Archivi tag: le cazzate di grillo

ECCO A CHI GRILLO PRESTA IL CULO

ECCO A CHI GRILLO PRESTA IL CULO

Dopo Mani Pulite abbiamo assistito ad uno spettacolo mediatico formidabile, messo in piedi dalle televisioni e dai giornalisti più prestigiosi ma anche più sfegatati, per aprire la strada ad un “imprenditore” che avrebbe rinnovato il paese se fosse andato a governare. Molti giornalisti dei più grandi ed autorevoli giornali sono stati dei veri “apripista” ed hanno spianato la strada a questo imprenditore che, ricco com’era non poteva rubare, e invece poteva fare diventare ricchi tutti noi. Ma gli stessi sfegatati sostenitori del “nuovo” che doveva cambiare tutto, si sono ben guardati dal dirci che dietro questo imprenditore c’era la Logga segreta di Licio Gelli, P2,  col suo programma e c’era anche la mafia, che cercava finalmente un referente importante per governare il paese e l’ha trovato in Dell’Utri, cofondatore del nuovissimo movimento dall’accattivante nome sportivo “Forza Italia”. Tanti c’hanno creduto, l’hanno votato e continuato a votare per 20 anni. Questa ambiziosa ed irresponsabile persona, l’uomo della provvidenza, ha governato sì, ma soltanto per i suoi interessi e per quelli degli amici, con in mano il programma della P2. Ha insegnato al popolo ad evadere le tasse, tutti si sono sentiti legittimati a fregare quei poveri cristi che per forza dovevano pagare, i ricchi sono diventatati più ricchi ed i poveri oltre che più poveri sono aumentati di numero tranne gli evasori fiscali che hanno fatto i milioni di euro a nostre spese. E, cosa non da poco, ha incattivito il contrasto politico e sociale tra le persone. Nulla ha fatto in tanti anni, per il lavoro, per la cresciuta, per la società civile, per la scuola (rovinandola soltanto), la ricerca (l’ha spenta completamente) e  quello che ha fatto ha rovinato la credibilità di questo paese di fronte al mondo. Se vogliamo riassumere una parola: un vero disastro.

Adesso. di questi tempi, assistiamo ad un fenomeno analogo. L’ascesa sempre più veloce di un comico, con la vocazione della distruzione di tutto quello che c’è e con l’idea che la democrazia dal basso senza regole possa essere la soluzione di tutti gli attuali nostri mali.

Assistiamo allo stesso fenomeno mediatico di 20 anni fa, le televisioni i cui giornalisti  sbraitano a voce altissima declamando le percentuali di consenso cui è giunto il movimento cinquestellino promosso dal comico, hanno lo stesso tono enfatico di 20 anni fa. Ci sono giornali che un tempo hanno osannato Berlusconi ed ora non si azzardano a dire la verità sul comico, giornali e  partiti che sostengono e coccolano il nuovo divo del momento, in continua scesa. Un già visto!!!

Ma dietro questa novità ci sta qualcuno di pericolosissimo. Il comico non è più tale, ma è diventato  un burattino dalla voce stentorea che declama cazzate, ispirate da un gruppo di personaggi, la “Casaleggio Associati”, a sua volta condizionata da Giapponesi e Americani, che sta speculando sulla caduta del nostro paese in totale disastro e sulla caduta di tutta l’Europa.

Questo gruppo nippo-americano punta tutte le sue carte sull’esplosione dell’euro e sul crollo dell’Unione Europea, proprio tutto ciò che sta chiedendo oggi il comico genovese.

Da notare che la “Casaleggio Associati” è anche comproprietaria de il Fatto Quotidiano e, fino a poco tempo fa gestiva anche il blog di Di Pietro. Questa società è in grado di influenzare le scelte politiche e adotta un sistema  semplice e geniale: “interviene con centinaia di avatar su twitter, su facebook e su qualunque blog si occupi di Beppe Grillo o del Movimento Cinque Stelle e lo influenza scrivendo testi, mettendo “mi piace”, cancellando come spam interventi giudicati scomodi. Tutte le multinazionali lavorano così, ma Beppe Grillo è il primo che sulla base di un sistema del genere costruisce un vero e proprio partito politico virtuale” (Michele Di Salvo).

Michele Di Salvo ha fatto una ricerca che è durata 10 anni e che ha riportato su un documento in Pdf, posto in rete. Si tratta di una indagine accurata che merita di essere conosciuta da tutti, per comprendere cosa si nasconde dietro il fenomeno nascente, i cinquestellini del comico genovese.

Un fenomeno che può essere deleterio se non viene fermato e compreso fino in fondo, un fenomeno in cui non esiste alcuna democrazia dal basso, ma solo una dittatura che può diventare pericolosissima, perché manovrata da multinazionali straniere.

E il comico che si crede un furbone, capace di “euforizzare” tanta gente, lo sta prendendo nel culo proprio da quelle multinazionali che un tempo, quando davvero faceva il comico, prendeva di mira. Allora sì che era Grillo, ora è un burattino manovrato da potenti lobby straniere.

E’ davvero questo ciò che vogliono gli italiani?

Fonti: http://www.rightsreporter.org/beppe-grillo-svelata-la-verita-scomoda-su-il-movimento-5-stelle/

http://micheledisalvo.com/2012/05/25/chi-e-cosa-ce-dietro-grillo-e-al-movimento-5-stelle/

http://micheledisalvo.files.wordpress.com/2012/05/chi-cc3a8-dietro-grillo-2.pdf  (il documento completo in pdf)

L’immagine di Grillo e presa di qui: http://pasqualevidetta.wordpress.com/2011/08/30/grillo-il-comico-che-non-accetta-la-satira-su-se-stesso-e-che-si-contraddice-sul-copyright/ Si noterà come un video proposto dal blogger è stato rimosso per volontà dello staff di Grillo, un modus operandi che nasconde la paura delle contraddizione da parte del comico o meglio da parte di chi lo comanda. Sarebbe questa la famosa democrazia dal basso tanto osannata? Ma  “vaffan…”  a Grillo e a chi gli sta dietro.

Un aggiornamento dal Blog di Michele Di Salvo: Le mie dieci domande a Grillo (quelle che nessun giornalista gli ha mai fatto)

http://micheledisalvo.com/2012/06/27/le-mie-dieci-domande-a-grillo-quelle-che-nessun-giornalista-gli-ha-mai-fatto/

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 132 follower