A LEA, CONCETTA E GIUSEPPINA L’8 MARZO 2012


A LEA, CONCETTA E GIUSEPPINA L’8 MARZO 2012

Il Quotidiano della Calabria ha dedicato il prossimo 8 marzo a Lea, Concetta e Giuseppina, tre giovani donne che si sono ribellate alle loro famiglie mafiose.

Aderisco anch’io volentieri a questa iniziativa.

Lea Garofalo, uccisa sciolta nell’acido perché collaborava con la giustizia. Questo blog le ha dedicato un post, qualche tempo fa.https://speradisole.wordpress.com/2011/03/09/una-vita-difficile-ed-una-morte-orribile-2/

Maria Concetta Cacciola,  uccisa dal padre, dal fratello e dalla madre. L’hanno  costretta a bere una bottiglia di acido muriatico.http://www.malitalia.it/2012/02/cettauccisa-da-una-famiglia-che-non-perdona/

Giuseppina Cordopatri, testimone di giustizia contro ‘ndrangheta, trattata come cittadina di “serie B” .http://www.stpauls.it/fc03/0330fc/0330fc59.htm

Inoltre un 8 marzo particolare dedicato a  tutte le donne che passano di qua. https://speradisole.wordpress.com/2009/10/09/piu-dei-tramonti-jack-folla/#comment-9698

10 Risposte

  1. Due martiri e un’eroina coraggiosa di una terra martroriata dalla ferocioa degli uomini, ( uomini in senso generale) e voglio rendere omaggio anche ai milioni di donne che vivono in schiavitù in ogni angolo del mondo, in schiavitù, ma con dignità nell’ indifferenza del mondo ricco,.
    .

    "Mi piace"

    1. Sono due martiri, ed un’eroina, hai ragione e mi chiedo perchè lo Stato non abbia consegnato almeno una medaglia di riconoscimento a queste donne.
      Non mi risulta che siano state onorate a dovere.
      La storia ci dice che non sono le uniche, ma mai una parola di pubblico elogio, almeno da quanto io ricordi.
      Grazie Sileno, un abbraccio.
      http://casarrubea.wordpress.com/2012/03/07/quelle-donne/

      "Mi piace"

  2. Un’omaggio anche da parte mia a queste donne,ma quante donne sono violentate,picchiate umiliate dentro le mura domestiche,e in quante ancora dovranno subire,senza considerare i bambini al pari delle loro madri e nessuno sente niente nessuno parla,e se anche provi a telefonare all’assistente sociale ti viene risposto,deve fare una denuncia al Procuratore della Repubblica.Lo so perchè mi è successo con una persona anziana 85 anni maltrattata picchiata e lasciata senza mangiare.Meno male che è morta,almeno adesso nessuno le farà più del male.
    Ciao spera un abbraccio Lidia.

    "Mi piace"

    1. Si prova tanta tristezza quando si sentono notizie terribili della morte di donne, uccise dagli ex mariti o ex fidanzati, Uccise!!! Spesso accompagnate dalla parole o mia o di nessun altro. Che cose significa MIA, nessuno può pretendere di pensare di avere una donna come un qualsiasi altro bene, mia sarà la casa. la mucca, o la macchina, ma non la donna.
      Sarebbe importante denunciare certi episodi, forse si eviterebbero conseguenze peggior.
      Io non credo che avrei avuto la forza d’animo che hanno avuto queste donne. per questo le apprezzo mille volte perchè innalzano anche la mia dignità
      Ciao Lidia, un abbraccio..

      "Mi piace"

  3. ciao sole ,buona giornata ,buon otto marzo 🙂 😛

    "Mi piace"

    1. Carissima Gabry, è bello rivederti.
      Un buon 8 marzo anche a te, e un grande abbraccio.

      "Mi piace"

  4. Grazie a Lea, Concetta e Giuseppina , a chi ha saputo pensarle oggi con le operaie americane del 1908. A tante altre per il loro coraggio. Alle piu fortunate, piu attente e alle tante, troppe, che soffrono intorno a noi. Lucia

    "Mi piace"

    1. GrazieLucia. A volte conforta sapere che ci sono donne in grado di fare sacrifici del genere, come Lea e Concetta, Pensare di scegliere la legalità a qualsiasi costo per me sono delle sante. Grazie a loro sono stati arrestati dei delinqueti feroci, grazie a loro questo paese mantiene un po’ di civiltà
      Lucia, mi hai fatto un regalo, venendomi a trovare, idealmente ti mando un mazzo grandissimo di mimose.
      Ciao

      "Mi piace"

  5. Esempi di vero coraggio, ribellarsi alla mafia, alla propria famiglia,alle abitudini, richiede una forza straordinaria perché in gioco si mettono affetti importanti – ciao

    "Mi piace"

    1. Io mica ce l’avrei avuta una forza del genere. Di fronte a queste donne così coraggiose mi sento proprio una piccola cosa. Vorrei regalare mille e mille mimose e vorrei che vivessero ancora.
      In questo paese scegliere di stare dalla parte della legalità non dovrebbe voler dire perdere la vita.
      Ciao Loretta, buon 8 marzo e un abbraccio.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.