IO STO CON I “NO MUOS”

IO STO CON I “NO MUOS”

Leggiamo e vediamo tante proteste contro la TAV in Val di Susa, ma nessuno dà spazio e parla del movimento “No Muos” in Sicilia.

Il Muos (Mobile User Objective System) è una stazione di telecomunicazioni che si sta costruendo a Niscemi (Caltanissetta) presso la base US Navy . Si tratta di tre grandi antenne paraboliche e due trasmettitori, che sorgerebbero nello stesso luogo dove oggi si trova una centrale di telecomunicazioni della marina militare statunitense.

Le emissioni elettromagnetiche risultano già oltre i limiti di tollerabilità per la popolazione, figuriamoci dopo l’installazione di queste potentissime antenne paraboliche ed i trasmettitori altrettanto potenti.

La base Muos in costruzione rientrerebbe a far parte di un sistema che  comprende altre tre basi nel mondo, tutte costruite in zone non abitate, ( Virginia, Hawai, Australia).

 Perchè scegliere la popolosa Sicilia e non zone desertiche? E perché dobbiamo essere sempre succubi degli Usa?

La realizzazione della nuova centrale, che ha avuto il consenso del governo italiano e della Regione Sicilia, non ha visto alcun coinvolgimento della popolazione locale, né la realizzazione di studi sull’impatto ambientale e sulla popolazione  che possano dirsi completi.

Lo studio del Prof. Zuchetti  del Politecnico di Torino ha messo in evidenza gli alti rischi collegati alla realizzazione di questa centrale, tra i quali rientra l’incremento di tumori e leucemie per la popolazione locale, che si trova a soli 6 Km di distanza, distanza notevolmente inferiore a quella minima di sicurezza.

Nulla di tutto ciò trova eco nelle tv nazionali, nei giornali. L’impatto ambientale di questa centrale non è certamente inferiore a quello della Tav, eppure nessuno ne parla, a nessuno interessa.

Figli legittimi e figli bastardi. La gente del Sud non fa notizia e si vede.

Annunci

8 Risposte

  1. Mi arrischio con il latino:
    “cui prodest scelus, is fecit”,
    Ciao Spera è un piacere ritrovarti.

    1. Bravissimo Sileno.
      Non so a chi giovi tutto questo, dubito persino che il governo o la regione abbiano avuto soldi dagli americani. Penso piuttosto che sia una sorta di sudditanza che non abbiamo ancora smaltito, ci si sente in debito con i “liberatori”, ma i liberatori dovrebbero rispettare il teritorio, l’ambiente e soprattutto la salute della gente dove intendono continuare a dominare.
      Ciao Sileno, un abbraccio..

  2. Non sò probabilmente in Sicilia,non solo comandano ancora gli americani dopo quasi 70 anni,ma ho l’impressione che siano sotto il cappello di Mammasantissima.
    Comunque il vaticano non è da meno,è da mò che i romani mugugnano contro le loro antenne.
    Ciao speradisole un abbraccio Lidia.

    1. Sì, Lidia carissima gli americani comandano ancora e noi non contiamo niente, continuiamo ad essere terra liberata da loro.
      La strage del Cermis, o l’uccisione di Calipari in Iraq ci rivelano come gli americani ci considerano. Per questo non si osa protestare!!!
      Ciao, un abbraccio.

  3. @Sileno sei bravo con il latino,ma la mia ignoranza non ha limiti,per cui non ho capito.
    Ciao Lidia.

    1. @ Gibran: non sono bravo col latino, sono bravo col copia-incolla.
      Traduzione: Colui al quale il crimine porta vantaggi, egli l’ha compiuto!
      Scusa l’invadenza Spera

  4. io sto, con chiunque ami il paese e lotti per ristabilire un sano e reciproco rapporto uomo-ambiente-benessere- salute – ciao

    1. Come vedi anch’io, ma soprattutto con chi ha meno voce.
      Ciao Loretta, un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: