ANTIGUA: CENTO VILLE E SEI CHILOMETRI DI COSTA

ANTIGUA: CENTO VILLE E SEI CHILOMETRI DI COSTA

Nessuno riesce a spiegare come mai improvvisamente quel debito che Antigua aveva nei confronti della Sace, (società controllata dal ministro dell’economia) scompare quasi del tutto nel 2005.

Con una coincidenza che ha dell’incredibile, con la scomparsa del debito, nel 2005,  ricominciano i lavori  della costruzione delle numerose ville,  costruzione che era rimasta  bloccata dal 2001.

Chi ha dato l’input decisivo perché al paradiso fiscale  caraibico fosse estinto per il 95% il debito contratto con l’Italia? Chi ha veramente controllato l’affare Antigua? Domande che restano come macigni:

Da Palazzo Chigi, nessuna risposta, men che meno dal ministero dell’Economia e dalla Farnesina ripetono che loro con c’entrano.

Al  momento della sollevazione del macigno da parte di Report, che scoprì il verminaio  dell’affare Antigua, l’avvocato “mavala” Ghedini e Bondi si affannarono a dire che non c’era niente di nascosto e che Berlusconi aveva semplicemente comprato quelle ville per 20 milioni di euro, dal suo proprietario.

Si viene a sapere che Berlusconi compra ville dalla  Flat Point di Milano (che è l’ultima scatola di quella filiera di scatole cinesi che si incrociano nei paradisi fiscali) e che paga per questo acquisto 20 milioni di euro.

Chi è  Flat Point?

Da almeno due anni la Procura di Milano indaga sulla banca Arner perché si ipotizza che ricicli denaro sporco. Questa società Flat ha i conti nella banca Arner, ma i magistrati non riescono a capire chi siano i veri beneficiari di questa società.

Berlusconi, dunque, ha pagato 20 milioni di euro a questa società Flat i cui beneficiari sono sconosciuti.

Si scopre che la società Flat Point è controllata dalla Kappomar  Holding, con sede nelle Antille olandesi  (Curaςao), patria delle patrie dei paradisi fiscali. Si scopre inoltre  che i gli amministratori e soci di questa società con sede nelle Antille, sono gli stessi della Flat Point di Milano con protesi a Lugano.

Un giro di società quindi gestite da prestanome e nascoste nei paradisi fiscali. Ma i veri soci rimangono misteriosi.

La gente del posto dice che tutta la zona è “sua” (e intende Berlusconi), ma non lo sapremo mai, perché l’affare è affare e le offshore, per Berlusconi, sono una cosa seria.

Per tornare all’inizio e cioè come mai quel debito è stato cancellato, appare chiaro che in cambio della riduzione quasi a zero del debito con la Sace, Antigua ha facilitato la nascita del progetto delle centinaia di ville, e che quindi  si tratta di soldi pubblici condonati per favorire un affare privato, che doveva essere davvero importante. L’affare infatti comprende nientemeno che due alberghi e cento ville, per sei chilometri di costa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: