IL GEURO, IL NEURO, IL SUDO….IL PEURO

IL GEURO, IL NEURO, IL SUDO….IL PEURO

La Deutsche Bank vorrebbe adottare una moneta parallela all’euro, il GEURO, da affiancare all’euro, in Grecia.  Sarebbe una sorta di escamotage per evitare al paese il crollo. Atene pagherebbe in geuro gli scambi interni e le importazioni necessarie per la sopravvivenza del paese. Ovviamente la nuova valuta sarebbe fortemente svalutata nella speranza che la Grecia possa tornare ad essere competitiva nell’export. In seguito, qualora il bilancio pubblico ellenico tornasse solido, si potrebbe decidere di riavvicinare il valore del geuro all’euro.

Il geuro però non è da confondere col NEURO, la moneta forte ipotizzata nel 2010, dall’ex amministratore delegato della Barclays. Il neuro – che fa pensare a patologie psicotiche – doveva indicare la moneta dell’Europa del nord, in caso di una spaccatura dell’eurozona, mentre per l’euro del sud vi sarebbe un nome piuttosto imbarazzante: il SUDO. Se lo stato di salute di un continente si basa anche sull’uso del linguaggio, come dicono i filosofi, allora, sì, siamo messi veramente male.

A Parma il neosindaco Pizzarotti, ha pensato la stessa cosa. Ha già contattato due bocconiani per un esperimento di moneta “complementare” all’euro, da usare nel Comune. Ci aspettiamo che lo chiami: il PEURO. Potrebbe essere un rischio, però,  perché Palermo e Perugia, oppure Prato, Pisa , Pistoia o Padova, potrebbero reclamarne il copyright. Lo chiamerà GRILLEURO?  È un’idea.

Annunci

10 Risposte

  1. Io andrò dal mio sindaco e farò la proposta,di fare Arilleuro,credo che mi internerà
    nel reparto di neuro stupidità.
    Ma se l’Europa non riesce a risolvere il problema della Grecia,la lascino tornar alla
    dragna,forse staranno peggio,ma perlomeno non avranno più lo spettro di non riuscire a rispettare le aspettative imposte dala UE
    Ciao speradisole un abbraccio Lidia.
    PS.Per Grillino non spreco la tastiera.

    1. Se la Germania che dall’euro ha tratto benefici enormi, insiste nell’atteggiamento di chiusura contro tutti io proporrei alcune iniziative, per esempio al Brennero cominciamo a mandare indietro tutte le bisarche che trasportano auto tedesche,( Audi, Volkswagen, Bmv, eccetera), tutti i camion ed i treni con i frigoriferi, lavatrici, elettrodomestici vari. Un po’ di sano ostruzionismo. Ho l’impressione che se anche la Francia facesse altrettanto, la Merkel abbasserebbe la cresta.
      Per quanto riguarda l’esperimento di una moneta alternativa all’euro che il sindaco grillino metterebbe in atto, è vero che ha contattato dei professori della Bocconi che si dilettano di queste simulazioni. L’aveva detto il grillo capo che non possoiamo permetterci l’euro, ed ecco fatto.
      Ciao Lidia, un abbraccio

  2. Vorrei vedere l’ USeuro.

    1. Sarebbe un bel colpaccio.
      Ciao.

  3. Chiedendo scusa al Sommo Poeta:
    Ahi serva Europa, di dolore ostello,
    nave sanza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di province, ma bordello!

    1. Davvero l’Europa in queste cose pare navigare a vista. Io vi leggo tanto egoismo, gli stati che stanno bene non ne vogliono sapere di quelli più poveri, anzi esiste proprio un certo disprezzo contro questi poveracci.
      Ma che razza di Europa è quella che stiamo vivendo? Quella tedesca? A me non piacciono i tedeschi, ne conserviamo un ricordo piuttosto funesto, dalle nostre parti, a Marzabotto, per esempio. E da dove sono derivate tutte le guerre mondiali del novecento? Che ci vogliono riprovare?
      Ciao Sileno, un abbraccio

  4. Pensando al fatto che il sindaco di Parma è stato eletto nelle fila di quel movimento il cui comico spera nell’uscita dall’Euro dell’Italia io credo che abbiamo già detto tutto! Tanta demagogia ma poi zero fatti! Solo che ci dovrebbe essere un limite alle cazzate!

    1. Infatti sta attuando gli ordini del capo comico, pensa ad una moneta “parmigiana” fuori dall’euro, che potrebbe essere utilizzata dal mondo produttivo locale per dribblare la stretta creditizia. Forse, per entrare nel comune di Parma dovremo passare prima davanti agli sportelli del cambio.
      Ciao Tommaso, un abbraccio.

  5. Non me ne vogliano i grillini, ma questo Pizzarotti mi ricorda tanto il “Trota”.
    Ciao.

    1. I grillini sono i più bravi di tutti, secondo loro, e non ascoltano nessuno. Tanto meno noi. Alcuni hanno suggerito di chiamare questo defunto euro parmigiano, il “vaffa”, Perfetto. Ci mancava. Così possiamo scambiarci tanti “vaffa” e ognuno di noi può dargli il significato che crede.
      Ciao Antonio, un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: