della legge elettorale.

Non decide niente sulla corruzione, anzi mette i bastoni tra le ruote, sulla riduzione del numero dei parlamentari e del blocco del finanziamento ai partiti.  Men che meno per quel che riguarda la riforma della Rai. Fa “melina” in attesa che le acque si calmino e in attesa che l’unto del signore faccia una miracolosa metamorfosi.

Grillo la fa attraverso i suoi Vaffa che ora sono quanto mai pericolosi, come quello di annunciare che se loro vanno al governo (?),   la prima cosa che fanno è dimezzare il debito pubblico, così chi ha investito in Bot 1000 euro, se ne trova, di botto, solo 500.  E con 500 euro non sarà certo più ricco di prima.  Grillo lo può urlare forte perché ha già messo in salvo tutti i suoi soldi all’estero.

Molti dei suoi entusiasti sostenitori se ne accorgeranno, quando sarà troppo tardi. Infatti, dopo ogni annuncio di dimezzare il debito pubblico, Grillo se ne guarda bene da spiegarne le conseguenze disastrose per gli altri, ma non per lui.

Annunci

2 Risposte

  1. Sempre azzeccatissimi i tuoi interventi e noi sempre allibiti a guardare il tribuno di turno che dopo aver portato in salvo i frutti del malaffare nelle compiacenti banche svizzere, inventa la ricetta miracolosa che risolve tutti i problemi senza togliere niente a nessuno, poi immancabilmente si scopre che il conto salatissimo l’hanno pagato i soliti noti che pagano le tasse alla fonte e allora subito pronti ad osannare il nuovo pifferaio che si presenta con nuova ricetta magica.
    Ciao Spera

    1. E’ anche probabile che il fuoco si spenga prima di quanto si possa pensare. Di fronte a scelte impegnative come eleggere chi ci dovrà governare, spero che molti abbiano capito che consegnare il paese al primo che propone ricette miracolose è un gioco pericoloso.
      Un conto è governare una città ed un conto un paese.
      Anche il pifferaio di Arcore prometteva di farci diventare tutti ricchi, e ci ha ridotti in questo stato, il pifferaio grillesco dovrà fare qualcosa di più, oltre che mandare i suoi vaffa a tutti e stare dietro ad un computer, per convincere la maggioranza del paese.
      Comunque una gran parte dei giornali e delle tv stanno facendo il possibile per dargli una mano: gratis.
      Ciao Sileno un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: